Michele Santoro, una sfida per il bene comune

domenica, 9 ottobre 2011

Voglio esprimere a Michele Santoro tutto il mio appoggio per il suo nascente “Servizio pubblico”. Sarà importante non solo per lui, ma per tutta la libera informazione di questo paese, che l’esperimento di tv alternativa diffusa attraverso le emittenti territoriali, il web e il satellite, raggiunga il maggior numero di persone possibile. E si consolidi nel tempo. Resto convinto che Santoro tornerà poi nelle tv generaliste (mi auguro a La7, ma credo lui preferirebbe un rientro dal portone principale della Rai). Intanto però il coinvolgimento attivo del pubblico in un progetto di controinformazione dal basso può essere di grande aiuto nel cambiamento in atto. Potrete aderire alla campagna di sottoscrizione da 10 euro sul sito www.serviziopubblico.it

I commenti sono chiusi.

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.