L’appello per Stefano Rodotà presidente della Repubblica

giovedì, 18 aprile 2013

Ecco l’appello lanciato da alcuni prestigiosi intellettuali progressisti a sostegno della candidatura di Stefano Rodotà alla presidenza della Repubblica.

 

Chiediamo ai deputati e alla direzione del Partito Democratico di rompere ogni indugio e di votare fin dal primo scrutinio, per la Presidenza della Repubblica, Stefano Rodotà. Beppe Grillo ha annunciato che sarà lui il candidato del Movimento 5 Stelle, e allo stesso modo si è pronunciato Sel, organicamente legato al Pd e il cui parere non può in alcun modo esser trascurato dai Democratici. Stefano Rodotà è per la maggior parte degli italiani, e certamente per il vostro elettorato, un punto di riferimento ideale. Ha come bussola costante la Costituzione italiana e la Carta dei diritti europei, ha sempre avversato i compromessi con la corruzione, è uno dei più strenui difensori della libertà dell’informazione, compresa la libertà conquistata  ed esercitata in rete. È un segno altamente positivo che il Movimento 5 Stelle l’abbia scelto come proprio candidato, ma Stefano Rodotà non è una sua invenzione. Il suo profilo è improntato a massima indipendenza, e le sue radici sono anche nella storia migliore della sinistra italiana. Non abbiate paura, votatelo con convinzione e fin da subito: sarete molto più credibili e forti se non tergiverserete, presi da timori di varia natura, e non accetterete in  nessun caso candidati che dovessero nascere da un accordo con Berlusconi.

Ve lo chiediamo da cittadini, convinti che non sia ancora troppo tardi: non riconsegnate l’Italia al tragico ventennio dal quale cerchiamo faticosamente di uscire. Abbiate il coraggio di cominciare a costruire un futuro diverso. Il momento è ora.

Remo Bodei
Salvatore Settis
Tomaso Montanari
Michele Serra
Barbara Spinelli

105 Commenti

  1. Lodovico Valentini Perugia · giovedì, 18 aprile 2013, 9:53 am

    Rodotà.

    • enricomaria · giovedì, 18 aprile 2013, 11:36 am

      Condivido pienamente l’appello a votare Stefano Rodotà; sarebbe un presidente garante dei diritti di tutti i cittadini e non soltanto di pochi tristemente noti.

  2. Zoe · giovedì, 18 aprile 2013, 9:46 am

    Bersani è incoerente e lo fa solo per la sua sopravvivenza! È ovvio che invece decreta la sua morte politica (Spero!). Spero, in primis nelle tante, e nei tanti nuovi eletti nel PD elettori oggi! La linea di Civati la trovo coerente, sincera e propositiva per risolvere questo dramma Italia

  3. piero pacini · giovedì, 18 aprile 2013, 9:41 am

    Risparmiateci l inciucio con berlusconi acsoltate per una volta la base anche per non autodistruggervi. no a Marini si a Rodotà chi non è in linea con Bersani faccia un atto di coraggio nessuno vi condannerà come franchi tiratori ma come coerenti con le vostre idee.

    • Francesco (innamorato di un grande Paese rappresentato da poveri nani) · venerdì, 19 aprile 2013, 7:57 pm

      Purtroppo Stefano Rodotà ha un grosso limite: è una persona onesta e coerente in un Parlamento dove i professionisti dell’inciucio costituiscono la maggioranza trasversale a tutti i partiti. Se è vero che ogni Paese è rappresentato dai politici che si merita, bisogna concludere che l’ Italia è messa male. Se, come credo, in Italia le persone oneste sono ancora la maggioranza allora bisogna concludere che forse saremo anche onesti, ma non abbiamo saputo votare negli ultimi 20 anni i nostri rappresentanti.
      Francesco (innamorato di un grande Paese rappresentato da poveri nani)

  4. Roberto · giovedì, 18 aprile 2013, 9:40 am

    Con Marini il partito si spacca non capiscono che abbiamo votato PD per evitare Berlusconi che non vogliamo nessun accordo con chi ha rovinato il Paese. E pensare che molti hanno votato Bersani perché Renzi sembrava troppo vicino a Berlusconi.

    • enzo · giovedì, 18 aprile 2013, 11:39 am

      CHE IRONIA…………IDEM X ME,VOTATO BERSANI.

    • Babu · venerdì, 19 aprile 2013, 5:08 pm

      Siamo in 3! Civati mi sembra l’unico normale nel PD. Comunque alle elezioni io ho votato Vendola e come sempre non me ne pento!

      • paola · venerdì, 19 aprile 2013, 9:14 pm

        anch’io ho votato vendola e ne sono fiera! Rodotà va benissimo, non capisco Bersani. E basta democristiani riciclati

  5. onyric · giovedì, 18 aprile 2013, 9:38 am

    A quanto ho capito propongono Rodotà a preferenza di Prodi perchè i veltroniani sono contrari a Prodi e per subalternità ai grillini.

    Come intellettuali mi pajono miopi.

    ( Serra e Spinelli poi, chiamiamoli giornalisti chè non hanno i titoli per definirsi ‘intellettuali’ )

  6. silvanamonzeglio · giovedì, 18 aprile 2013, 9:36 am

    Se la scelta è solo Rodotà/Marini scelgo Rodotà, anche se non mi piace nessuno dei due. Ma piuttosto che D’Alema!!!!

    • lapo · giovedì, 18 aprile 2013, 12:45 pm

      Guai se fosse D’Alema! Votate Rodotà, per piacere…

  7. Alba · giovedì, 18 aprile 2013, 9:35 am

    Sottoscrivo.

  8. cristina · giovedì, 18 aprile 2013, 9:32 am

    Forza Stefano Rodota!

  9. rino · giovedì, 18 aprile 2013, 9:30 am

    Ancora con appelli e sottoscrizioni? Ma quando mai hanno mai funzionato.

  10. Orazio · giovedì, 18 aprile 2013, 9:25 am

    E’ da più di 20 anni che spero che il prof. Rodotà possa essere eletto Presidente della Repubblica. E ora che la possibilità è concreta, il PD si accorda con B. Che delusione questa indifendibile classe dirigente.

    • elia capriotti · lunedì, 20 maggio 2013, 1:42 pm

      stefano rodotà era meglio della reppublica italiana. berlusconi si cadrà il governo deve andare in cacere mettiamo sia governo a beppe grillo noi togliamo l’ imu basta queste tasse le persone vegano star male noi soffro per noi grillo i soldi di berlusconi prendi e regala noi i soldi noi comprare la macchinetta di caffe’ e costa tanto noi intanto si regaliamo i soldi alla prossima vado io sono politico con te .

  11. Antonio Pappalardo, Azione Civile Piemonte · giovedì, 18 aprile 2013, 9:22 am

    Un Presidente contro l’inciucio: Stefano Rodota’!

  12. mauchiz · giovedì, 18 aprile 2013, 9:22 am

    Stefano Rodotà for President.
    Mi dispiace solo che abbia 80 anni ma sarebbe il miglior candidato per formazione preparazione semplicità ed eloquio.

    • andrea · giovedì, 18 aprile 2013, 10:09 am

      Confermo….diamo un segnele forte un uomo contro il sistema e contro la corruzione …NO ..a marini ed altri della casta …SI A RODOTA

  13. Luigi Fedrighelli · giovedì, 18 aprile 2013, 9:21 am

    Se il PD non elegge Rodotà assisteremo al suicidio in diretta di un partito.

    • LEA · giovedì, 18 aprile 2013, 9:41 am

      Già suicidato..la diretta c’è stata ieri…

  14. Giuseppe · giovedì, 18 aprile 2013, 9:20 am
    • Luigi Fedrighelli · giovedì, 18 aprile 2013, 9:24 am

      E la fonte è Libero? Ma non farmi ridere.

  15. Maria Grazia Alibrando · giovedì, 18 aprile 2013, 9:18 am

    E’ la scelta migliore, fuori da logiche di scambio

  16. Carlo grossi · giovedì, 18 aprile 2013, 9:18 am

    Non sfasciate il Paese gia’ a pezzi!

  17. umberto64 · giovedì, 18 aprile 2013, 9:18 am

    Ottima mossa… si e’ rinsaldato il PDL dietro al suo capo, si e’ fatta fare la figura d’oro al M5S, e si sono persi 3 milioni di elettori in un sol colpo…

  18. Andreina Ricci · giovedì, 18 aprile 2013, 9:17 am

    per Rodotà: ci siamo umiliati quando non sarebbe stato necessario e ora?

  19. Severino Ranieri · giovedì, 18 aprile 2013, 9:16 am

    Rodotà Presidente

  20. leonardo gorini · giovedì, 18 aprile 2013, 9:16 am

    Occasione politica incredibile

    • Paolo · giovedì, 18 aprile 2013, 8:19 pm

      Avevo pensato al nome di Stefano Rodotà in tempi molto lontani, ancor prima che si parlasse di presidente della repubblica.Oggi posso solo affermare che Rodotà è il massimo nome che possiamo esprimere, persona autorevole, preparata e dia altissimo profilo morale…..grazie per Rodotà presidente

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.