Il Tweet

sabato, 9 gennaio 2016

Francesca @Balzani_F racconta il suo progetto per Milano oggi alle 11 al Teatro @elfopuccini Ci vado e scommetto che sarà una bella sorpresa

22 Commenti

  1. IL COMUNISMO VENEZUELANO DELLA CORRUZIONE · domenica, 10 gennaio 2016, 1:21 pm

    IL PAPA CONTRO IL COMUNISMO VENEZUELANO

    «Auspico vivamente che cessino quanto prima le violenze e le ostilità e che tutto il popolo venezuelano, a partire dai responsabili politici e istituzionali, si adoperi per favorire la riconciliazione».

    Con queste parole Papa Francesco ha indirizzato l’attenzione su quanto sta accadendo a Caracas.

    L’appello del pontefice argentino, ha di fatto messo in risalto lo strabismo dei media italiani, distratti sulle violenze del regime chavista.

    Lo stesso clima indulgente che portò Chavez qualche anno fa al Festival del cinema di Venezia, onorato come una star di Hollywood, con tanto di standing ovation.

    Non stupisce quindi il silenzio dei giornali di sinistra sulle violenze praticate dal suo successore Maduro.

    Da Gianni Vattimo a Fausto Bertinotti, da Nichi Vendola a Paolo Ferrero, la sinistra terzomondista da almeno dieci anni esalta il modello “anticapitalista” venezuelano.

    Il risultato?

    Un regime che ha portato alla stremo e alla fame la popolazione, sull’orlo di una guerra civile.

    L’appello di Bergoglio arriva su sollecitazione della Chiesa cattolica venezuelana, che ha denunciato «l’uso della forza da parte delle forze della sicurezza dello Stato». Il bilancio ufficiale degli scontri conta almeno 13 le persone morte durante le manifestazioni contro il governo.

    In quanto ai dirigenti del movimento studentesco, si sono fatti vedere in diverse ambasciate straniere a Caracas: anzitutto quella di Cuba, dove hanno chiesto che «cessi l’ingerenza militare» del governo castrista in Venezuela.

    In queste ore drammatiche l’asse con il regime cubano è l’unica cosa che continua a reggere.

  2. Un vecchietto · domenica, 10 gennaio 2016, 2:22 am

    Anche in Italia le espulsioni devono essere accelerate. Per esempio se qualcuno abbatte a picconate il David di Michelangelo (per qualcuno opera sacrilega) i giudici devono poterli rimpatriare in tempi brevissimi.

  3. Un vecchietto · domenica, 10 gennaio 2016, 2:12 am

    Non credo che da queste parti per il Burka e nemmeno per il Chador ci sia qualche speranza di insediarsi:
    https://www.youtube.com/watch?v=3cbMLeeV1ww

  4. GERMANIA EUROCOMUNISTA? · sabato, 9 gennaio 2016, 7:36 pm

    Colonia, la folla grida “espulsioni, espulsioni”. La polizia blocca il corteo
    sabato 9 gennaio 2016 – 16:59

    In una Colonia blindata si sono registrati disordini e scontri con le forze dell’ordine.

    Il corteo di Pegida (Patriotische Europäer gegen die Islamisierung des Abendlandes, movimento anti-islamista fondato a Dresda l’anno scorso, che ha ottenuto il 10 per cento alle ultime comunali della città) è stato interrotto dalla polizia per evitare escalation di violenze dopo un lancio di petardi contro le forze dell’ordine.

    In azione anche gli idranti.

    La polizia ha riportato i manifestanti di Pegida verso la piazza sul lato nord della stazione centrale da dove il corteo era partito.
    La manifestazione era stata in un primo momento bloccata e la polizia aveva cercato di allentare la tensione chiedendo ai manifestanti di proseguire pacificamente.

    La manifestazione di protesta contro le aggressioni della notte di Capodanno a Colonia era iniziata con una serie di discorsi sulla Breslauer Platz.

    Discorsi infuocati, che hanno acceso gli animi dei manifestanti. Le tensioni si sono spostate nella zona della stazione centrale. La polizia ha chiesto inutilmente a tutti i dimostranti di disperdersi.

    I toni dal palco di Pegida si erano fatti accesi, la gente non ne può più.

    Un esponente della Pegida britannica ha detto: «L’islam è il cancro, Pegida la cura» e ha raccolto un lungo applauso concludendo «questa è la Germania non l’Afghanistan». La folla ha gridato ripetutamente «espulsioni, espulsioni».
    A Colonia i manifestanti gridano: questa è la Germania, non l’Afghanistan

    La polizia era presente in forze con vari mezzi, oltre a blindati anche con cannoni d’acqua, con centinaia di uomini a cavallo, mentre un elicottero ha sorvolato continuamente la piazza dove si svolgevano le due manifestazioni. Anche grazie a questa presenza massiccia (1700 agenti della polizia di Colonia più centinaia di agenti della polizia federale) la situazione è tenuta sotto controllo e i due gruppi, separati da transenne, poliziotti e una zona cuscinetto, non sono venuti in alcun modo in contatto. In queste stesse ore, nell’ambito delle proposte per leggi e pene più dure nei confronti degli immigrati che Angela Merkel ha presentato, c’è l’ipotesi, avanzata nel documento finale del seminario della Cdu, che i profughi possano perdere il diritto d’asilo in caso di reati, anche per quelli in cui è prevista la condizionale. Meccanismo che permetterebbe di accelerare le espulsioni dei colpevoli.

  5. Giovanni · sabato, 9 gennaio 2016, 3:22 pm

    Secondo Dagospia la tessera nr 1 del PD, l’imprenditore con il taglietto sull’uccello (definizione di Prodi riportata dall’allora ministro Altissimo) starebbe cercando acquirenti per il gruppo Espresso.. Avra’ l’ennesimo buco da speculazioni avventate in borsa da coprire e adesso che il bancomat Berlusconi non eroga piu’…

  6. wilson · sabato, 9 gennaio 2016, 1:59 pm

    Va bene, però dopo dicci cosa c’è in quel progetto.

    Se la Balzani dovesse perdere le primarie, si metterà a ostacolare chi ha vinto e a fare polemiche per far vincere gli altri? Anche questa cosa è meglio saperla prima.
    Detto questo, la dialettica interna non può che fare bene al partito se alla base c’è il rispetto reciproco.
    I milanesi sceglieranno. E il Pd è l’unico partito in cui avviene una cosa simile.

  7. ma va? · sabato, 9 gennaio 2016, 12:54 pm

    Francesca @Balzani_F racconta il suo progetto per Milano oggi alle 11 al Teatro @elfopuccini Ci vado e scommetto che sarà una bella sorpresa

    Rolex per tutti??

  8. Armando Zappa · sabato, 9 gennaio 2016, 10:59 am

    ultime notizie..
    l’ ncd che nella logica
    non dovrebbe partecipare
    alle primarie del centro sinistra, pare che sottobanco incoraggi il suo
    elettorato milanese a
    votare per Sala…anche
    Comunione e Liberazione
    sia di quest’avviso…
    se queste voci sono vere
    la vedo dura per la Balzani..anche perche’ con
    2 euro puo’ votare chiunque..

    • tsé · sabato, 9 gennaio 2016, 3:56 pm

      Ogni elettore vota per sè: conquistare il centro vuol appunto dire convincere elettori altrui.

  9. mary · sabato, 9 gennaio 2016, 10:34 am

    Gad
    buona partecipazione
    ed auguri,in egual misura,a tutti i candidati
    non vedrei male,una Signora, a Milano
    anche se Sala ha tutti i numeri per fare un buon lavoro
    auguri a tutti

    • Margherita · sabato, 9 gennaio 2016, 3:17 pm

      ma non c’è già stata la Moratti ?

      • mary · sabato, 9 gennaio 2016, 7:10 pm

        media
        da dimenticare………….
        ricordi quell’incontro tv con Pisapia?allucinante

  10. Armando Zappa · sabato, 9 gennaio 2016, 9:09 am

    il centro destra ha confermato che prima
    di nominare il proprio
    candidato vuole vedere
    l’esito delle primarie Pd..
    un centro destra cosi’
    moscio a Milano non si
    e’ visto…
    mi convinco sempre piu’
    che ci sia in atto una
    celata ammucchiata per
    far vincere Sala tra
    il berlusca e Renzi…
    emarginando sinistre
    e Salvini…
    esperimento per il futuro
    partito della nazione..

    • a destra · sabato, 9 gennaio 2016, 9:40 am

      A ds hanno bisogno di candidati. Basta Sala.
      Devono solo cercare un perdente.

      • a destra · sabato, 9 gennaio 2016, 9:40 am

        Non hanno bisogno.

      • mary · sabato, 9 gennaio 2016, 10:37 am

        la destra deve sottoporsi all’ok delle felpenere, come in Liguria
        non dimentichiamolo
        i forzisti,da soli,potrebbero non avere i numeri

    • mary · sabato, 9 gennaio 2016, 10:28 am

      sai,il centrodestra forzista e’ ancora sotto i fumi delle cene e festeggiamenti di capodanno
      deve contarsi, e vedere se,il guinzaglio,che li dirige,e’ ancora trainato dalle felpenere
      sanno di aver perso molta identità,grande confusione e,se i media dicono il vero, una grande diaspora interna
      nonostante i media padronali continuino a spolverare ed ulkulare contro l’esecutivo
      un po’ come coloro che urlano,insultano,strepitano, per mascherare i loro errori e non fare autocritica
      in politica, e’ consuetudine
      pensa solo,sulla faccenda campana,come i capetti grillici, strepitano, per confondere,m e spostare l’obiettivo
      stessa situazione leghista,urla,insulti e strepiti,per mascherare e spostare l’obiettivo dalle faccende rimborsi elettorali(media),regionali(media)etcccc, anche se consapevoli di avere il guinzaglio della destra

      • mary · sabato, 9 gennaio 2016, 7:12 pm

        ad integrazione
        media
        flash-mob grillesco sulla legalità……….dove????????????ridiamo subito oppure attendiamo 5 secondi?
        fa ridere pensare che, chi sdogano’ il malaffare(media)definendolo produttivo
        si atteggi a…..lasciamo perdere

  11. Margherita · sabato, 9 gennaio 2016, 8:41 am

    ma basta GAD il sindaco di Milano sarà SALA

  12. GIULIO CESARE · sabato, 9 gennaio 2016, 8:27 am

    Mettiti la kefiah però, perchè se i suoi fans sanno che non sei maomettano potrebbero riempirti di legnate.
    Potrebbe in effetti essere una bella sorpresa per te.

    Giulio Cesare

    • ma va? · sabato, 9 gennaio 2016, 1:00 pm

      Guarda che i Dhimmi, si possono mettere la Kefiah, la Kippah o la toga dei preti, a seconda delle esigenze

  13. Mastro Titta · sabato, 9 gennaio 2016, 7:58 am

    Mi raccomando copiate pedissequamente il modello Köln

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.