Il Tweet

sabato, 16 gennaio 2016

L'ambiente governativo olezza sempre più di massoneria toscana. Ora spuntano anche le visite di papà Boschi a Flavio Carboni!

342 Commenti

  1. sigari toscani · sabato, 16 gennaio 2016, 11:27 am

    E questa cricca vorrebbe stravolgere la Costituzione !

  2. Armando Zappa · sabato, 16 gennaio 2016, 11:19 am

    effettivente per uscire
    da questi ingranaggi
    ci vorrebbero veramente
    degli out sider da questa
    politica….una specie
    di M5S…ma non formato
    da sprovveduti presi
    dalla strada..
    ma da persone
    capaci…
    lo so…un utopia impossibile
    ..

    • Angelo Piras · domenica, 17 gennaio 2016, 1:49 pm

      Egregio Armando Zappa, lei sbaglia quando afferma che i politici del M5S siano degli sprovveduti. Ho visto Bruno Vespa, che non è certo un pivellino, sbavare di ammirazione e complimentarsi con Barbara Lezzi quando ha dato lezioni di economia a due esperti giornalisti, uno del Corriere della Sera e l’altro del Sole 24 Ore; e Luigi Di Maio, Carla Ruocco, Alessandro Di Battista, Danilo Toninelli, Valeria Ciarambino, Roberto Fico, solo per farle qualche nome, le sembrano degli sprovveduti? Forse per lei è uno sprovveduto anche Dario Fo, le rinfresco la memoria ricordandole che gli hanno conferito il premio Nobel per la Letteratura, il quale in più di un’occasione ha palesato la sua simpatia per il M5S. Lei parla di capacità, e va bene, ma è l’onestà che si deve anteporre a tutto se si desidera agire concretamente per dare una svolta positiva alla politica italiana, perché senza di essa non si può mai e in nessun modo governare realmente per il bene di tutti i cittadini.

  3. Armando Zappa · sabato, 16 gennaio 2016, 11:11 am

    finanza imternazionale…
    massoneria…i poteri
    occulti…
    sono solo i grandi intrallazzoni nostrani…
    trasversali in politica
    da sempre inseriti nei
    punti chiave del paese
    con cui chiunque arriva
    al governo deve fare
    i conti…
    il grande rottamatore…
    annuncia montagne e
    partorisce topolini…
    i cancri del paese…
    la giustizia…sempre imballata…l’economia..
    sempre in coda in Europa…
    bisogna sempre sperare
    nelle capacita’ singole delle persone nell’arrangiarsi….

  4. wilson · sabato, 16 gennaio 2016, 10:58 am

    Ottimo che questa storia sia sviscerata e che il papà della Boschi paghi se ha sbagliato.
    Faccio notare nell’articolo del Fatto si parla delle dichiarazioni di una persona che dice delle cose, gli incontri non sono nemmeno provati.
    Quando e se emergeranno responsabilità del ministro Boschi fatelo sapere.

    L’operato del ministro ha portato al commissariamento di Banca Etruria e alla multa di suo padre. Inoltre la legge sulle popolari per la quale è stata accusata di conflitto di interessi va nelle direzione di un maggiore controllo delle Popolari.

    —————————

    Vogliamo dire che le colpe dei familiari devono cadere sui figli?
    Che gli incontri che questi fanno devono precludere a carriere politiche?

    A Quarto, comune in mano alla Camorra, la sindaca si faceva stampare i manifesti elettorali dalla tipografia del marito, accusato di falso per abuso edilizio.
    Il sindaco viveva in quella tipografia.
    Il marito aveva affidato la pratica di condono a in ingegnere in contatto con il clan Polverino per mettere tutto a tacere.
    Ieri da Mentana hanno fatto sapere come la storia del ricatto (che il sindaco chiamava dossieraggio) si sapesse da tempo. Da ottobre-novembre.
    Era praticamente impossibile per i vertici di una forza politica che ci tiene minimamente al tema della legalità non fare una domandina al sindaco su quell’abuso e su chi fosse il ricattatore.
    Possibile che i vertici 5 stelle quasi tutti napoletani non sapessero nulla, e che non siano ANDATI a Quarto a chiedere conto al sindaco di quell’abuso? Che non si informassero sulla regolarità e su chi aveva fatto la perizia?
    Non bastava una menzogna del sindaco per farla dimettere SE non si voleva avere nulla a che fare con la camorra?
    Non bastava informarsi sulle ripetute bugie?

    Il sindaco nelle intercettazioni prende le distanze da De Robbio e dice però che ha avvertito Di Maio, e che voleva che il comune fosse COMMISSARIATO perchè De Robbio cercava di controllarla.
    Vogliamo crederle?
    Nulla, nessun incontro dei vertici del direttorio a Quarto secondo la Ciarambino, però ci è andato Fico.
    E il giornalista Iurillo del FQ che afferma che i vertici hanno dormito!
    Infatti se a DI Maio è stato comunicato delle pressioni di Nicolais, come egli stesso dice, avrebbero dovuto leggere quello che era noto a tutti, e cioè

    I vertici non ci hanno messo la faccia DOPO.
    I vertici sono stati molto attivi però nel chiedere voti per persone che poi si sono scoperte equivoche. Tra cui De Robbio di cui non si sapeva, dicono.

    C’era però gente con cui una forza attenta al tema della legalità non doveva avere nulla a che fare.

    Vogliamo parlare di incontri?

    Abbiamo una foto in cui vediamo il sorridente Di Maio e il Sindaco prima delle elezioni vicino a Davide d’Alterio, ecco qui la storia.

    http://ilmessaggero.it/napoli/politica/camorra_m5s_quarto_de_robbio_portatori_di_voti_fece_auguri_al_capo_clan-1471234.html

    E dopo le elezioni il sindaco Capuozzo mette un mi piace su Cesarano che dice di non conoscere. Ma i 5 stelle erano quelli che affermavano che il PD avrebbero dovuto conoscere benissimo il Cesarano. Era l’imprenditore che organizzò i funerali di Casamonica. Quello a Quarto diceva che avrebbe portato le vecchiette a votare 5 stelle.

    SE i 5 stelle dicono che Papà Boschi o Maria Elena è in odore di massoneria per il presunto incontro del papà, Di Maio è in odore di camorra.
    Ma non le leggono le ordinanze? Non li leggono i giornali giustizialisti?

    • wilson · sabato, 16 gennaio 2016, 11:14 am

      Infatti se a DI Maio è stato comunicato delle pressioni di Nicolais, come egli stesso dice, avrebbero dovuto leggere quello che era noto a tutti e che era su tutti i giornali, e cioè delle pressioni di De Robbio e dell’abuso, e chiedere conto.

      Forse è pure vero che alcuni hanno voluto orientare le scelte del sindaco in un modo che lei non voleva, ma questo è potuto accadere perchè c’era una ricattabilità alla base e una sporcizia nei comportamenti al di là del penale

      Aggiungo una cosa . A una forza politica che chiede che le colpe dei familiari debbano ricadere su chi amministra bastava e avanzava il condono della tipografia che stampava i manifesti elettorali del sindaco affidato a persone in contatto con il clan Polverino per chiedere le dimissioni.
      Anzi no, bastava il sospetto di irregolarità per chiedere le dimissioni.

      Siete giustizialisti o no?

      Ditemi i motivi per cui avete chiesto le dimissioni del ministro Josefa Idem.
      Lì non c’era la camorra.

      • wilson · sabato, 16 gennaio 2016, 11:32 am

        E la Idem non era indagata.

  5. Quattro · sabato, 16 gennaio 2016, 10:34 am

    Massoneria?
    Esiste Veramente,
    oppure è una Favoletta?
    REnzi è Massone?
    A quale Loggia appartiene?
    Far Fischiare il Vento
    in quella direzione
    non guasterebbe.

  6. Mastro Titta · sabato, 16 gennaio 2016, 10:15 am

    http://www.attivotv.it/autocertificazione-canone-rai-in-bolletta/

    Autocertificazione per disdetta canone rai

    • wilson · sabato, 16 gennaio 2016, 12:01 pm

      Ora però c’è la multa per chi ha la televisione e dichiara di non averla.

      Il 94% ha la televisione, solo Salvini e i pentastellati non ce l’hanno. Loro ci abitano dentro.

  7. GiulianoFornari · sabato, 16 gennaio 2016, 9:40 am

    Fino a quando le nomine in Italia seguiranno criteri discrezionali e non meritocratici, le visitine al potente di turno non cesseranno mai.

    • Alessandro Milano BASTA TASSE VIA EURO STOP INVASIONE · sabato, 16 gennaio 2016, 10:08 am

      Qui abbiamo abbondantemente superato la fantasia.
      Il Servo altro non è che un nominato come esecutore delle volontà della finanza internazionale.
      Visto che ciò che racconta nel bel paese, lo vede solo lui, sta facendo un colpo di teatro per cercare di frenare la sua caduta.
      Nulla di più nulla di meno.

      • Mastro Titta · sabato, 16 gennaio 2016, 10:15 am

        Non arriva a Pasqua.

      • Alessandro Milano BASTA TASSE VIA EURO STOP INVASIONE · sabato, 16 gennaio 2016, 10:18 am

        È probabile ma c’è l’incognita 5 stelle, credo vi sia un accordo sottobanco sulle unioni incivili:
        Utero in affitto e adozioni dei minori.

      • Mastro Titta · sabato, 16 gennaio 2016, 11:13 am

        be’, incognita mica tanto: se puntellano Renzi, sono politicamente morti. Perché si svelerebbero per quel che sono. La quinta colonna dell’UE. Ovvero un movimento che intercetta l voto dei Noeuro e li neutralizza.

  8. perseo · sabato, 16 gennaio 2016, 9:21 am
  9. perseo · sabato, 16 gennaio 2016, 9:20 am
  10. Incipit · sabato, 16 gennaio 2016, 9:11 am

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/09/24/de-bortoli-xxxx-renzi-nel-patto-del-nazareno-stantio-odore-di-massoneria/1131290/

    Ma non c’e’ nulla di “stantio”…ad esempio le lotte mediatiche odierne a Bruxelles cosa sono ?

  11. Alessandro Milano BASTA TASSE VIA EURO STOP INVASIONE · sabato, 16 gennaio 2016, 9:08 am

    Titta,
    Ti sbagli.
    La Massoneria è un luogo dove cerchi di lavorare su te stesso per ottenerne un miglioramento individuale il cui scopo è il bene della società.
    È un ordine iniziatico
    La P2 non aveva iniziato nessuno ma associato un po tutti da Cervetti a Costanzo e poi si erano fermati dalla pubblicazione degli elenchi.
    Erano affaristi o persone che avevano lo scopo di fare affari.

    • Mastro Titta · sabato, 16 gennaio 2016, 9:30 am

      Non offenderti Ale, ma sono abbastanza pragmatico, e queste affermazioni le posso sentire anche dai Testimoni di Geova o da Scientology.
      Dal mio punto di vista è un gruppo di pressione sul potere politico.

      • Alessandro Milano BASTA TASSE VIA EURO STOP INVASIONE · sabato, 16 gennaio 2016, 10:08 am

        Vero.
        Ma non siamo dogmatici ma crediamo nella gnosi.
        È una enorme differenza.

  12. Mastro Titta · sabato, 16 gennaio 2016, 8:57 am

    Riporto questa anali, molto più importante dell’appartenenza partitica di un genitore.

    Mastro Titta · Sabato, 16 Gennaio 2016, 7:13 Am
    Le esperienze precedenti ci forniscono abbondanti informazioni sulle conseguenze di un’uscita dall’Euro, e le lezioni della storia naturalmente vanno in senso opposto a quello che i nostri piccoli Goebbels ci raccontano. L’uscita da un’unione monetaria comporta sempre una variazione del cambio (qualcuno svaluta: l’Italia, e qualcuno rivaluta: la Germania) e spesso un default sul debito estero. Le conseguenze a medio termine di una svalutazione del cambio in termini di crescita del prodotto sono nella stragrande maggioranza dei casi positive, e quelle del default sono sì negative,, ma lievi e transitorie, purché il Paese possa gestire il tasso di cambio.
    Sul primo punto (effetti positivi della svalutazione del cambio) è interessante il lavoro di Weisbrot e Ray (2011) che analizza tredici casi recenti di svalutazione “esterna” (cioè del tasso di cambio), confrontandoli con un caso con un caso di svalutazione “interna” (cioè dei salari), quello della Lettonia, citata spesso come grande successo dai fautori delle “riforme strutturali” all’europea. Nei tre anni successivi alla svalutazione del cambio il Pil era aumentato in 10 casi su 13, con incrementi che vanno dal 6% (Messico, 1994) al 17% (Argentina, 2001). In Lettonia, a tre anni dalla svalutazione “interna” implementata nel 2007 (cioè da quella roba che oggi viene proposta a noi), il Pil era crollato del 21%. Le esperienze più recenti (i Paesi asiatici dopo la crisi del 2007, la Russia dopo la crisi del 1998, l’Argentina dopo la crisi del 2001); mostrano che la svalutazione del cambio rilancia l’economia reale.
    Il secondo punto (effetti negativi del default) è stato studiato approfonditamente da Borenzstein e Panizza (2008). Il default sul debito pubblico può avere costi di vario tipo: perdita di reputazione (con la necessità di finanziarsi a tassi più alti sui mercati), esclusione dal commercio e dai mercati internazionali, dissesto finanziario interno con limitazioni della crescita reale, e infine costi politici per i governi al potere. Esaminando due secoli di default sovrani, Borenzstein e Panizza mostrano che questi costi solo il primo (aumento degli spread) e l’ultimo (discredito della classe politica al potere) effettivamente riscontrabili, ma il primo è transitorio, mentre il secondo è persistente (i politici che gestiscono il default non vengono più rieletti. Gli effetti del commercio e sul credito interno sono molto più labili e non direttamente collegabili al default.
    Questa osservazione è importante, perché spiega due fenomeni ai quali stiamo assistendo: il fatto che i politici al potere continuino a negare l’evidenza, sostenendo l’irreversibilità dell’euro, e che nel frattempo i casi di corruzione si moltiplichino. Se ci fate caso, questa non è altro che la conseguenza del comportamento razionale di chi sa che quando la verità verrà a galla dovrà andarsene, e quindi da un lato si adopera per prolungare la menzogna, e dall’altro ruba a più non posso, per assicurarsi, diciamo così, una serena vecchiaia.
    Voglio anche precisare che nel caso dell’Italia è dubbio che si possa arrivare a una bancarotta dello Stato, intesa come sospensione dei pagamenti di interessi e dei rimborsi dei debiti scaduti. Certo, gli operatori esteri che si troveranno a detenere debito pubblico italiano, in caso di ridenominazione del debito in nuove lire, incorrerebbero a causa della svalutazione in una perdita dal 10% al 20%. Si apre la questione tecnica se questo verrà considerato o meno default, ma in buona sostanza la storia innumerevoli esempi di Stati che hanno svalutato senza fare bancarotta (fra gli ultimi il Regno Unito). Inoltre i mercati hanno ampiamente anticipato le loro perdite imponendoci tassi elevatissimi per cautelarsi dal rischio (il famoso spread). La conclusione è che, avendo anticipato la perdita, i mercati non ci penalizzeranno eccessivamente. Gli unici veri costi saranno per la classe politica che ha più o meno deliberatamente condotto un Paese al massacro. Ma di questa classe politica, per tanti motivi, sono sempre più i cittadini che comunque desidererebbero fare a meno

    • trikk · sabato, 16 gennaio 2016, 9:06 am

      veramente la meta dei messicani ( e sono 120 milioni) vive sotto la soglia di poverta..
      altro che pil in crescita

      • Mastro Titta · sabato, 16 gennaio 2016, 9:27 am

        E quanti stanno vivendo in Italia sotto la soglia di povertà grazie all’Euro? Perché non entri nel merito dei dati sulla Lettonia?

  13. GIULIO CESARE · sabato, 16 gennaio 2016, 8:56 am

    Non nc’è miglior modo di distruggere i komunisti che lasciarli ammazzarsi tra di loro, sono come gli islamici.
    E’ sempre uno spettacolo divertente vedere quanto si odiano le diverse parrokkie rosse.

    Giulio Cesare

    • trikk · sabato, 16 gennaio 2016, 9:07 am

      erri de luca rilancia:
      legittimo sabotare anche il trenino di capodanno <2

  14. Alessandro Milano BASTA TASSE VIA EURO STOP INVASIONE · sabato, 16 gennaio 2016, 8:51 am

    Chi parla di Massoneria e accosta la P2 o altro alla Massoneria non conosce una cippa.
    La P2 non è Massoneria
    Ve lo dice un Maestro Massone.

    • massoni · sabato, 16 gennaio 2016, 8:50 am

      chiamiamola deviata , ti va bene ?

    • Mastro Titta · sabato, 16 gennaio 2016, 8:57 am

      Massoneria? per me è una lobby, come le coop rosse o quelle bianche. Come Confindustria. Questi problemi, se sono problemi, passano in secondo piano guardando la criticità che ci pesano addosso.

      • Mastro Titta · sabato, 16 gennaio 2016, 9:03 am

        *le

  15. mary · sabato, 16 gennaio 2016, 8:50 am

    media
    Francesca Pascale
    sulle unioni civili
    risponde ad una fooooooooooorzista
    “se tuo figlio e’ gay,cosa gli dai, l’olio di ricino?”
    ottimo commento

    • Fred · sabato, 16 gennaio 2016, 8:58 am

      QED

      • mary · sabato, 16 gennaio 2016, 9:44 am

        fredduramentale
        noioso

  16. massoni · sabato, 16 gennaio 2016, 8:45 am

    Non si esce da queste congreghe P2-3-4-e chissa’ quando finiranno -
    Ora e’ piu’ chiaro lo sfogo di De Bortoli , solo che questi giornalisti che sanno , si sfogano solo quando si viene toccati personalmente .
    Ora si spiegano meglio le visite ad Arcore di Renzi . Era un passaggio di consegne
    Hanno sostituito Silvio col fiorentino
    Ma la domanda e’ i servizi sapevano ? Hanno informato l’ex capo dello stato ?

  17. GUGUSTO · sabato, 16 gennaio 2016, 8:44 am

    meglio tardi che mai .. dice il saggio … ma tu giornalista ai massimi livelli ti sei svegliato adesso sul fatto che il padre di Renzi e il padre della Boschi fanno parte della massoneria paramafiosa? meno male che qui ci sono ancora giornalisti degni di questo nome a partire dal FATTO QUOTIDIANO i restanti scribacchini si possono tranquillamente buttare nella tazza del water

  18. Armando Zappa · sabato, 16 gennaio 2016, 8:41 am

    ma Flavio Carboni e’
    ancora in giro?
    roba da pazzi…
    questo paese non potra’
    mai cambiare…

  19. Fred · sabato, 16 gennaio 2016, 8:22 am

    La Kyenge guida la “vacanza” dei deputatati Ue alle isole Fiji
    La’Eurodeputata ha guidato una delegazione di parlamentari per discure di cambiamento climatico alle isole Fiji

    Ma non era meglio discutere di cambiamenti climatici all’Ilva o nella terra dei fuochi?

    • trikk · sabato, 16 gennaio 2016, 9:15 am

      le isole fiji saranno le prime a scomparire quando il livello dei mari salira causa sciogliemnto polonord e sud

  20. Fred · sabato, 16 gennaio 2016, 8:15 am

    Adesso mary frigna e pesta i piedini e agita i pugnetti perché attacchi il PD. Ovvia Gad un po’ di compassione per i piddini poverini

    • mary · sabato, 16 gennaio 2016, 8:46 am

      Fred
      freddura mentale
      omino/donnetta
      chi se ne frega della tua opinione, sei importante come una mosca ubriaca spiaccicata sul finestrino del treno in corsa
      Gad
      padrone del blog, quando e’ a corto di argomenti, si dilunga noiosamente, nel pettegolezzo,nel gossip,ora la massoneria, domani i”complotti”ci siamo abituati e tu, povero “pesce palla”abbocchi e provochi
      sei ridicolo e puerile
      piccolinoinoinoinainaina

      • Fred · sabato, 16 gennaio 2016, 8:50 am

        avete presenti il rumore che fanno i chihuahua? Uguale. Così la povera pazza è stata stroncata sul nascere, sparando le solite cavolate,(eufemismo).

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.