Il messaggio di Conchita Wurst in favore delle unioni civili

martedì, 26 gennaio 2016

La battaglia per un primo, parziale, riconoscimento dei diritti delle coppie gay italiane è appoggiata da Conchita Wurst.

La cantante, vincitrice dell’Eurovision Song Contest del 2014, ha realizzato un video su richiesta di ARCILesbica. Un filmato di 30 secondi per ricordare al pubblico italiano l’importanza della battaglia per l’uguaglianza, al fine di riconoscere a ogni coppia il diritto di essere felice attraverso il matrimonio. In Italia il Ddl Cirinnà compie un primo passo verso questo obiettivo, come rimarcato da Conchita Wurst.

48 Commenti

  1. senza nome · martedì, 26 gennaio 2016, 9:02 pm

    Se questa per legge è femmina, possiamo per legge stabilire che il sole gira attorno alla terra! Chi ce lo impedisce?
    Così decidiamo anche che Lerner è Italiano! Per legge!

  2. Aliseo · martedì, 26 gennaio 2016, 8:26 pm

    Mah, secondo me la causa gay ha bisogno di spot da parte di famiglie etero, serene e magari con prole. Il messaggio che arriva da Conchita al di là del suo buon diritto di farlo arrivare, è che siano cose che interessano la gente di spettacolo eccentrica, che non tocchi la vita di chi se l’è vista devastare dagli insulti, dalla diffidenza e dalla negazione

    • abbufallarmista · martedì, 26 gennaio 2016, 9:27 pm

      Concordo. però c’è posto per tutti, per Conchita e per le famiglie; l’importante è che non ci sia sopraffazione. purtroppo la causa gay è stata strumentalizzata da una parte politica estremista e settaria. E’ ora che torni anche alla società civile comune, che oltretutto costituisce la stragrande maggioranza.

  3. Lady Dodi · martedì, 26 gennaio 2016, 8:22 pm

    Non c’è piuy religione!
    Mollica che si fidanza con quest’affare qui, Ludmilla che molla lo Tzar di tutte le Russie……cos’altro dovremo vedere?!

  4. Lady Dodi · martedì, 26 gennaio 2016, 7:57 pm

    Sono tutti pazzi Deda.
    Senti questa. Hai presente Ludmilla l’ex moglie di Putin?
    Ebbene, bella com’è e come è sempre stata, si è appena risposata con uno che chiamano Toi Boy .
    Aveva il Presidente è ha preferito il Toi!
    Se la gente ha di questi gusti confermo: non mi faccio più la messinpiega!
    Purtroppo la barba non mi cresce, ma speriamo invecchiando ancora un po’.
    Ma forse è meglio che vada in Russia?

  5. giors · martedì, 26 gennaio 2016, 7:54 pm

    La cantante ? Quslla deve avere un par de palle da fare invidia a rocco sigfredi. Non fate confusione

    • Lady Dodi · martedì, 26 gennaio 2016, 8:09 pm

      No, nessuno canta. Qualche volta il Presidente. Benissimo!

  6. deda · martedì, 26 gennaio 2016, 7:46 pm

    Oggi guardavo il cielo interamente coperto da chemical trails e mi sono chiesta come sia possibile che l’intero pianeta sia ormai nascosto sotto questo strato di veleni equamente distribuiti, come è possibile che cieli degli Stati anche in guerra tra loro siano tutti ugualmente coperti?
    Esiste forse una “struttura” ormai sopra gli Stati in finta guerra tra loro?
    La storia dell’uomo sul pianeta a che punto é?

  7. Lady Dodi · martedì, 26 gennaio 2016, 7:44 pm

    Deda, fammi un cenno che ci sei che te ne racconto una PEGGIO.

  8. Lady Dodi · martedì, 26 gennaio 2016, 7:41 pm

    E io che mi sono depilata una vita DEDA!
    Che idiota sono stata!
    Se rinasco non faccio neanche la fatica di lavarmi la faccia se i nostri “eroi” apprezzano questa qui!

  9. deda · martedì, 26 gennaio 2016, 7:05 pm

    Per una volta voglio essere seria e dire quello che penso veramente, e cioè niente mi può scandalizzare, o dare fastidio, è una questione di carattere, ma davanti anche alla cosa più banale imposta dal potere, ecco, mi chiudo a riccio, che ogni cosa toccata dal potere si sporca, il potere è sporco, e sporca tutto quello che tocca.

  10. deda · martedì, 26 gennaio 2016, 6:08 pm

    Che tipo assurdo, la donna barbuta, roba da baraccone del circo, contento luilei, contenti tutti, è questione di senso estetico.
    Una donna pelosa come uno scimpanzè è bella?
    Donne, smettete di depilarvi, è arrivato il momento di mettere in mostra i nostri peloni, se piace questa qui, piaciamo anche noi, ciccio belli, qui si tratta di DIRITTI.
    Mollica, è la tua ragazza?

    • deda · martedì, 26 gennaio 2016, 6:12 pm

      Ragazza… insomma…

      • deda · martedì, 26 gennaio 2016, 6:16 pm

        Mollica ci ha presentato la sua “donna, i miei complimenti, bella, devo dirlo, bella!
        Mollica, la tua ragazza è un tipo, ecco.

  11. fummo · martedì, 26 gennaio 2016, 3:46 pm

    Mollicone, guardi che “la cantante” ha sotto un manico tipo badile.

  12. wilson · martedì, 26 gennaio 2016, 3:43 pm

    Quelli che usano l’omosessualità per fare carriera o come motivo di vanto danneggiano non poco gli stessi gay.

    • la barbie è la mia e la gestisco io · martedì, 26 gennaio 2016, 5:03 pm

      Non condivido Wilson. E’ come dire che le veline, che usano la femminilità per avere successo, danneggiano tutte le donne. Le veline parlano ed agiscono a nome di se stesse, non dell’intero genere femminile. Chi le ama le segue , chi non le ama cambia canale, vive come preferisce e non si impiccia di chi sceglie di essere velina. Cochita parala per se stessa e per chi la segue.
      Dolce e gabbana o Cristiano Malgioglio pure!
      La signore omosessuale francese contraria al matrimonio e alle adozioni pure ( c’era l’intervista oggi sul Resto del Carlino).
      I guai cominciano quando non abbiamo l’intelligenza di parlare a nome nostro, ma abbiamo bisogno di simboli, di ideologie e quindi lobby.
      Ma è una cosa universalmente valida per tutti gli esseri umani e quindi non ce la possiamo fare!
      Come politici, la cosa migliore che potete fare è creare un equilibrio di poteri , in modo che nessuno si senta minacciato dagli altri, da chi è diverso. Diversamente non ce la possiamo fare, non siamo abbastanza intelligenti!

    • la barbie è la mia e la gestisco io · martedì, 26 gennaio 2016, 5:05 pm

      Un’eccezione possiamo invece farla per combattere il velinismo come fenomeno sociale che potrebbe fare degenerare la società tutta .
      ma senza mai riferirsi alle singole veline.

    • wilson · martedì, 26 gennaio 2016, 10:43 pm

      Ma le veline non costruiscono carriere basate su battaglie di diritti

  13. wilson · martedì, 26 gennaio 2016, 3:41 pm

    Zanda dice:

    M5s ha presentato zero propostye di modifica e questo è un segnale politico molto importante

    Cioè non c’è nessun emendamento da parte del m5s e loro dicono che la legge la votano se rimane inalterata?
    Chiedo conferma.

    http://www.huffingtonpost.it/2016/01/26/consiglio-europa-gay_n_9077208.html?1453815760&utm_hp_ref=italy

    • wilson · martedì, 26 gennaio 2016, 3:45 pm

      proposte

  14. fu monnezza · martedì, 26 gennaio 2016, 3:06 pm

    chi odia il carnevale lo deve dichiarare

  15. Vito L. · martedì, 26 gennaio 2016, 2:11 pm

    E’ tanto ovvio quanto sconcertante.
    A breve assisteremo alla filiazione a pagamento con tanto di fattura e aliquota i.v.a. al 38%.

  16. maschio o femmina ? · martedì, 26 gennaio 2016, 1:18 pm

    Cosa fa una donna con la barba !

    • maschio o femmina ? · martedì, 26 gennaio 2016, 1:22 pm

      vabbe’ che c’e’ il detto : donna pelosa donna virtuosa

      • maschio o femmina ? · martedì, 26 gennaio 2016, 1:33 pm

        ma questa mi pare esagerata

  17. Francesco · martedì, 26 gennaio 2016, 10:19 am

    Posso scrivere qui che l’argomento non mi scalda per niente? che temo che sia un sistema per distrarre l’opinione pubblica da faccende molto più serie come il lavoro mal retribuito, le garanzie sempre più scarse, la vita sempre più difficile? che si tratta di una battaglia di retroguardia per minoranze molto ristrette? che non credo che agli omosessuali importi molto di sposarsi, come neanche a molti eterosessuali, me compreso? Che si tratta di una politica che ha già tentato un personaggio di scarsissimo spessore come Zapatero che teorizzava che la politica dei “diritti” potesse aumentare il PIL, liberando energie e insoddisfazioni da riversare in consumi. E infine che una società senza legami familiari ma con un’unica appartenenza – del tutto vuota e illusoria, inconsistente – definita cittadinanza, altro non possa fare che buttarsi sull’acquisto compulsivo di ciarpame inutile per riempire il vuoto di cui sopra. Forse questo si vuole, non certo i “diritti”.

    • Lady Dodi · martedì, 26 gennaio 2016, 11:26 am

      Ma era così imbecille Zapatero? Diceva davvero queste cose?

    • Aliseo · martedì, 26 gennaio 2016, 8:35 pm

      La nostra economia non migliora a lasciar cadere quello che chiami argomento di distrazione di massa. Fai conto che il pil non salga ma se loro si sposano, almeno finchè dura la luna di miele non si angustiano…

  18. GiulianoFornari · martedì, 26 gennaio 2016, 10:18 am

    Si continua a fare gran confusione tra matrimonio ed unioni civili : nessuno nega la necessità di regolamentare rapporti di convivenza in sede civile con contratti registrati, ma in troppi pretendono di dare a queste unioni la stessa legittimazione delle famiglie cristiane ed è un errore, soprattutto quando si pretende di adottare figli in contesti diversi dalla famiglia, solo per egoismo personale.

  19. Teresa · martedì, 26 gennaio 2016, 9:16 am

    Ciao Gad, ma tu hai firmato la petizione su change.or? ti metto il link per firmare e per favore promuovila! https://www.change.org/p/l-amore-conta-approviamo-le-unionicivili-svegliatitalia-montecitorio-senatostampa

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.