Milano Punto e Avanti. Il “film” di Francesca Balzani per la città

martedì, 26 gennaio 2016

Ecco il video di Francesca Balzani sui suoi progetti per Milano

24 Commenti

  1. dr. Jekyll · giovedì, 28 gennaio 2016, 1:47 pm

    E’ bello che una donna così si occupi in questo modo della propria città; credo però che dovrebbe occuparsi di più anche dei fatti propri.

  2. tsè · mercoledì, 27 gennaio 2016, 7:30 am

    manca della capacità di passare dal discorso di metodo (il bilancio) alla visione progettuale, all’idea di metropoli futura che sostituisce, si vedasi il programma, con frammenti di ‘obiettivi programmatici’ ritagliati dal lifestyle (immaginario) del popolo de sinistra.

    mi metto in un’ora qualsiasi di un giorno feriale sulla circonvallazione interna, attrezzata di pista ciclabile, e conto: ogni cento automobili vedrò passare, se butta bene, una bicicletta.

    l’unico pedalatore, che pedala perchè ha tragitti corti e tempo abbondante, è l’interlocutore preferito del programma balzano.

    http://balzanixmilano.it/programma/

  3. francescosocialista · mercoledì, 27 gennaio 2016, 12:46 am

    brava persona, stimata professionista, ma non ha il peso per fare il Sindaco di Milano…
    il centrosinistra deve avere una candidatura più forte come quella rappresentata da Sala…

    l’imperativo è battere definitivamente la Lega (strumento di marketing berlusconiano con le pagliacciate televisive di Salvini) e schiodarla anche da Regione Lombardia, Fort Alamo di un “centrodestra” allo sbando e clientelare nell’impasto tra inconsistente nomenklatura forzista, politicanti leghisti, Ncd ciellino

  4. Carol · martedì, 26 gennaio 2016, 11:26 pm

    Bello.

  5. francescosocialista · martedì, 26 gennaio 2016, 10:46 pm

    Balzani è una candidatura perdente, convincitene Gad…

    un’idea Balzana, che non va bene al centrosinistra

    l’ipotesi più forte è Sala e l’importante è sconfiggere la Lega per conquistare poi Regione Lombardia, l’avamposto del leghismo (ma poi la Lega è solo una pagliacciata, uno strumento nelle mani di Berlusconi, fatto di politicanti di mestiere in cerca di incarichi e rendite di posizione, strumentalizzando i problemi come la sicurezza etc.)

    • ......vv...... · martedì, 26 gennaio 2016, 11:03 pm

      Ti sei scordato dei LADRI DI STATO, i socialisti e i massoni confluiti in Forza Italia.

  6. francescosocialista · martedì, 26 gennaio 2016, 10:43 pm

    tutti di nuovo a fare i camerieri di Berlusconi, con la pagliacciata della Lega…la candidatura di Gegia in Puglia con Salvini conferma la deriva da commedia trash…altro che family day!!!

    e se si fosse realizzato il sogno erotico di Efe Bal?? Salvini resistente in questo caso si è conquistato l’accredito per il family day

    Salvini risponda sull’indipendenza della Padania, è un punto programmatico, un riferimento ideale (sic!)

  7. Vergogna Sindacale: Impiegato Comunale di PG con 651.000euro di pensione senza aver pagato i contributi. · martedì, 26 gennaio 2016, 10:37 pm

    Ho seguito tre tipi di dibattito in TV.

    Dalla GRUBER c’era un perfetto imbecille, tale BERSANI protettore ai suoi tempi di un imbroglione piu’ di lui, il DELINQUENTE MARIO MONTI che ha rovinato l’Italia.
    E’ colpevole il MONTI di avere salvato le banche tedesche con i soldi degli italiani 125MLD, impegnati nel 2012, con il voto del depravato Berlusconi & Brunetta, con la testa nella F.I.C.A. di sua zia anche da vecchio.

    Inoltre il Bail IN è entrato in vigore durante il governo comunista di MONTI nel 2013, con la benedizione di NAPOLITANO.

    MONTI è colpevole di non avere avvisato i cittadini risparmiatori, anche se avrebbero dovuto informarsi da soli. (Quello italiano sembra un popolo di analfabeti disinformati). Per questo MASCALZONI come l’imbroglione comunista MARIO MONTI & COMPAGNI riescono a prenderli per il naso.

    Dico tutto cio’ perchè in tutte le trasmissioni, in prticolare dal calunniatore di sinistar GIANNINI, si cerca di incolpare RENZI di una colpa di MONTI-NAPOLITANO.

    RENZI ha avuto invece, il coraggio di aprire la questione dei mascalzoni fannulloni e ladri del PUBBLICO IMPIEGO difesi dall’IMPERO COMUNISTA dei SINDACATI e DEL MALE.

    • bruno d · mercoledì, 27 gennaio 2016, 8:58 am

      Il problema è che Renzi, sta simpatico un po’ a tutti quelli che hai nominato.
      Sai cosa dovrebbe fare, Renzi, che alla fin fine, antipatico non è?
      Costituire in segreto, un suo governo ombra, e quando
      gliene danno occasione, le varie Mogherini, Pinotti,
      Madia,Gentiloni mi sembra capace ed in grado di assumere posizioni autonome, si può tenere, esautorarle, toglierle dal governo:
      -abbiamo bisogno di MINISTRI CAPACI ED AUTOREVOLI,
      NON DI SACCENTI BELLE STATUINE COME LA BOSCHI.
      PERSONE MATURE, CAPACI, RESPONSABILI E PRESENTI A SE STESSE, queste danno l’impressione di avere bisogno costantemente del supporto dello psicologo,
      se non proprio dello psichiatra.
      VIA GLI INCAPACI DALLA GUIDA DEL POPOLO ITALIANO, andassero a zappare.

  8. Lady Dodi · martedì, 26 gennaio 2016, 8:41 pm

    Ma chi è? Un cineasta?

    • bruno d · mercoledì, 27 gennaio 2016, 8:59 am

      è belliffima.

  9. senza nome · martedì, 26 gennaio 2016, 7:57 pm

    Mi confermate che è femmina?
    La foto è venuta male!

    • Vergogna Sindacale: Impiegato Comunale di PG con 651.000euro di pensione senza aver pagato i contributi. · martedì, 26 gennaio 2016, 10:43 pm

      Ma cosa vai dicendo?
      Non vedi che è un photoshop-ologramma moderno?
      Aggiornamento di sistema.
      Updating System.

      • .. · martedì, 26 gennaio 2016, 11:09 pm

        E’ maschio ma anche femmina, per tutti i gusti.

  10. giors · martedì, 26 gennaio 2016, 7:39 pm

    Kompagni,è iniziata la campagna elettorale di gad lerner.

  11. wilson · martedì, 26 gennaio 2016, 3:53 pm

    Ma non è un film. E’ un video di tre minuti.

  12. la v ersione femminile di Nosferatu. · martedì, 26 gennaio 2016, 3:52 pm

    Aiutoooo!!!!!

  13. GIULIO CESARE · martedì, 26 gennaio 2016, 3:49 pm

    Altro giro, altra MARKETTA.

    La posta in gioco deve essere alta, anche perchè il PATAKKARO è in “carenza da video”.

    Giulio Cesare

  14. fummo · martedì, 26 gennaio 2016, 3:41 pm

    Nel film ci sono anche gli asini volanti?

    • bruno d · mercoledì, 27 gennaio 2016, 8:38 am

      E’ pieno, ma bisogna essere capaci di vederli, herr
      Lerner, li vede, ma solo lui e pochi suoi intimi.
      Cambia spacciatore, Gad, sei ancora in tempo.

  15. Corruzione Pubblica Infinita e senza Limiti · martedì, 26 gennaio 2016, 3:34 pm

    ROMA LADRONA
    La pubblica amministrazione ci costa caro

    Le inefficienze della Pubblica amministrazione stoppano la ripresa economica del Paese
    FTAOniline, Milano, 20 Gen 2016 – 10:11

    La Cgia di Mestre evidenzia come la Pubblica amministrazione porti con sé diverse criticità che impediscono al nostro Paese agganciare la ripresa gravando sui bilanci delle famiglie e delle imprese.

    Per essere competitivi serve efficienza
    Le inefficienze della Pubblica amministrazione ci costano caro, molto di piu’ rispetto all’evasione fiscale.

    A ricordarlo è la Cgia di Mestre che ha calcolato un costo annuo di 250 miliardi di euro contro un impatto stimabile fra i 60 e i 90 miliardi di euro dovuto agli evasori.

    Più nel dettaglio, le inefficienze degli statali si suddividono in sei aree:

    Debiti della P.A. nei confronti dei fornitori (70 miliardi di euro);
    Deficit infrastrutturale (42 miliardi di euro);
    Burocrazia (costa alle Pmi 31 miliardi di euro);
    Spesa pubblica ( eccede per 74 miliardi di euro);
    Sprechi della sanità ( 23,6 miliardi);
    Lentezza della giustizia (16 miliardi di euro).

    A conti fatti, sostiene la Cgia, se la macchina statale funzionasse lo Stato avrebbe a disposizione tra i 290 e i 320 miliardi di euro in più il che consentirebbe di abbattere una pressione fiscale asfissiante che grava sia sui bilanci delle famiglie che delle imprese e che impedisce al nostro Paese di essere competitivo in vista di una possibile ripresa.

    • Corruzione Pubblica Infinita e senza Limiti · martedì, 26 gennaio 2016, 3:35 pm

      ADDE ROMA LADRONA

      I sindacati parlano solo di evasione mai di costi pubblici insostenibili.

      Altri punti non conteggiati dalla Cgia, che producono spesa da aggiungere alla precedente:
      1)CORRUZIONE PUBBLICA circa 120MLD,(corte dei conti 60 correzione di wilson ma è una bufala)
      2)ERRORI PER INCOMPETENZA PUBBLICA?
      3)SONNOLENZA IN UFFICIO?
      4)PREMI per essere presenti in ufficio almeno il 50% dei giorni d’obbligo?(DEMENZIALE)!
      5)CONFLITTO DI INTERESSI di MEDICI e PROFESSIONISTI DIPENDENTI PUBBLICI AL MATTINO, esercitano il pomeriggio facendo concorrenza sleale nei confronti dei LIBERI PROFESSIONISTI VERI che non hanno tutele, non hanno premi, non hanno tasse e contributi pagati dai cittadini.
      6)La Cgia parla di 320MLD di risparmi se la macchina fosse efficiente e onesta.
      Non puoi trasformare un Ladro di Statao in Madre TERESA. Occorre tagliare i posti inutili.
      7)Basterebbe sostituire il sistema pubblico, Corrotto e generatore di Corruzione, con un sistema di libero mercato come quello dei non stipendiati pubblici.

  16. Corruzione Pubblica Infinita e senza Limiti · martedì, 26 gennaio 2016, 3:32 pm

    Occorre CANCELLARE dagli ORDINI PROFESSIONALI tutti i dipendenti pubblici impiegati in conflitto di interessi.

    Dovrebbero lavorare a servizio e nell’interesse delle amministrazioni pubbliche che sabotano quotidianamente, non lavorando e generando corruzione pubblica.

    • bruno d · mercoledì, 27 gennaio 2016, 8:47 am

      ed eliminare dagli ospedali pubblici, l’Istituto dell’INTRAMOENIA, UNA VERA E PROPRIA PORCATA A DANNO DI CHI NON PUO’ PERMETTERSI NE CHIRURGO CAPACE, NE DENTISTA, LA SANITA’ DEVE ESSERE PUBBLICA E BASTA.
      BASTA CONVENZIONI COL PRIVATO CHE CIUCCIA RISORSE A PROPRIO BENEFICIO.
      A CHI LAVORA IN OSPEDALE DEVE ESSERE VIETATO ED IMPEDITO DI OPERARE ALTROVE.
      Senza se e senza ma.

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.