Il bellissimo gesto di Flavio Insinna, che ha donato la sua barca a Medici senza Frontiere per soccorrere i migranti

giovedì, 4 febbraio 2016

Una bella notizia di generosità e umanità arriva dal mondo dello spettacolo italiano. Il popolare conduttore TV e attore Flavio Insinna ha donato la sua barca a Medici senza Frontiere, che potrà contare su un prezioso mezzo in più per le sue attività umanitarie in soccorso dei migranti. Ecco il comunicato di Medici senza Frontiere in merito al bellissimo gesto di Flavio Insinna. “L’attore e conduttore televisivo Flavio Insinna ha donato la propria barca “Roxana”, un natante veloce di 14,80 metri, a MSF, a supporto delle attività di soccorso e assistenza in mare lungo le rotte della migrazione verso il continente europeo.Siamo molto grati a Flavio Insinna per questo gesto di grande generosità e per aver voluto sostenere la nostra azione lungo le rotte della migrazione. Stiamo valutando con i nostri centri operativi come impiegare questa importante donazione a supporto delle attività medico-umanitarie di MSF in mare, dove ancora oggi migliaia di persone in fuga da conflitti e povertà continuano a rischiare – e purtroppo a perdere – la loro vita per trovare sicurezza in Europa” ha detto Gabriele Eminente, direttore generale di MSF.I numeri dell’azione MSF per la migrazione in Europa sono triplicati. Nel 2015 MSF ha effettuato oltre 100.000 consultazioni mediche e psicologiche – sulle navi di ricerca e soccorso e nei progetti in Grecia, Italia e Balcani – e ha soccorso 23.747 persone in mare. In Grecia, MSF fornisce assistenza in mare a rifugiati e migranti in arrivo – oltre 62.000 da inizio anno di cui almeno 272 hanno perso la vita durante la traversata – e a terra offre cure mediche, protezione, servizi igienici e beni di prima necessità nelle Isole del Dodecaneso così come a Lesbo e Samo.

 

140 Commenti

  1. Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:33 pm

    Voglio dire che va bene tirare fuori il naufrago dal mare, ma se subito dopo ce ne ributtano un altro e un altro ancora, bisogna pensare ad eliminare le cause della mattanza.

    • Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:36 pm

      La causa qua ha nome e cognome: Tacyp Erdogan. O come cavolo si chiama di nome. Per il canale di Sicilia, Sarkollande.

    • Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:43 pm

      Sarko di nome e Pinguino di
      cognome.

    • abbufallarmista · giovedì, 4 febbraio 2016, 6:30 pm

      Non so bene sulla causa e non ho la tua sicurezza (sulla causa), ma sono pienamente d’accordo con il concetto. Va bene soccorrere tutti quelli che affogano ma poi bisogna andare alla fonte. Anche perché se non si va alla fonte, prima o poi l’idea di soccorrere tutti evapora.

  2. senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:30 pm

    Ce ne sono tanti di impazziti: gente che sfrutta il sistema, gente che accoglie per conto terzi che sono contrari, gente che guadagna sfruttando le immagini di morte!

    • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:32 pm

      E mi parlano di generosità?

  3. senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:26 pm

    Cretinetti si schiera con chi dona ma se ne guarda bene dal farlo e anzi svela il suo animo addossandolo ad altri!

    • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 4:00 pm

      … e continua a dar conferma del fatto che il miserabile rifiuta l’idea di esserlo, prendendosela con chi compie un atto di generosità che lui per primo non si sarebbe mai sognato di fare …

  4. Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:20 pm

    Cretinetti, ai giornali ho finito di credere da illo tempore.
    E non so se sai che pure Madre Teresa di Calcutta, verso la fine dei suoi giorni ha detto e scritto: Sono stufa di raccogliere neonati abbandonati e moribondi per le strade .Adesso sono arrabbiata con Dio”.
    A suo modo aveva imbroccato la via della politica.

    • adele · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:52 pm

      Io leggo questa dichiarazione diversamente tutto l’opposto “di imbroccare la via della politica” . Ci vedo un senso di amarezza e di rassegnazione nei confronti del mondo . Ovvero:
      dopo aver lottato una vita intera, arrabbiandosi col mondo, interagendo coi più potenti della terra, per il riscatto degli ultimi , tirando le somme , guardando agli esiti ( povertà, miseria, violenza , moltiplicate) , decide di consegnare la sua azione direttamente nelle mani del suo Dio .
      E la rabbia qui assume un significato diverso: é il motivo ideale, la spinta all’agire per poter aiutare chi soffre

      • enrico morganti · venerdì, 5 febbraio 2016, 8:55 am

        E’ vero….Anche altri grandi (Turoldo) hanno avuto momenti di sconforto……umanissimi……comprensibili…..Ma la testimonianza di una vita intera passata praticando l’amore per gli altri (tutti)… resta incancellabile nel cuore di molte persone….

  5. Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:08 pm

    Mamma mia! È arrivato il Cretinetti!
    ( lui di fa chiamare Lorenzo).
    Le seguo le cose serie Cretinetti, ma è che i telegiornali gli dedicano pochi secondi.

    • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:12 pm

      Ecco, prova allora ad utilizzare il web per colmare le tue lacune, senza farne sfoggio.

    • Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:14 pm

      Stando qui Cretinetti, ho appreso che Erdogan se l’ intendeva con Morsi. E quest’ultimo benché per me resti il legittimo Presidente dell’Egitto, mi ha fatto rivalutare un po’, solo un po’, l’inqualificabile Al Sisi.
      Tu continua a leggere il libro Cuore e ha guardare “I Pacchi”.

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:14 pm

        Potresti provare a fare un atto rivoluzionario: comprare un giornale, leggerlo, e magari comprendere pure quello vi è scritto.

      • gigi · giovedì, 4 febbraio 2016, 5:51 pm

        Quindi preferivi i fratelli musulmani in Egitto?

  6. Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:56 pm

    I bei gesti lodevoli ed edificanti ma io sono più politica e voglio molto di più.
    Voglio che certa gente la smetta di fomemtare guerre e che certa altra dalle guerre ci guadagni. De Mistura è in difficoltà ai negoziati di pace e seguire quello che sta facendo lui mi interessa più di quello che fa questo Insinna. I costruttori di pace sono meno vistosi ma molto più importanti.

    • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:55 pm

      E seguilo, allora. Niente ti impedisce di farlo. Se poi pretendi di dettare la linea di uno spazio gestito da altri, magari è meglio che ti fai un blog tutto tuo, dove dar fiato a quel che ti passa per la testa.

      • un miscredente · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:59 pm

        Quanti profughi hai accolto in casa tua da quando il signor Lerner gioiva per le primavere arabe?

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:04 pm

        Perché l’ ha comprata? Perché ha accettato tutti quei soldi sapendo che ci sono i “rifugiati”?

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:05 pm

        Niente, i “marci dentro” messi di fronte ad un atto di generosità perdono la bussola…

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:11 pm

        Tu lo sai perché la perdi spesso!

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:16 pm

        magari è meglio che ti fai un blog tutto tuo

        Vale anche per te e soprattutto per te!

    • un miscredente · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:57 pm

      Costui fu incapace di tirare fuori dai guai i due militari della marina arrestati in India.
      Siamo alla deriva e nessuno se ne rende conto.

    • Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:58 pm

      Più che a svegliare le coscienze i bei gesti non servono ad addormentarle?
      E invece no! Che nessun dorma!

  7. un miscredente · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:50 pm

    Costui è il conduttore del programma per cerebrolesi pagato con alcune centinaia di migliaia di euro l’anno ?
    Quanta generosità ! Quale animo nobile !
    La Rai..una latrina tutta italiana !

  8. adele · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:39 pm

    Bel gesto , Bravo Flavio!
    I cinici commentatori anneghino pure nella miseria delle loro tiepide case

    • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:16 pm

      Tu stai al fresco?

      • bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 5:01 pm

        fORSE è UN HOMELESS.

  9. Alessio Bazzurri · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:14 pm

    Flavio è una grande persona l’ho conosciuto più di 15 anni fa, quando ha iniziato a girare Don Matteo a Gubbio. Una persona schietta vera semplice e sincera. Sono sicuro che non è assolutamente per visibilità o altro che ha fatto questo gesto, come sono sicuro che fosse stato per lui la cosa sarebbe restata “segreta”.
    So che era molto legato quantomeno al nome di quella barca… bravo Flavio un saluto

    • bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:25 pm

      No, è per sgravarsi delle spese di rimessaggio, ma siamo seri, gli poteva regalare un defibrillatore, faceva più bella figura.

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:35 pm

        Purtroppo si è accorto di soffrire il mar di mare e si è sbarazzato della barca, ci guadagna pure in tasse!

      • grillo parlante · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:11 pm

        Per simili post la scelta e’ fra definirli demenziali ,o malvagi, o ambedue.

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:18 pm

        Ambedue? anzi tutte e tre!

  10. deda · giovedì, 4 febbraio 2016, 1:42 pm

    Mollica sei degno dipendente di Lerner, per caso anche tu sei ebreo?
    C’è niente di più volgare di chi vuole farti fare una cosa a tutti i costi, e quindi osanna chi la fa, che non c’è convincimento migliore che dire al soggetto,

    vedi cosa è che va fatto?

    , se non fosse che me ne strafrego di te, di Insinna, ma soprattutto dei “poveri migranti” che tu bombardi e poi accogli, sei solo un vuoto a perdere.

    • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 1:53 pm

      Eccone un’altra che oltre il “bla bla” non va, incapace di sostenere il peso della sua miseria morale messa a nudo dalla generosità di altri.

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:06 pm

        Chi sarebbe il generoso?

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:07 pm

        Chi sarebbe il generoso?
        Tu magari?
        Non lo sai perché l’ ha fatto!

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:09 pm

        I miserabili de noantri starnazzano sempre messi di fronte a qualcuno migliore di loro: davvero intollerabile!

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:13 pm

        Ecco bravo non tollerarlo!
        Indignati!

        Fatti una s… per tirarti su!

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:13 pm

        No bucaiolo, intendevo far notare che a starnazzare al grido di “non si fa!” sono al massimo quei vecchi arteriosclerotici che un atto di generosità in vita loro non l’hanno mai fatto, e che non tollerano che siano altri a farlo, timorosi di apparire di fronte al prossimo per quello che realmente sono.

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:22 pm

        No bucaiolo, intendevo far notare che a starnazzare al grido di “non si fa!” sono al massimo quei vecchi arteriosclerotici che un atto di generosità in vita loro non l’hanno mai fatto, e che non tollerano che siano altri a farlo, timorosi di apparire di fronte al prossimo per quello che realmente sono.

        Restituisci quello che hai rubato, o almeno fai anche tu un po’ di carità invece di parlare e basta!

      • deda · giovedì, 4 febbraio 2016, 4:09 pm

        Lorenzo, se governassi io il mondo, per te ciccio bello, sarebbero ca**i acidi… Ringrazia la tua buona stella…
        Se governassi io, nel mondo non esisterebbe un solo povero, e tu te la vedresti davvero brutta senza nemmeno un povero da aiutare attraverso te, loschissimo individuo che sei.

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 4:14 pm

        Questo scritto da chi a malapena governa la propria di vita.

    • deda · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:06 pm

      Mollica, parliamoci chiaro, i poveri migranti non mi amano, io non li amo, tu non mi ami, io non ti amo, tu ami i migranti, i migranti ti ameranno per forza, fossero scemi… spero ti renderai conto…
      Siorri e siorre, adesso sappiamo che Mollica si è tanto commosso del gesto di Insinna, chi di voi è commosso della commozione di Mollica per la commozione di Insinna?
      Mollica è uno che sicuramente fa l’elemosina ai poveri, come la mary, e Lerner, e Insinna, che senza i poveri che fanno fare loro una bella comoda vita con barche e vigneti, come potrebbero apparire altrimenti buoni?
      CHE SCHIFO, CHE VOMITO.
      Le tv ci martellano di richieste di aiuto per i poveri bambini del mondo, il 3° mondo, come se da noi non ci fossero bambini poveri, come se noi non fossimo il 3° mondo, bambini poveri sono distribuiti su tutto il globo terrestre, ma noi dobbiamo aiutare solo quelli lontani, quelli che non abbiamo a portata di vista, capisciammè…
      Quale è il nocciolo del problema? Che chi parassita sulla povertà altrui non ne può fare a meno, che perderebbe gli agi, no?
      Chi chiede aiuti per i poveri è uno scellerato, una persona malvagia, la povertà semplicemente è una vergogna, non deve esistere, lo capirebbe anche un bambino di 5 anni che i poveri sono una manna per querlli che ti chiedono soldi per loro, mica te li chiedono loro, ci sono sempre losche combriccole di farabutti che te li chiedono…
      Scusa “mary,” mi potresti dare (a me) 8 euro al mese per la mia povera amica Giulia disoccupata, e con un figlio da tirare su, che nemmeno lei sa chi è il padre, ma ha tanto bisogno del TUO aiuto?
      Grazie grazie grazie grazie grazie per la tua immensa generosità…

      • bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:49 pm

        A proposito del ti amo, mi ami etc, guarda dove sta la barca.
        ———————————–
        Il fidanzato insiste con la ragazza per avere
        la prova d’amore e la invita per questo a salire in macchina:
        - Ma tu mi ami?-
        - Ma che scherzi, e ti amo si, che ti amo.-
        Lui la tira per le mani e lei ancora celia:
        - Ma mi vuoi bene, bene?!-
        E lui sempre più ingrifato:
        - Guarda, di un amore grandissimo, grande un
        mondo.-
        Lei è quasi convinta e insiste nel gioco:
        - Ma mi ami, mi ami, mi ami,mi ami?Ma quanto mi ami?-
        E lui fra lo spazientito al massimo e l’eccitato da morire, la spinge in macchina
        e le fa:
        - E se t’ho detto t’amo, t’amo……e monta!!!!!!!!!!
        —————————————-
        Sta dalle parti del bail-in, ascolta con attenzione le parole della canzoncina in zeneise.
        https://youtu.be/bzK847P2_p8

    • ale · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:08 pm

      ecco la, misericordiosa, ricetta per cambiare le sorti di questo pianeta: fregarsene degli altri, di tutto ma soprattutto dei problemi…

      Compassione ragazzi, compassione

    • massimo · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:50 pm

      Oramai anche se uno fa un bel gesto non conta meno di niente,la cultura del sospetto..
      Assai brutta.

  11. Barbara · giovedì, 4 febbraio 2016, 1:39 pm

    E gli italiani che non mangiano,dormono in auto,in stazione,per strada,ecc….prima pensare ai nostri no?

    • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 1:54 pm

      Niente ti impedisce di fare del volontariato, o donare del tuo.

      • bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:57 pm

        fai pace col tuo cervello,DOVREBBE ESSERE UN CERVELLO ITALIANO:
        PRIMA GLI ITALIANI.
        Pure il volontariato, un po’ di culo, NOOOOOO?
        https://youtu.be/jfPjoSBX324

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:00 pm

        Pretendere di indirizzare la generosità di altri è tipico di chi la generosità non sa manco cosa sia, reclamandola comunque ed esclusivamente per se.

      • deda · giovedì, 4 febbraio 2016, 4:15 pm

        Ecco, dillo a Mollica, che parla solo di solidarietà se vieni da lontano, digli anche il chilometraggio, è molto importante.

  12. bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 12:11 pm

    Una bella notizia di generosità e umanità arriva dal mondo dello spettacolo italiano. Il popolare conduttore TV e attore Flavio Insinna ha donato la sua barca a Medici senza Frontiere.
    ——————————————–
    c’è ALMENO UN DENTISTA CHE CURA I DENTI AI DISOCCUPATI ITALIANI?
    E UN’ALTRO CHE SI DICHIARA A SFAVORE DELL’INTRAMOENIA?
    @MARY, A QUESTI DEVI PARLARE DI VISIBILITA’

  13. bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 12:06 pm

    migranti. Ecco il comunicato di Medici senza Frontiere in merito al bellissimo gesto di Flavio Insinna. “L’attore e conduttore televisivo Flavio Insinna ha donato la propria barca “Roxana”, un natante veloce di 14,80 metri, a MSF, a supporto delle attività di soccorso e assistenza in mare lungo le rotte della migrazione verso il continent
    ———————————————-
    Ecco un’altro imbecille che non ha capito un casso!
    C’hai la barca, fai la bella vita, ma pensa prima agli italiani.
    Non guardate più i programmi di persone che non sanno e non conoscono i problemi del loro paese.
    In tv deve apparire gente che quando parla, sa quello che dice, non delle marionette.
    Insinna VAI A ZAPPARE E PORTATI LERNER.

  14. Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:13 am

    Il fatto di salvare gente in pericolo in mare ( doveroso ed encomiabile), non vuol dire poi che questa gente debba rimanere qui.
    E’ nell’interesse dei profughi prima che nel nostro, che possano tornare prima o poi, a casa.

    • Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:14 am

      Non che m’interessi personalmente, perchè preferisco senz’altro avere come concittadini quelli, che uno come Lorenzo.

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:19 am

        Colpevole di far notare la tua arteriosclerosi galoppante?

      • Lady Dodi · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:24 am

        Stai insultando troppa gente Cretinetti. Guarda che prima o poi qualcuno ti suona.

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:25 am

        Nel tuo caso, è una mera constatazione che chiunque può fare leggendo quanto scrivi.

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 12:02 pm

        Nel tuo caso, è una mera constatazione che chiunque può fare leggendo quanto scrivi.

        Chiunque? Io la penso al contrario!

        Ma per i megalomani la realtà è deformata!

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 12:04 pm

        Lo so che si può interpretare in due modi, ma i deficienti la interpretano come te!

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 12:06 pm

        Che tra fuori di testa ci si pigli non è una novità.

      • bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 12:15 pm

        Io comincerei a parlare di vera e propria demenza senile, questa straparla.
        Di un po’ cretinetti pure a me. Eri pure della CGIL
        ecco perché mi son fatto 21 anni di disoccupazione
        dopo 22 di fabbrica e ancora ieri sono andato a farmi fare la morale al Collocamento.
        PRIMA GLI ITALIANI.
        Spiega a me e alle mie figlie come funziona, poi vatti a guardare i Pacchi di INSINNA.
        MA DA CHE PARTE STAI, COL NEMICO?

  15. Giova · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:53 am

    Lorenzo M. · Giovedì, 4 Febbraio 2016, 10:48 Am
    Di cui stai evidentemente abusando, per scrivere certe cose.

    mmh detto da una null. esperto di abusi!

    • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:54 am

      Per riconoscere una carogna non serve chissà quale specializzazione.

      • Giova · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:04 am

        Carogna? No io parlavo di uno che stazione stabilmente su un blog di sinistra e sfrutta la popolarità del padrone di casa. Lorenzo M è il suo nome.
        Se vuole le faccio un grafico delle sue esternazioni. In scala reale sono tante, ma in scala logaritmica su base naturale è <1

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:11 am

        E chi se ne frega?

  16. Michele · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:55 am

    Bravo ragazzo sei una brava persona ????

  17. Alessandro Milano BASTA TASSE VIA EURO STOP INVASIONE · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:25 am

    È uno spottone per questo personaggio che pochi conoscono.
    I clandestini poi li mantiene lui?

    • Luca · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:47 am

      forse quelli come te non lo conoscono… commento davvero penoso

    • Dino · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:05 am

      Sparati. Per quanto per percentuali molto piccole ma il mondo sarà migliore senza quelli come te.

    • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:49 am

      Come regalare alla Croce Rossa un’ ambulanza per spacciare droga!

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:48 am

        Di cui stai evidentemente abusando, per scrivere certe cose.

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:52 am

        Anche chi spaccia, fugge dalla miseria!

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:42 am

        Rende più della droga!

  18. Mastro Titta · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:21 am

    Ma cheffiguraemmerxa Gad. Potevi mica pensarci tu?

  19. GIULIO CESARE · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:19 am

    E poi che fa, li mantiene lui i migranti che “salva” o li fa mantenere agli altri?

    Giulio Cesare

    • chiccabum · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:42 am

      Mi vergogno di avere come compatrioti anime così aride ed ignoranti della storia: i clandestini continueranno ad “invaderci” finchè nelle loro case non avranno speranza di una vita decente. La differenza sta suquanti morti vogliamo avere sulla coscienza come nazione, finchè non voteremo politici illuminati che facciano una strategia globale e non miope…. che vergogna davvero

      • Luca · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:48 am

        mi associo alla tua vergogna

      • bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:00 pm

        mi associo alla vergogna della tua vergogna, tanto non costa niente.

    • lando · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:50 am

      Nel rispetto dei 7 Principi fondanti il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa sono disposto a salvare anche
      uno come te.

      Lando Volontario Croce Rossa Italiana

      • gigi · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:37 am

        Si ma prima i bambini le donne e gli animali.

    • Dino · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:11 am

      Sparati. Per quanto per percentuali molto piccole ma il mondo sarà migliore senza quelli come te. Meglio lasciarli morire in mare vero? Tutto molto più semplice.

    • Toni · giovedì, 4 febbraio 2016, 10:46 am

      Quando vedo questi commenti, mi domando, ma queste persone conoscono la storia dell’italia con i suoi milioni di emigrati in tutto il mondo di cui tanti sono morti nello stesso modo? Cercando di creare un futuro migliore per le loro famiglie.

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:27 pm

        Appunto! E devono continuare a farlo! E non accogliere tutti tradendo la loro storia!
        Espellere i nativi per fare posto agli usurpatori!
        Sveglia!

      • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:37 pm

        Una conoscenza della storia che affonda nel “sentito dire”, manco sul Bignami (sarebbe troppo).
        Altrimenti ci si renderebbe conto che certi argomenti sono stati utilizzati a sproposito più volte in passato, alle più svariate latitudini:

        https://it.wikipedia.org/wiki/Know_Nothing

        Certe cose che si pensavano sepolte nelle fogne della storia ogni tanto riescono fuori.

      • bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 3:03 pm

        SVEGLIA!!!!!!!!PRIMA GLI ITALIANI, se no finisce che da padroni del bastimento, prenderemo barche in affitto.

      • deda · giovedì, 4 febbraio 2016, 4:22 pm

        Domandati chi voti, domandati se voti chi causa il bisogno di doversi allontanare dalla propria terra per non morire di stenti!
        Comincia a farti le domande giuste.

    • Paola Calabrini · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:08 am

      che c’è da dire di fronte a tanta ignoranza ed egoismo? non voglio insultarlo dicendo ce forse le persone come lui sono il male della terra….

      • bruno d · giovedì, 4 febbraio 2016, 4:58 pm

        A Calabrini, dopo 22 anni di fabbrica,me ne sono fatti venti di disoccupazione, in ITALIA ed ITALIANO DOC, cum familia, e sapessi che prese per il culo, specie da persone che viaggiano e volano ALTO.
        NON CREDETE ALLE FIABE E BADATE AL SODO.
        LE BELLE PAROLE,SONO E RESTANO BELLE PAROLE E NESSUNO FA NIENTE PER NIENTE.
        Chiedi a Lerner quanti ne ha accolti lui finora che è un ricco bempensante.
        Se si mette in prima fila, bisogna pure che dia il buon esempio.
        INVECE è TUTTO CALCOLO POLITICO.

    • Lorenzo M. · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:28 am

      E’ un gesto di generosità che mette in crisi chi una cosa del genere non avrebbe mai fatto e non farà mai: li costringe a guardarsi dentro, e quel che vi trovano magari un certo schifo fa pure a loro. Quindi, meglio prendersela con chi ogni giorno si dimostra migliore, colpevole di rendere palese il loro essere miserabili.

  20. wilson · giovedì, 4 febbraio 2016, 9:12 am

    C’è poco da commentare. La solidarietà è un fatto privato e non va spettacolarizzato. Bravo Flavio, che non mi pare si sia vantato del suo gesto.

    • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 11:43 am

      Le invasioni vanno fermate! L’ esercito servirebbe proprio a quello! Tropo comodo prendere i soldi come militare e fare le crocerossine, se non trafficante di uomini!

      You are posting comments too quickly. Slow down.
      You are posting comments too quickly. Slow down.

      • gigi · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:02 pm

        Se io fossi un militare fra sparare a te e sparare a un bambino indifeso su un gommone sicuro che sparo a te.

      • senza nome · giovedì, 4 febbraio 2016, 2:29 pm

        Tu ti cacchi sotto! Altrimenti sei solo un falso!

      • gigi · giovedì, 4 febbraio 2016, 5:54 pm

        Occhio che a naja (che tu non sai nemmeno cosa è) facevo l’armiere…

      • gigi · giovedì, 4 febbraio 2016, 6:13 pm

        E ricordati stronzetto che un militare non è pagato per sparare a gente indifesa su un gommone che affonda (fra cui donne e bambini)

      • abbufallarmista · giovedì, 4 febbraio 2016, 6:23 pm

        Vanno salvati. Ci mancherebbe. Però va trovata una soluzione diversa. Guarda che per ora la pensiamo tutti come gigi, ma fra non molto tempo la penseremo più o meno tutti come senza nome. Perché no one is illegal, but we are all so stupid.

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.