Messori, Stalin e la compagna Madonna

mercoledì, 10 febbraio 2016

Il quotidiano “Libero” ha una tendenza piuttosto consolidata a enfatizzare i suoi titoli, ma il virgolettato dell’intervista a Vittorio Messori, “La Madonna convertì Stalin e salvò la Russia dai nazisti”, è piuttosto prossimo al pensiero dello scrittore. Nella nuova edizione di “Ipotesi su Maria”, saggio del 2015 pubblicato in versione ampliata, c’è infatti un capitolo sulla conversione del dittatore sovietico durante la II guerra mondiale. Stalin, dopo l’aggressione della Germania nazista che aveva infranto il patto Molotov-Von Ribbentropp, adottò una svolta nazionalista e patriottica per la salvezza della “Madre Russia” che pensionò sostanzialmente l’ateismo marxista perseguito dalla rivoluzione sovietica. Per Messori è stato significativo il contributo della Madonna in questa pagina decisiva della storia contemporanea. “Stalin ebbe paura di un “avvertimento” arrivato proprio della Madonna, attraverso la testimonianza di un mistico libanese, il metropolita Elias, al quale era apparsa Maria avvertendo che l’Unione Sovietica si sarebbe salvata se fossero stati riaperti monasteri e chiese della Russia, se i pope in carcere non fossero stati liberati e se l’antica icona della Vergine a Kazan fosse stata portata in processione. Stalin prese molto sul serio l’ammonimento. Tanto che poi l’antico progetto di estirpazione “totale” della religione in Urss non fu perseguito”. La “rivelazione” di Vittorio Messori si basa sulla sua ricostruzione della biografia di Stalin fatta da Edvard Radzinskij, uno scrittore e drammaturgo russo che ha avuto accesso a materiale di archivio sul dittatore sovietico rimasta segreto per diverso tempo.

26 Commenti

  1. Stefans1 · giovedì, 11 febbraio 2016, 1:48 pm

    Stalin convertito?
    Dopo tutte le case di culto rase al suolo? Tutto è possibile.
    Ma dopo la guerra riprese le deportazioni di massa, il clima del terrore, continuò a riempire i gulag, riprese le fucilazioni a catena di presunti controrivoluzionari e le persecuzioni contro la Chiesa Ortodossa, come se nulla fosse stato. Si deve dedurre perciò che era semplicemente un ateo che preso dalla paura le tentò tutte. Si sarebbe rivolto a qualsiasi idolo.

    • Pasq80 · giovedì, 11 febbraio 2016, 7:44 pm

      Stalin da ragazzo fu un seminarista ortodosso …. Un tipo piuttosto “inquieto” spiritualmente. Niente di strano che fosse anche visionario e avesse apparizioni mariane. Maestro della menzogna e dell’autoinganno probabilmente, l’ex seminarista seppe sfruttarle per i suoi scopi politici. Com’è noto, l’icona della Madonna , nell’immaginario collettivo religioso russo si identifica , per tradizione, con la stessa Russia , ovvero la “Madre Russia” .

  2. Lady Dodi · giovedì, 11 febbraio 2016, 11:07 am

    Stalin non era religioso e non era neanche non religioso.
    Stalin aveva troppo da fare.

  3. bruno d · giovedì, 11 febbraio 2016, 8:26 am

    Ci siamo, chi va con lo zoppo, impara a zoppicare:
    anche Mollica ha “sbroccato”, mi aspetto che richieda l’invio di aliscafi, per agevolare i migranti nell’arrivare sulle nostre coste.
    Mollica, ribellati,quell’uomo è diabolico, persiste nell’errore.(Lerner)

    • chi l'ha detto che Freud non ha più nulla da dire? · giovedì, 11 febbraio 2016, 9:14 pm

      la testimonianza di un mistico libanese??????
      Ahi ahi ahi! qui gatta cicogna!!
      Che ne pensi Bruno? Che sia un antenato del nostro?
      ( Preciso sempre che scherzo!)

  4. bruno d · giovedì, 11 febbraio 2016, 8:25 am

    @mary, se la Madonna, ha dato una mano al compagno
    Stalin, figuriamoci se non è ben disposta a MIRACOLARE te.
    Vai a Lourdes, se sei tirchia, e secondo me lo sei,
    prova con la Madonna del Divino Amore, a te un miracolo non lo può negare, magari scrivi una letterina al Papa, e ci andate insieme.

  5. Quattro · mercoledì, 10 febbraio 2016, 6:29 pm

    Stali(che aveva come Istitutore
    un Gesuita)
    si è convertito alla Madonna?
    Quando?
    DOPO tutti Massacri che
    ha fatto fare?
    Si sa che cosa
    ha detto o fatto
    la Madonna?

  6. VICHILICS OSPITE DAL MARCHESE DI PIETRAFORTE MASSIMILIANO PALOMBARA · mercoledì, 10 febbraio 2016, 6:14 pm

    l’8 febbraio del 1600 Giordano Bruno e’ condannato al rogo

    • chi l'ha detto che Freud non ha più nulla da dire? · giovedì, 11 febbraio 2016, 9:19 pm

      Perché non l’hai scritto l’8 febbraio?

  7. Fru Fru · mercoledì, 10 febbraio 2016, 6:14 pm

    Stalin era profondamente religioso altrimenti non avrebbe fatto quello che ha fatto.Basta vedere all’opera le religioni della storia passata e quella attuale.Stalin al pari di Lenin era bolscevico,cioè socialdemocratico moderato, dissociati dall’ala socialdemocratica che privilegiava la lotta terroristica.(Vedi Cavour e Mazzini).Lenin chiamò “comunista”il partito,che divenne il partito della rivoluzione e dei lavoratori.Il partito sbaragliò tutti gli altri.Il partito unico fece quello che fanno tutti i partiti unico. Supponiamo che Mac Arthur negli USA fosse stato eletto presidente col 92% dei voti avrebbe fatto esattamente come Stalin.Il nome conta poco.

  8. Santo Stalin · mercoledì, 10 febbraio 2016, 3:59 pm

    Ha ragione Messori , fu per intercessione mariana che Stalin schierò il suo esercito a fianco degli alleati e contro La Germania. E fu lei che guidò l’esercito russo verso la liberazione e ordinando loro di praticare violenze raccapriccianti e stupri nei confronti delle donne tedesche, ungheresi, polacche… . Non risparmiarono neanche le bambine .

    Marie Goretti dimenticate da Messori

    • adele · mercoledì, 10 febbraio 2016, 4:01 pm

      Messori è uno storico ciarlatano

      • Pasq80 · mercoledì, 10 febbraio 2016, 4:22 pm

        e.c E fu lei che guidò l’esercito russo verso la liberazione ordinando loro

  9. alberto I n · mercoledì, 10 febbraio 2016, 3:53 pm

    La Madonna convertì Stalin e salvò la
    Russia dai nazisti.
    —————————————-
    Questa storia è incredibile,quando tutti sappiamo
    che Stalin nell’ora decisiva per le sorti del
    paese,si sia rivolto a tutte le forze della società,per la resistenza e la vittoria.
    Se Stalin avesse vinto la guerra con l’aiuto
    celeste,ci sarebbe da spiegarsi perché continuò,dopo la fine della guerra,la sua
    opera criminale,facendo fucilare milioni di
    soldati sovietici con l’accusa di
    collaborazionismo.
    Alla Madonna e ai miracoli non ci crede solo
    Paolo Brosio,ma anche tantissimi altri polli
    come lui.

    • jules.b · mercoledì, 10 febbraio 2016, 4:21 pm

      Furono mandati in Siberia, non fucilati “a milioni”… e furono mandati in Siberia perché si pressumeva che nonostante la prigionia avrebbero dovuto combattere a costo della vita esattamente come fecero quelli non prigionieri. Quelli sì morti “a milioni” grazie al demone scatenato dagli apprendisti stregoni di Versailles…
      Cose difficili da capire in un paese dove quando butta male il generale è quello che corre più veloce di tutti… ed il grosso all’inseguimento.

      • alberto I n · mercoledì, 10 febbraio 2016, 5:25 pm

        I soldati ucraini fatti prigionieri dai tedeschi,furono quasi tutti fucilati per
        collaborazionismo

  10. Lady Dodi · mercoledì, 10 febbraio 2016, 3:42 pm

    Queste cose non le so, però ieri ho sentito Augias rifarsi alla Vergine Maria per trovare giusto l’utero in affitto. Lei sarebbe stata l’antesignana.
    Lo diceva serio, vi prego di sentirlo a ” di Martedì” . E c’era pure la claque ad app!audire.

  11. xx · mercoledì, 10 febbraio 2016, 1:51 pm

    Ha vinto Stalin, quindi a dispetto del motto “dio e’con noi” dei nazi,dio stava con la terza roma.

  12. don compagnon · mercoledì, 10 febbraio 2016, 1:34 pm

    Le Madonne non si possono tirar per la giacchetta, troppo comodo, anzi, blasfemo.

    • alberto I n · mercoledì, 10 febbraio 2016, 3:34 pm

      Le Madonne non si possono tirar per la giacchetta,
      —————————-

      La superstizione cattolica le tira per
      la giacchetta eccome!
      Si può parlare benissimo di cristianesimo
      pagano,sempre a caccia di reliquie per ingannare il “popolino”.
      Vedi la storia di Padre Pio e poi capisci!
      Considerato “impostore” da Pio XI,Pio XII e
      Giovanni XXIII,per non voler sottoporsi ad
      esami medici,per accertare come si procurasse
      le “patacche” sulle mani,rifiutò sempre la
      verità.
      Ora lo mettono in esposizione vestito da
      santo.

      • serghey vosgy · mercoledì, 10 febbraio 2016, 4:03 pm

        Un comunista negli anni passati delle radio libere cooperative ne parlava come di un socio ustascia un filo-nazista dal suo microfono cantastorie quotidiano dimmi tu
        che significa allora.

  13. tsè · mercoledì, 10 febbraio 2016, 1:07 pm

    Stalin, paranoico di successo, ovviamente nel momento in cui si trovò a dover accantonare la lotta di classe e chiamare all’unità nazionale si rivolse alla chiesa ortodossa e ovviamente fini per credere a quello che proclamava – in fondo già sentiva le voci, aggiunger la madonna dev’essere stato naturale.

    chiesa ortodossa e nazionalista, ovviamente, anticattolica ed antiprotestante, tradizionalmente strumento di mobilitazione patriottica.

    che questa possa essere chiamata conversione lo può credere solo Messori ma in parallelo, a me pare, ad un papa argentino che fa arrivare a Roma in processione il mago Padre Pio promuovendo un cattolicesimo tutt’altro che cristiano.

  14. marcogiallo · mercoledì, 10 febbraio 2016, 12:44 pm

    Ancora una volta stalinisti e fanatici religiosi uniti nella lotta… del resto Stalin ha ucciso più comunisti di chiunque altro.

  15. jules.b · mercoledì, 10 febbraio 2016, 12:02 pm

    Una divertente implicazione è: se la madonnina – meglio nota come Madre di Dio della tenerezza – benedì le giuste azioni dell’Armata Rossa e dell’Urss che combatte il maligno invasore… come la mettiamo con il 1944-5 quando gli indemoniati si sono incuxati tutto quel che si muoveva dal Bug in poi? Era scaduta la benedizione? I tedeschi non avevano madonnine dalla loro parte?

    Patetici

  16. etwas ruhiger · mercoledì, 10 febbraio 2016, 11:33 am

    peccato che la conversione non l’abbia salvato dal continuare le persecuzioni interne…

  17. jules.b · mercoledì, 10 febbraio 2016, 11:32 am

    Una notizia veramente ignota e nuova… ca22arola!

    ‘sto cojone di Messori – e l’accozzaglia di indicibili imbecilli di contorno & coro – come credono che l’Urss avesse convinto milioni di persone a morire di fame, freddo e fucilate? Con i forconi e i commissari politici?
    Grossman è stato pubblicato da più di 30 anni in Europa… e chi sa di cosa parla sa anche che l’opzione pan-russa e pan-slava per proseguire una guerra tecnicamente persa costò parecchio alle minoranze etniche dell’Urss, non ultima la crisi antisemita dello stalinismo terminale.
    Stano che quegli esemplari “amici di Israele” di libero non lo sappiano…

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.