Il Tweet

lunedì, 15 febbraio 2016

Un alto dirigente tv mi ha spiegato che di questi tempi il pubblico esprime una forte propensione per i temi futili. E' la "belle époque"..

73 Commenti

  1. mi sento al sicuro · lunedì, 15 febbraio 2016, 1:25 pm

    Ehud Olmert si trova da ieri in una cella del carcere di Maasiyahu, nella città di Ramla, dove sconterà una pena detentiva di 19 mesi a seguito della condanna per corruzione e ostruzione alla giustizia comminata da un tribunale di Tel Aviv nel 2014 e riferita all’epoca in cui Olmert era sindaco di Gerusalemme. L’ex primo ministro israeliano ha registrato un video, trasmesso ieri, in cui professa ancora una volta la sua innocenza e ricorda le tappe della sua lunga carriera, nel tentativo di abbandonare la scena pubblica con la sua immagine di politico di rango. Il momento dell’ingresso di Olmert nella struttura detentiva di Maasiyahu è stata ripresa in diretta televisiva.

  2. Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 1:16 pm

    Boldrini ha fatto un cerchio con addosso un salvagente…caspita e lei ove era?

  3. utility · lunedì, 15 febbraio 2016, 1:14 pm

    Da sempre gli italiani sono per i futili motivi.Per capire quanto futili siano basta vedere che in 16 milioni hanno votato pd.

  4. Marco Mytwocents · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:55 am

    La TV non ha più una funzione “educativa” (per fortuna).

    Resta quindi prevalente la funzione di svago.
    Parliamo di quella generalista.

    Per chi ha voglia c’è quella tematica.

    Comunque anche su internet sono “i gattini” quelli che vanno per la maggiore…

    • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 12:07 pm

      mmmh! Noto un sottile collegamento con coloro che promulgarono i Manifesto di Ventotene! Se vuoi posso pubblicare i paragrafi che sono similari agli articoli della costituzione del PCUS, Del Fascismo e del Nazismo. Si cambiano le parole, si addolciscono le durezze e si infiorano le introduzioni. Ma sempre e comunque dicono che: che non è possibile lasciare in mano al popolo poteri che è incapace di comprendere.

      • alberto I n · lunedì, 15 febbraio 2016, 3:12 pm

        Ma sempre e comunque dicono che: che non è possibile lasciare in mano al popolo poteri che è incapace di comprendere.
        ——————————

        Non è difficile pensare che potrebbero
        avere ragione.
        Il popolo,di solito,ripete a pappagallo
        quello che ha sentito dire.
        Non ha preparazione per la complessità dei problemi,sui quali solo un’infima
        minoranza ha qualche idea fondata.

  5. novecento · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:50 am

    e’ la bella epoque
    ———————————–
    per pochi sicuramente , per altri e’ l’apocalisse

    Lei dove si colloca coi pochi o con gli altri ?

    • alberto I n · lunedì, 15 febbraio 2016, 3:23 pm

      e’ la bella époque
      ————————

      Una volta…quando negli anni ’60
      c’era la piena occupazione dove,giornalmente,
      decine di treni portavano al nord i disoccupati
      del sud.
      C’era la piena occupazione e i “padroni”,grandi
      e piccoli,mandavano i loro galoppini davanti
      ai cancelli delle fabbriche,per “rubare”
      manodopera agli altri,con proposte allettanti.
      E si cominciò a comperare tutto…
      Ma quell’epoca non è più ripetibile. Le condizioni di allora(periodo post-bellico e
      la povertà storica)non sono più ripetibili.

  6. Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:43 am

    Y=C+I+G+(X-M)+RNE

    Somma aritmetica che se la capite… spiega moltissimo.

    Copiaincollate su google

    • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:47 am

      ca220 Algebrica somma algebrica

    • tsè · lunedì, 15 febbraio 2016, 12:25 pm

      rne che sarebbe, reddito nazionale estero ?

      • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 12:48 pm

        o yess

      • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 12:52 pm

        Scusa reddito netto estero . Esportazioni-importazioni. Se positivo entrano capitali.se Negativo escono capitali. Macroeconomicamente è la variabile principe e sconosciuta

      • tsè · lunedì, 15 febbraio 2016, 1:58 pm

        X ed M sono già esportazioni ed importazioni.

  7. telekommando · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:34 am

    Non si capisce perche’ la gente deve stare ad ascoltare da mattina a sera trasmissioni con conduttori ormai opulenti piu’ di un pallone aerostatico .
    W il futile

    • telekommando · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:38 am

      e il dilettevole

  8. telekommando · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:25 am

    Non e’ la tv piu’ o meno impegnata che puo’ cambiare le cose , ma le rivoluzioni , quelle vere .

    • alberto I n · lunedì, 15 febbraio 2016, 3:35 pm

      ,ma le rivoluzioni , quelle vere
      ———————————–

      Tutte le rivoluzioni della storia sono
      finite in tragedia. I miti,Lenin,Mao,Castro
      Ho Chi Min,Pol Pot,Tito…
      Tutto è stato annullato dal loro egoismo
      e dalla lotta per la supremazia.
      Anche quelle di destra,Mussolini,Hitler,Franco,
      Peron,Pinochet,hanno subito la stessa sorte.
      Le rivoluzioni le hanno fatte gli scandinavi,
      pacificamente,aggiungendo ogni giorno un diritto dove era necessario riconoscerlo.

  9. telekommando · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:22 am

    Le persone sono disilluse , allora vogliono tornare ad un po’ di spensieratezza , quindi il disimpegno .
    C’e’ stato un periodo dove l’impegno politico era molto forte , ed anche le trasmissioni tv facevano ascolti , poi hanno visto che l’invadenza del pensiero unico ha annullato ogni speranza e ha capito che e’ un inutile bla tbla bla
    E allora e’ tornata al calcio , a Sanremo e ai films di er monnezza il che a mio parere non e’ da biasimare .
    Si dira’ , allora ha vinto il potere , perche’ con la tv impegnata chi vince , babbo natale ?

  10. tsè · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:59 am

    vero, c’è bisogno di aria nuova, di liberarsi del cumulo di idee che son diventate ideologia ed impediscono di vedere le cose così come sono, di creare attingendo alla ricchezza ribollente del ‘futile’

    • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:11 am

      No, è sufficiente tornare all’essere normali!

  11. bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:40 am

    bruno d · Lunedì, 15 Febbraio 2016, 8:04 Am
    Pensavo di avere un figlio fisico sulle orme di Einstein qui al Cern di Ginevra. Invece da ieri sa blaterare solo “zaza, zaza”: è juventino
    ————————————————
    SI PRESUPPONE CHE TUO FIGLIO è LAUREATO, COME MAI TUO
    FIGLIO HA POTUTO ACCEDERE ALLA PROFESSIONE PER LA QUALE S’E’ SPESO, AVENDO A DISPOSIZIONE OGNI BEN DI
    DIO, MI SEMBRA CHE I SOLDI IN FAMIGLIA NON V’HANNO MAI FATTO DIFETTO, E MIA FIGLIA, CHE IL SUO 110 SE
    L’E’ STRASUDATO A PIU’ DI UN ANNO DAL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA S’E’ DOVUTA ADATTARE A FARE LA COMMESSA? COME MAI LUCE ZEVI CHE PURE, DICIAMOCELO
    VA, AL QUALE M’ERO RIVOLTO DIRETTAMENTGE E CHE E’
    UN TUO GRANDE AMICO, IO C’HO PARLATO UNA SOLA VOLTA, SE NE BATTE IL BELINO?
    Caro Carlo Conti, se a te venisse un malanno, andresti a farti curare in SVIZZERA e possibilmente
    ti sceglieresti il CHIRURGO.
    I NOSTRI OSPEDALI PUBBLICI, NON FUNZIONANO A DOVERE
    non sprecare “le tue tasse” PER SOVVENZIONARLI.
    E non sprecare i soldi delle tue tasse per sovvenzionare LA SCUOLA PUBBLICA, perché se hai dei figli, questi sicuramente frequentano OTTIME SCUOLE PRIVATE, che costano si, un OCCHIO DELLA TESTA, e guarda caso, SON TENUTE TUTTE DA RELIGIOSI, gente che una coscienza ce l’ha, e non da personale insegnante che praticamente, fa da
    BABY-SITTER AI NOSTRI FIGLI, I FIGLI DEL POPOLO, ai
    quali IL SUDATO PEZZO DI CARTA, servira’ nemmeno per pulircisi il culo, data la qualità della carta
    sulla quale è stampato, ma per accedere ad un lavoro QUALSIASI e ritenendosi spesso anche FORTUNATI: che culo.
    A Carlo Conti, bada di presentare le canzonette, ma senza prestarti a fare della demagogia conto terzi.
    Rispondi

    • bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:41 am

      Questa bisogna dche te la ricucchi.

  12. al · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:24 am

    Ovviamente televisioni e giornali sono uno strumento del potere.
    Cento volte meglio quindi parlare SOLO di argomenti leggeri o di argomenti seri filtrati sempre attraverso l’ideologia dominante che dare spazio allo spirito critico.

    • bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:38 am

      ho capito, anche tu come me del resto, cominci a seguire la Balivo e la De Filippi, non male direi, soprattutto la prima, molto sbarazzina.Anche intelligente, per indole assai simile a me.
      Proverei ad affidarle un programma politico su
      LA7, sarebbe un successone.

  13. tsè · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:06 am

    mi puzza un pò della solita arroganza – infondata – di voi ‘de sinistra’, forti di granitiche certezze ordinatorie.

    un dirigente tibbù magari meno alto ma più profondo potrebbe anche, visto che sarebbe il suo mestiere, domandarsi quali significati e valori il ‘pubblico’ cerchi orientandosi verso i temi ‘futili’

    magari c’è una questione di tempi di attenzione, di interesse verso la strutturazione di relazioni individuali e valori soggettivi, magari i temi ‘futili’ esprimono meglio bisogni sociali…

    magari è espressione di insofferenza verso la costruzione di trasmissioni – predica, verso la falsificazione inevitabile quando si vuole costruire un discorso a partire dalle conclusioni.

    magari, perfino, da una riflessione capace di assumere il sistema di valori e richieste espresso dall’interesse per la ‘futilità’ se ne potrebbe ricavare un nuovo format …

    oppure può aver semplicemente, l’alto dirigente, provato a consolare il nostro dovendo comunicargli che le sue proposte non interessano la sua tv, chissà …

    • Lorenzo M. · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:13 am

      O magari il declino della cosiddetta “tv generalista”, in termini soprattutto di ascolti, è in atto da diverso tempo, e le reti tradizionali si sono orientate verso quello che è il loro pubblico superstite, composto prevalentemente dalla fascia anziana o a bassa scolarità della popolazione.

      • tsè · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:15 am

        che ha bisogni, valori, etica esattamente come lorsignori che si nutrono solo di cultura ‘impegnata’.

      • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:20 am

        Ehhh già! Facile dare giudizi. Colpa della bassa scolarizzazione. Di chi la colpa? Io dico del sei politico! Anziani? Di chi la colpa? Del tenore di vita diventato troppo caro! Del fatto che abbiamo “vissuto sopra i nostri mezzi”. Poi si va guardare i dati e si vede la “mano invisibile”… di una certa intelligecija italiana!

      • bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:34 am

        Cultura “impegnata”, al monte dei pegni, fra le altre cose, una cultura che alla prova dei fatti a nulla serve più: C’E’ BISOGNO DI ARIA NUOVA, TOCCA CAMBIARE L’OLIO DELLA FRITTURA, QUESTO ORMAI PUZZA ED E’ GIA’ DA UN PEZZO CHE HA RAGGIUNTO IL PUNTO DI FUMO.

      • Lorenzo M. · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:37 am
      • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:56 am

        Lorenzo, come tutti gli altri, me compreso, ci stiamo concentrando sulla futilità. E questo avviene da oltre trent’anni. Ma non per colpa della TV. Si sa, è sufficiente spegnerla. Io individuo dei ben precisi colpevoli: guarda caso tutti usciti dal Movimento ’68 ttino. Ce ne sono pochi che escono da quel solco: e sono quelli che… andavano per svedesi in quegli anni gloriosi.

  14. Quattro · lunedì, 15 febbraio 2016, 9:55 am

    + che giusto!
    E’ quel che siamo.
    Noi Italiani
    siamo come i Maschi
    delle Effimere.

    • bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:32 am

      Io non so che casso sono le Effimere, e tu di sicuro, nemmeno sai cosa e’un operqio disoccupato.
      Ma di che casso stiamo parlando?

      • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 11:03 am

        Sono le falene. quelle che campano una notte! Le trote come wilson, mary, Pinky, LorenzoM. Inzomma i coperii e allineati. Quelli che, devono guardare avanti, mentre l’ala guarda il perno e viceversa!

  15. mary · lunedì, 15 febbraio 2016, 9:11 am

    Gad
    in realtà, l’interesse mediatico,deriva dalle allucinanti trasmissioni di gossip che mescolano futilità e tragedie umane
    chi nel pomeriggio ,costretto a casa, vede la tv, spesso, aumenta la sua amarezza nel seguire le tragedie umane proposte
    poi, le solite tramissioni “leggere”
    non siamo ritornati ai primi del novecento, almeno l’allegria ,spesso esisteva, ora vi e’ solo,l’analisi delle miserie umane,omicidi,terrore e…stupidità di alcuni vip
    comunque,la rai,con tutti i suoi difetti, pur cadendo ,in qualche caso,nell’errore, propone anche argomenti e storie civili importanti,e non e’ poco
    ovviamente non solo la rai, anche se nelkle tv private, si guarda moltissimo all’aspetto commerciale

    • mary · lunedì, 15 febbraio 2016, 9:17 am

      ad integrazione
      ovviamente l’allegria dei primi del novecento fu annientata da guerre ed Olocausti negkli anni successivi,a causa di cancri mentali nazifascisti che distrussero la democrazia
      ideologie,cancri mentali, che sono ritornate,bata leggere nel tuo(ed altri)blog, fomentate da politici indegni

      • Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 9:50 am

        ma qualcuno sa che esiste un aggeggino chiamato Telecomando? Lerner ne è a conoscenza. Infatti pensa che la sua lontananza dal video non sia colpa sua ma del telecomando comando… che funziona fin troppo bene. Click

      • bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 10:25 am

        A @mary, studiatela la storia, cerca di calarti nei miei panni, io facevo l’operaio ed i soldi della mia paga, me li facevo bastare, i cancheri mentali stanno dalla parte dei Lerner vari, persone che vivono una realtà aumentata,
        e non si rendono neppure conto delle stupidaggini che fanno o diconon sulla pelle della povera gente alla quale mi pregio di appartenere.
        Se io fossi un Lerner, o uno di quelli che normalmente nomino correndo il rischio di passarci per un mitomane, che è uno che pensa di conoscere questo o quello, ma che poi partorisce pure fantasie, meglio per me se do questa impressione, dicevo, se io fossi un Lerner etc, avrei il terrore di andare in giro, senza una adeguata scorta, ma ti rendi conto, di quanto male fa a se e agli altri
        questa gente che non ha assolutamente coscienza di quello che fa e di quello che dice, tanto a loro tutto è concesso.
        In quanto alla Shoàh, tutti oggi abbiamo l’impressione che siano gli ebrei, in quanto Popolo Eletto ad avere in mano le LEVE DEL POTERE UMANO, non fosse altro per volontà divina.
        Bene, scoppia la guerra mondiale, ci saranno bene dei morti, e fra i tanti, vuoi che non ci capitino degli ebrei?
        Bene, pare che la storia ci narri che gli ebrei che prima della Seconda Guerra Mondiale
        non avevano un Focolare comune, a loro modo hanno combattuto la Guerra, ed alla fine hanno contato fra le loro fila 6mln di morti.
        I Tedeschi 7,5mln di morti, i russi 23mln etc
        le aride cifre puoi trovarle in INTERNET.
        Non credo di essere antisemita,antisionista,razzista,xenofobo etc,anzi, a me è stata insegnata la TOLLERANZA,LA PAZIENZA,LA SPERANZA, in massima parte3 dai Salesiani ed in seno alla mia famiglia d’origine, gente umile ed usa al sacrificio,IL MIO LAVORO, era null’altro che la somma di tanti sacrifici, fatti da me e da chi m’ha supportato,la LAUREA DI MIA FIGLIA,
        uguale.
        La Shoàh, se tu attraverso la leva finanziaria provochi una guerra, che t’aspetti, che muoiano solo gli altri? E’ UNA PIA ILLUSIONE, se adesso, DI NUOVO, per far grande lo STATO D’ISRAELE, HAI SUCCHIATO E DRENATO RISORSE AL MONDO INTERO, il mondo intero, cosa dovrebbe aspettarsi da te?
        Che tu restituisca in CONOSCENZA gli enormi capitali che hai drenato alle economie dove
        come POPOLO sei allocato da secoli, 20 secoli, per l’esattezza, da tanto dura la diaspora.
        Certo, l’antisemitismo esiste, ma gli ebrei, di certo, non sono paragonabili ad un popolo
        che lotta solo per un pezzetto di terra, come
        i Palestinesi, ad esempio, o i curdi, eh no,
        questi, gli ebrei, hanno da sempre determinato il destino delle popolazioni in mezzo alle quali essi furono dispersi.
        E’ la storia d’Israele in Egitto,da subito Giuseppe risolse il problema al faraone,ma nel giro di un paio di secoli,dominavano sull’intera popolazione egiziana, al terzo secolo, si ritrovarono ad esser4e fatti schiavi, perché i Faraoni, non ne potevano più di essere diventati servi degli ebrei.
        Poi arrivò Mosè etc etc.
        Quindi, la shoàh, quando un intero popolo
        viene perseguitato ed infine rischia l’estinzione per mano di quelli in mezzo ai quali abitava, la spiegazione è molto semplice e SUFFRAGATA DALLA STORIA i pochi,
        gli EBREI dominavano in casa d’altri.
        In Germania, in Spagna, ad esempio, Isabella la Cattolica, nel 1492, fu costretta a cacciarli tutti.
        Hitler, non voleva sterminare gli ebrei, ma solo cacciarli, per via del fatto che erano inseriti nei gangli vitali della società tedesca, banche scuole ministeri etc,e decidevano loro. In Italia, uguale.
        Allora, se ci abituiamo a chiamare cancro la parte sana della nostra nazione, bisogna pure che siamo ben coscienti, che è la parte malata, quella che domina.
        Gli ebrei, in Italia, tengono per l’Italia,
        ma ancor più, per Israele, ed allora, se noi abbiamo, ad esempio unMINISTRO DELLE FINANZE
        EBREO ed ISRAELIANO, per chi vuoi che tenga questo, maggiormente?
        ——————————————–

        Risultati immagini per yoram gutgeld moglie
        Yoram Gutgeld
        Politico
        Itzhak Yoram Gutgeld è un politico ed economista israeliano naturalizzato italiano, deputato del Partito Democratico. Wikipedia
        ——————————————
        Va da se che l’intero Partito Democratico è
        guidato da ebrei, i quali ebrei, fanno MAGGIORMENTE GLI INTERESSI D’ISRAELE, in Italia.
        CHIARO?
        Allora l’eziopatogenesi di tutti i cancri politici in Italia, sono da ricercare,in
        ISRAELE.
        Adesso veniamo a me: MI SPIEGA IL SIGNOR LERNER PER QUALE MOTIVO EGLI PERMETTE CHE UN INDIVIDUO DEL MIO TIPO E’ COSTRETTO A QUESTA ED IN QUESTA SITUAZIONE DELLA QUALE LUI E’ COSCIENTE?
        A ME NON SEMBRA DI CHIEDERE LA LUNA, RIVOGLIO IL MIO LAVORO, E SOLO QUELLO.
        NATURALMENTE ANCHE LA FIFUSIONE DEGLI EVENTUALI DANNI CHE NOI FAMIGLIA D’ALESSANDRO
        ABBIAMO SUBITO.
        E SE CI FOSSE LUI E LA SUA FAMIGLIA AL MIO POSTO?
        COSA SAREBBE, UNA SHOAH AL CONTRARIO?
        @mary, a prescindere che tu nella realtà, come persona fisica nemmeno esisti,noi si,
        ammesso che tu esista, sai come hai risposto
        a questo quesito, e la qualcosa la dice assai lunga:
        - A TE IL TRENO E’ GIA’ PASSATO -
        AH,SI, E ALLORA QUANDO QUELLI DELL’ISIS O CHIUNQUE ALTRO,non io, io aspetto seduto sulla sponda del fiume, VERRANNO A TAGLIARTI LA GOLA, io starò a guardare, che è ESATTAMENTE QUELLO CHE STAI FACENDO TU, LERNER, DI SEGNI, ZEVI E GLI ALTRI, ADESSO E NEGLI ANNI CHE IO HO CONTINUATO A CHIEDERE IL VOSTRO INTERESSAMENTO, DA QUESTO BLOG, che so per certo, essere molto seguito.
        Ammesso che sia successo, è quello che è successo, quando i treni partivano per i
        campi di lavoro e sterminio.
        O no?
        POSSO RIAVERE QUELLO CHE M’E’ STATO TOLTO?
        NO? E ALLORA ASPETTATEVI DI PERDERE TUTTO QUELLO CHE AVETE ACCUMULATO PER VOI, che vale assai più dellaMISERA PAGA DI UN OPERAIO METALMECCANICO.
        —————————————
        NON FARE AGLI ALTRI QUELLO CHE HAI IN ODIO VENGA FATTO A TE.
        Cara @mary e cara.

      • mary · martedì, 16 febbraio 2016, 12:06 am

        Brunildo
        dopo le prime righe,le tue lezuolate da copia/incolla, si saltano e lo sai ma tu persisti
        giusto per passare il tempo?noioso

    • bruno d · martedì, 16 febbraio 2016, 2:10 am

      Imbecille, per @mary,cretina, tu ti passi il tempo, io, malgrado gli s t r o n z i come voi, in qualche modo vivo, TU, VEGETI, in una maniera o nell’altra.

  16. Milena · lunedì, 15 febbraio 2016, 8:59 am

    L’importante è essere spensierati, positivi e fiduciosi soprattutto nei confronti delle banche…

    • bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 9:06 am

      Che scherzi? A breve la CASSA DEPOSITI E PRESTITI, servirà solo ed essenzialmente per RICAPITAQLIZZARE LE BANCHE ormai pregne di soli TITOLI TOSSICI.
      Vale a dire, che si andrà ad attingere all’unica vera
      BANCA POPOLARE dove finisce il risparmio minuto:
      - E’ LA PICCOLA GOCCIA CHE FA IL GRANDE MARE-
      Lao Tsè filosofo cinese.
      Un BAIL-IN, leggi belin, di dimensioni paurose.
      Popolo, praticamente ce l’hai nel culo.(senza vaselina)

  17. bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 8:55 am

    Un alto dirigente tv mi ha spiegato che di questi tempi il pubblico esprime una forte propensione per i temi futili. E’ la “belle époque”..
    ————————————————
    BE’ CERTO A TE TOCCA SPIEGARTELO FODERATO DI VERDONI COME SEI.

    • bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 8:59 am

      A prescindere che sei stato tu ad impartire le istruzioni operative, adatte a questi frangenti.
      Chi fra gli ebrei, imposta i programmi RAI?
      Al Quirinale, chi c’è?
      A Palazzo Chigi c’è Gutgeld……com’è che a me non mi vedi?

  18. enrico · lunedì, 15 febbraio 2016, 8:54 am

    Faccio il caso del Telegiornale Regionale Emilia Romagna Rai. Tra mattina, mezzogiorno e sera , sia alla radio che alla TV, ci sono circa due ore al giorno di trasmissione……
    Su otto notizie (media per ogni trasmissione) almeno cinque sono di cronaca nera….omicidi, stupri, corruzione, incidenti stradali…ecc. Alla fine arriva in pochissimi minuti una notizia sociale o politica, istituzionale o terzo settore….
    Questa non è forte propensione per i temi futili…. È imposizione di scalette/palinsesti per il popolo bue da spaventare…L’importante dare poche notizie che contano….
    E poi ci si lamenta del bullismo giovanile…ecc.
    In compenso per altre due ore al giorno ricordano agli stupidi italiani che è cambiata la modalità di pagamento del canone Rai e che pagheremo tardi e di meno del 2015….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • bruno d · lunedì, 15 febbraio 2016, 9:22 am

      A me il dover pagare in bolletta ENEL il CANONE RAI,
      proprio non va giù.
      La storia che continuano a ripeterci sottolineandolo
      che per le seconde case non si paga canone RAI, cos vuol dire dki preciso, che presto o tardi verrà fatta una addizionale ricavata fra la differenza dei 100€
      e i 113€ che si pagavano, per dare la stura ad un secondo Canone RAI da pagarsi per usufruire della tv, durante le ferie?
      LA FREGATURA, io penso che deve esserci.
      Mio padre, morendo m’ha lasciato un 37mq al paese.
      L’energia elettrica è stata staccata tempo fa.
      Se e quando, se mi sarà possibile, data la mia condizione economica di DISOCCUPATO SESSANTENNE A REDDITO ZERO, cosa che fa molto onore a persone della tua levatura sociale, a cui accomuno i soliti noti di segni, zevi, pacifici etc, dopo una vita passata in fabbrica, contaminato amianto, iscritto da 21 anni al Collocamento dove, solo nel mio caso se ne battono il belino, e oltretutto non figurano gli anni di fabbrica sul mio certificato storico
      di iscrizione, praticamente figura che fino a 40 anni mi sarei grattato le ppppalle, e di questo stato di cose non so chi devo ringraziare,prova un po’ ad andare a cercare lavoro con un foglio del Collocamento che dice così, caro Lerner, vai a sapere che ti dice la testa,,,,cosa racconterò
      all’ENEL, che ho una seconda casa?
      Ma ti rendi conto, vi rendete conto, di dove sta l’inghippo?
      E chi ce n’ha tre o quattro, o cinque o sei come Lerner, di case, sicuro che per queste non pagherà un EURO in futuro?
      PER ME, E’ ALLO STUDIO UN’ADDIZIONALE CANONE RAI
      CHE PARTIRA’ DAL PROSSIMO ANNO, e sarà all’inizio pari ai 13 EURO che quest’anno c’hanno abbuonato,
      fino ad arrivare ad un nuovo CANONE RAI per l’importo intero, per ogni unità abittiva-allaccio
      energia elettrica.
      E TUTTI RITERRANNO CHE SAQRA’ GIUSTO FARE COSI, ANCHE PERCHE’L'ENEL CHE METODO ATTUERA’ PER FARE I SUOI DISTINGUO FRA PRIMA E SECONDA CASA?
      Poi, riflettiamoci un po’ su, se uno HA DUE AUTOMOBILI, che paga il BOLLO PER UNA SOLA?
      Secondo me, è una sòla, una fregatura.

  19. Mastro Titta · lunedì, 15 febbraio 2016, 8:48 am

    Mi pare che i maggiori ascolti siano rivolti alle trasmissioni che parlano di politica, specialmente quelle che trattano argomenti come: diritti unioni civili, stepchild adoption o migranti! Vuoi vedere che quell’alto dirigente ha ragione?

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.