Hillary Clinton trionfa in South Carolina grazie agli afro-americani

domenica, 28 febbraio 2016

Dopo la vittoria risicata in Iowa e di misura, anche se più convincente, in Nevada, Hillary Clinton ha trionfato alle primarie in South Carolina. Secondo l’exit poll l’ex segretario di Stato avrebbe ottenuto circa il 70% dei voti, grazie a un vero plebiscito nel voto nero. Bernie Sanders ottiene una sconfitta pesante per dimensione e per prospettiva, visto che martedì 1 marzo al Super Tuesday voteranno molti Stati del Sud, dove i neri dovrebbero portare a un nuovo netto successo la sua avversaria, sempre più favorita per la nomination. Altre considerazioni su Giornalettismo.

162 Commenti

  1. Histery Clito · domenica, 28 febbraio 2016, 9:48 am

    I Clinton e Hollywood: un racconto di due Babilonie

    Nel corso di due decenni, abbiamo scritto decine di articoli sulla corruzione politica di Bill e Hillary Clinton e loro compari …. Come Hillary va verso la nomination democratica, se non la Casa Bianca, è il momento di scavare nei file di Clinton e resuscitare le storie di slealezze, illeciti …
    http://www.counterpunch.org/2016/02/26/the-clintons-and-hollywood-a-tale-of-two-babylons/

    • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 10:38 am

      Anche qui. non ce l’hanno raccontata giusta.
      A me Hillary Clinton. come persona piace.
      Piace per formazione umana ed anche professionale.
      Se è in buona salute quale appare essere, alla sua età, ha perso quella umoralità tipica delle donne giovani, soggette a continue scariche ormonale e dovrebbe aver raggiunto quel giusto punto di equilibrio che fanno di una donna matura e ben invecchiata una fonte
      di vera saggezza, dovuta in questo caso all’attitudine al comando che ha dimostrato di avere in coppia col marito, ed anche l’estrema tolleranza che ha mostrato di avere nei suoi confronti, quando questi lo ha tradito, ed anche ripetutamente, c’è da dire.
      C’è da ritenere che i due, siano effettivamente innamorati l’uno dell’altra,e viceversa, e tutto sommato sopra talune intemperanze maschili, ci si può passare, non risulta che in giro ci siano frutti di quegli amori adulterini.
      Pensiamo alla figura di Jacqueline Kennedy,pare che John andasse anche più forte.
      Pensiamo al suicidio di Marylin Monroe, e per estensione pensiamo alle mille vergini a disposizione del grande Salomone, che per questo non era da considerarsi meno giusto di come ce l’ha tramandato la storia.
      Povero Bill, l’hanno riempito di stent, e c’è da credere che al momento ed anche per il futuro c’è poco da preoccuparsi per la sua condotta morale. In compenso può dedicarsi
      anima e corpo allo studio approfondito del sax,sia esso tenore che contralto: l’amore ha trionfato e l’uno può essere funzionale all’azione dirigenziale dell’altra.
      Il mondo sta cambiando, i tempi stanno cambiando, dal mio punto di vista, sarebbe utile alla nazione americana avere alla guida persone posate ed esperte, anziane, sagge, di quella saggezza vera e non artefatta dai mass-
      media.
      Bill & Hillary, in questo senso dimostrano di essere una coppia vincente, ed hanno da sempre collaborato fra loro.

      • deda · domenica, 28 febbraio 2016, 11:47 am

        La Clinton paranoica fascista sarebbe una fonte di vera saggezza?
        Quella è il prototipo dell’americano che pretende che ci si inchini agli USA!
        Ma cosa hai bevuto?

      • deda · domenica, 28 febbraio 2016, 11:56 am

        Secondo te i Clinton, come ci vedono?
        Mio cugino che sta negli USA una volta ha detto che ci considerano un cagnolino affettuoso e buffo…
        Io dico che ci considerano anche altro, ma lasciamo perdere.

      • francescosocialista · domenica, 28 febbraio 2016, 3:15 pm

        hai ragione Hillary Clinton ha la formazione, l’equilibrio, la competenza e il carisma giusto per guidare l’America ed esercitare una necessaria leadership morale anche per quanto riguarda la comunità internazionale, in crisi di identità

  2. oder · domenica, 28 febbraio 2016, 9:44 am

    Hillary è l’emblema di quella parte della classe politica americana completamente asservita al sistema finanziario di Wall Street.
    Se gli afroamericani l’hanno fatta vincere si sono dati la zappa sui piedi, perchè la Clinton continuerà le politiche economiche favorevoli ai 400 oligarchi americani, miliardari in dollari, bianchi e di origine protestante e ultimamente ebraica.
    Continueranno a vivere segregati nei ghetti, a riempire i penitenziari USA ea occupare il gradino più basso della società d’oltreoceano.
    Complimenti!

  3. Lady Dodi · domenica, 28 febbraio 2016, 9:39 am

    Senti PEPITO, visto che la scema ha anche detto: ” Poi ci è sfuggito di mano”, non sarebbe possibile per lo Tzar rivoltarglielo contro?

    • Lady Dodi · domenica, 28 febbraio 2016, 9:40 am

      Pardon, il Presidente. In pubblico non posso chiamarlo col nomignolo che gli ho dato.
      E non postare le malefatte della scema, tanto basta guardarla. È una nullità solo ambizione.

  4. Lady Dodi · domenica, 28 febbraio 2016, 9:36 am

    Stupida e quindi pericolosa.
    Se l’hanno votata i neri sono più stupidi di lei.
    È quella che: “L’Isis l’abbiamo creato noi”. Più scema di cosi! Almeno stesse zitta!

    • Andrea Z. · lunedì, 29 febbraio 2016, 7:54 am

      certo che se l’occidente se ne fosse stato sempre a casa sua l’isis non ci sarebbe venuti a cercare

  5. canto libero · domenica, 28 febbraio 2016, 9:36 am
  6. tsè · domenica, 28 febbraio 2016, 9:28 am

    clientelismo e sostegno all’apparato militare / industriale, guerre per sostenere l’influenza di una potenza declinante e finanziare il clientelismo.

    panem et circenses.

    (in fondo erano panem, finanziamento di insostenibili sussidi in collusione con la grande finanza, anche l’esplosione dei mutui subprime che ha portato alla crisi finanziaria del 2008)

  7. Esteri by Pepito · domenica, 28 febbraio 2016, 9:22 am

    Mollica, traduca:
    The Clintons and Wall Street: 24 Years of Enriching Each Other
    by RICHARD W. BEHAN
    For twenty four years the Clintons have orchestrated a conjugal relationship with Wall Street, to the immense financial benefit of both parties. They have accepted from the New York banks $68.72 million in campaign contributions for their six political races, and $8.85 million more in speaking fees. The banks have earned hundreds of billions of dollars in practices that were once prohibited—until the Clinton Administration legalized them. The extraordinary ambition displayed in the careers of Bill and Hillary Clinton defies description. They have spent much of their adult lives soliciting money from others for their own benefit. More

    • deda · domenica, 28 febbraio 2016, 9:29 am

      CHE SCHIFO DI DONNA!

    • Histery Clito · domenica, 28 febbraio 2016, 9:42 am

      Basta leggere questo articolo per capire chi è questa Histery Clito

  8. deda · domenica, 28 febbraio 2016, 9:20 am

    Che poi sia chiaro, gli americani possono vivere come gli pare e piace, mai andrei a casa loro a criticarli, a “insegnare” loro come si sta al mondo, si arrangiassero da soli, che ne ho abbastanza da pensare di casa mia, no?
    Facessero altrettanto, questo si!
    Invece praticamente siamo una loro colonia, siamo passati dai tedeschi a loro, che allegria, siamo praticamente un distaccamento militare americano, mi par di sognare!

    • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 9:32 am

      Se Hitler, avesse vinto la II°MW, a quest’ora,
      avremmo gli Stati Uniti d’Europa, dall’Atlantico, agli Urali, e funzionerebbero meglio che gli States.
      Esistono essenzialmente due modi per ottenere dei risultati a livello sociale umano, a partire dalla famiglia:
      - O con le buone, o con le cattive, e l’una non esclude l’altra, vale a dire che entrambi i metodi possono essere usati in contemporanea.-

      • tsè · domenica, 28 febbraio 2016, 9:34 am

        non credo, la yugoslavia è esplosa non appena possibile

  9. Esteri by Pepito · domenica, 28 febbraio 2016, 9:18 am

    Se si voleva avere un ulteriore prova della mala fede e dell’ipocrisia della tecnocrazia europea, è bastato assistere alla conclusione dell’ultimo accordo definito fra La Gran Bretagna e l’Unione Europea a dimostrazione di quanto quest’ultima istituzione riesca ad imporre gli interessi dei più forti a scapito dei paesi più deboli.
    L’Unione Europea ritrova la sua apparente l’unità solo quando si tratta di stabilire gerarchie di potere e diseguaglianze o quando si vogliono togliere diritti sociali alle popolazioni con il pretesto delle politiche di austerità e di rientro del debito.
    Così accade per i tagli dei diritti e per l’aumento delle imposte che gravano sulle categorie deilavoratori,pensionati, piccole imprese, produttori ed artigiani, mentre si favoriscono i grandi gruppi della distribuzione, le multinazionali e le grandi banche.
    L’oligarchia europea di Bruxelles si dedica di preferenza a colpire i diritti dei popoli e per crearegerarchie di privilegi tra Stati per favorire di fatto i gruppi più potenti del capitalismo finanziario. L’esempio rimane ancora una volta quello della Grecia, un paese che si è volutamente mantenuto nella gabbia dell’euro per evitare che potesse costituire un precedente pericoloso, a tal fine gli è stato imposto il memorandum che sta portando le condizioni sociali di quel popolo indietro di cento anni.
    Nel caso della Gran Bretagna, un paese ricco e potente, pur di far rinanere Londra nell’ Unione ed evitare il ” Brexit”, si sono adottate misure di segno opposto, concedendo la possibilità per le grandi imprese britanniche di godere tutti i vantaggi finanziari della Unione — come ad esempio nel caso delle tante imprese che hanno messo la loro sede in Inghilterra per pagare minori imposte, vedi la Fca Fiat che ha stabilito in Inghilterra la sua sede legale, per godere delle agevolazioni fiscali- senza pagare alcun prezzo.
    L’accordo per evitare la Brexit prevede misure ultra liberiste a favore delle imprese multinazionali di tutti i settori, tanto che in questo caso la Gran Bretagna diventerà il cavallo di Troia utilizzato dagli USA per far anticipare la sottoscrizione, da parte della Ue, del famigerato Ttip , anticipandone contenuti e principi. In particolare con questo accordo si troverà il miglior modo di sfruttamento della mano d’opera straniera che sarà utilizzata con bassi salari e zero diritti dalle grandi multunazionali.
    Si dimostra quale sia lo spirito reazionario di Cameron e del capitalismo britannico, che vogliono utilizzare il lavoro dei migranti con costi ridotti all’osso per ricattare in questo modo anche i lavoratori nativi, in base ad una specifica clausola che è stata formalizzata nell’accordo. I lavoratori regolari provenienti dai paesi Ue per il Governo Britannico avranno meno diritti e tutele degli altri. Un ritorno all’indietre delle lancette della Storia con condizioni similari a quelle che vigevano in Europa negli anni ’50. Il carattere neoliberista ed anti operaio dell’Unione Europea traspare chiaramente da questi accordi.
    Si rende palese l’inganno e la la truffa della cosiddetta cittadinanza europea. Questa vale solo per i cittadini delle classi agiate e delle borghesie europee, per gli Stati più potenti, mentre gli immigrati italiani, spagnoli o portoghesi, che andranno a lavorare in Gran Bretagna, saranno esclusi dal welfare e saranno quindi cittadini europei di serie B.
    Dietro di questi ci sarà la massa degli immigrati extra comunitari regolarizzati o no, che saranno la massa di mano d’opera di riserva del sistema lavorativo britannico, disponibili per lo sfruttamento del lavoro a costi ridotti.
    Tramite questo ultimo accordo, l’Unione Europea getta ogni finta maschera democratica e si configura come un congregato di interessi economici del grande capitale, con precise aree di influenza e di affari. L’euro ed il suo sistema finanziario si consolidano come moneta tedesca allargata in un sistema di monopolio finanziario. L’unico terreno che unifica i paesi europei resta quello, come dichiara l’accordo, dello sviluppo della competitività, cioè di quella concorrenza al ribasso sui salari e sui diritti sociali che è alla base delle politiche di austerità imposte ad ogni Stato.
    I leader europei, Cameron, Hollande, Merkel hanno dimostrato che la classe politica dei governi europei che decidono in Europa, al di là di distinzioni di facciata, è fatta tutta della stessa pasta e agisce per rispondere agli stessi interessi dei potentati economici e finanziari.
    I politici come Renzi e Tsipras hanno dimostrato la loro indole di ridicoli servi. Loro rappresentano i paesi più sacrificati dagli accordi i cui popoli pagheranno il costo più alto di questa intesa che essi non hanno esitato ad approvare.
    Come al solito tutti si sono “inchinati” alle direttive della Merkel e Renzi è stato messa in riga da Monti (il fiduciario dei potentati). Si dimostra e si conferma il carattere oligarchico della UE e diventa sempre più necessario contestare frontalemnte questa istituzione che rivela ogni giorno di più il suo carattere di costruzione reazionaria ed elitaria, avulsa da ogni reale interesse dei popoli europei. Si può solo sperare che i cittadini britannici rigettino questo accordo e vogliano vorare per l’uscita dalla UE, asssetando a questa costruzione il colpo definitivo che merita.

    controinformazione.info

  10. canto libero · domenica, 28 febbraio 2016, 9:12 am

    ottimo articolo di una delle poche giornaliste mainstream degna di chiamarsi tale (giornalista)

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=16280

  11. deda · domenica, 28 febbraio 2016, 8:54 am

    L’essere umano ha bisogno di sicurezza, è passato dai rifugi a terra alle palafitte, e ha bisogno di organizzazione sociale, il gruppo deve saper coesistere, possibilmente tenendo conto delle necessità di tutti, non è facile, si dovrà mettere dei paletti alle estremizzazioni, no?
    Ebbene, vorrei capire di quali sicurezze vive un americano che non sia il solito ricchissimo predatore sociale, non ha la sanità, non ha la sicurezza del posto di lavoro, non ha la sicurezza della casa, niente deve considerarlo garantito, voglio capire il poveretto come si sente!

    • deda · domenica, 28 febbraio 2016, 9:01 am

      Mi dicono che l’americano ha l’educazione civica nel programma di insegnamento scolastico primario, benissimo, vorrei capire come funziona l’educazione civica di un americano senza nessun diritto!

      • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 9:20 am

        Negli USA, gli uffici di Collocamento funzionano alla perfezione e collocano,
        anche i Servizi Sociali funzionanonalla perfezione e cercano di farsi carico dei problemi della popolazione.
        Negli USA la Costituzione è Legge degli Stati.
        In Italia il primo che si alza al mattino comanda.

      • deda · domenica, 28 febbraio 2016, 9:33 am

        Collocano schiavi sottopagati, precari, che gli USA sono la culla del precariato!
        Un paese civile e democratico che si da tante aria da saccente, da maestro di vita, se ha troppi “casi sociali” da fronteggiare, è una FUFFA COSMICA!

  12. esteri · domenica, 28 febbraio 2016, 8:45 am

    Dai giornali :Siria, la tregua sembra tenere È la prima volta che succede dal 2011.

    Di chi e’ merito ?

  13. drastico · domenica, 28 febbraio 2016, 8:30 am

    donna tradita donna bandita molto pericolosa

  14. deda · domenica, 28 febbraio 2016, 8:25 am

    Se un pianeta è dominato da una super potenza, e questo pianeta è immerso in guerre, macerie, distruzioni, miseria, malattie, fame, mentre per contro una ristretta oligarchia ricchissima vive di baggianate tanto ha perso il senso della vita dati gli immensi mezzi di cui dispone, definireste democratica tale gestione del pianeta?
    Con una simile gestione certo che quelli con un DNA orientato al male ci vanno a nozze in ogni angolo del pianeta, no?
    Io sto solo ai fatti, guardo come vivono gli americani, semplice.
    Gli americani non sono un popolo sereno e felice. No, proprio per nulla, sono come quello che nasce or ora…

  15. deda · domenica, 28 febbraio 2016, 8:12 am

    La Clinton è la classica americana che nella stanza del comando schiaccia il bottone fine del mondo senza un solo pensiero serio e vero nel cervello, tutta compresa nel suo essere ammariccana che sta difendendo la “libertà” …
    Vedere per credere…
    Mica che un altro possa essere meglio, mi ricordo quando Clinton vinse le elezioni mio marito disse, fosse il migliore del mondo, è un americano…
    E infatti era un beccamorto della peggior specie…
    Solo C

  16. deda · domenica, 28 febbraio 2016, 8:12 am

    La Clinton è la classica americana che nella stanza del comando schiaccia il bottone fine del mondo senza un solo pensiero serio e vero nel cervello, tutta compresa nel suo essere ammariccana che sta difendendo la “libertà” …
    Vedere per credere…
    Mica che un altro possa essere meglio, mi ricordo quando Clinton vinse le elezioni mio marito disse, fosse il migliore del mondo, è un americano…
    E infatti era un beccamorto della peggior specie…
    Solo C

    • deda · domenica, 28 febbraio 2016, 8:20 am

      La gestione Clinton quanti morti ha provocato?
      Fossi Dio e volessi sterminare o ridimensionare il genere umano che è stato una bella delusione, (si da troppe arie) senza intervenire personalmente, che sono pigro, creo una casta nefasta e la metto a capo di un popolo di sballatoni, ne vedrò delle belle… eh eh eh
      Leggevo che il più grande impero mai visto non è quello di Gengis Kan, o similari, ma l’impero britannico, non sto a riportare i mq di possedimenti, ora vogliamo contare i mq del pianeta in cui gli USA hanno il nasone?

    • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 9:15 am

      A me la Clinton è simpatica, secondo me è stata
      capace d’amore.
      Vorrei far notare un errore in cui sono caduto anche io, gli USA potrebbero essersi svegliati
      ed essersi resi conto che possono benissimo fare a meno della guida degli ebrei ai quali è dovuta l’attuale CRISI FINANZIARIA INTERNAZIONALE.
      Forse anche negli USA, cominciano a levarsi voci dissenzienti nei confronti di una politica estera troppo di stampo Kissingeriano
      e similia.

  17. deda · domenica, 28 febbraio 2016, 7:48 am

    A leggere quello che gli USA fanno al pianeta c’è da farsi venire i brividi, ultima in ordine di tempo la ridisegnazione del Medio Oriente, questi vivono solo per dominare, uccidere, saccheggiare, dare ordini, a voi piace essere dominati?
    E adesso venite a parlarmi di dittatura come fatto nefasto, se ne avete il coraggio, dopo che subite questo americano con taaaaanto piacere!
    Con gli USA sono garantite miseria nera, droga e sesso a volontà, e taaaanti sogni ad occhi aperti, allegria signora Longari!

    • deda · domenica, 28 febbraio 2016, 7:52 am

      Molti italiani non abbienti fossero stati cittadini americani, a quest’ora non ci sarebbero più, meno male che quei porci degli USA non hanno ancora completato l’impoverimento totale del popolo italiano radendo al suolo la sanità!
      Qualcuno mi può spiegare cosa ha di bello il popolo USA, oltre ai sogni, le guerre continue, droghe e chirurgie plastiche?
      Un popolo decadente, portato agli eccessi… disperati, poveracci, slegati dalla vita vera, dalle cose che veramente contano.
      Chi guida un popolo simile che tipo può mai essere se non Satana?

      • deda · domenica, 28 febbraio 2016, 8:07 am

        Se dovessi fare un parallelo tra i paesi del mondo ed il calcio italiano direi che i paesi del mondo sono le squadre solite, mentre gli USA sono la Juve, che è organizzata come un esercito.
        Vuoi vincere? Ecco, dimentichi il tuo lato umano e sei a posto, ti trasformi in “altro”, in qualcosa di disumano.
        Che poi ti stufi di questa egemonia, arrivi che un giorno non la prendi mica più sul serio, la deridi, vai in campo per divertirti, alla sua facciaccia, e allora son dolori per chi sa solo dominare con la paura…

      • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 9:10 am

        @Deda says:Chi guida un popolo simile che tipo può mai essere se non Satana?
        ————————————
        Di, guarda che il Vaticano e la Comunità
        Ebraica più importante al mondo, stanno a Roma, e se permetti, pure io che notoriamente vivo una condizione sociale miserrima, pur essendo andato a saggiare
        entrambi i conventi.
        Sai cosa ho scoperto? Che i DEMONI PEGGIORI, albergano in queste due grandi comunità.
        Appollaiato sopra di esse, io vedo, un unico ed enorme grande SATANasso!

    • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 8:47 am

      Tempo fa, ho conosciuto una ragazza nata e vissuta fino ai suoi 25 anni a Chicago,Illinois.
      Una grande città dell’entroterra americano, mi ha detto che noi degli USA abbiamo degli stereotipi non rispondenti al vero.
      Gli USA, non sono tanto per cominciare un unico grande Bronx, e la società americana è tutto fuori che assimilabile agli aspetti cinematografici forniti dal film:
      - West side story -
      Ai bambini ad esempio, si insegna EDUCAZIONE CIVICA.

      • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 8:54 am

        Forse è il caso di cominciare a vedere le cose, come realmente stanno, non credo,ad esempio che gli USA sono un unico e grande Far West.
        Ad esempio, su 320mln di nordamericani, è
        fisiologico che anche a qualcuno di loro,
        parta la brocca e sforacchi qualche conterraneo.Troppa tv spazzatura, o troppe armi in giro?
        Bisogna fare più attenzione ai modelli di comportamento che si danno per tv,anche da noi.
        Personalmente, anche in Italia,sarei favorevole ad una liberalizzazione del mercato delle armi, come negli States,
        innanzitutto è una questione economica,
        la nostra meccanica fine d’ordine verrebbe ancora più apprezzata e si recupererebbero posti di lavoro.
        Per legge, ad esempio, ogni famiglia dovrebbe possedere un’arma da fuoco.

      • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 8:55 am

        d’ordine è relativo ad un pensiero monco.

    • bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 8:58 am

      Con gli USA sono garantite miseria nera, droga e sesso a volontà, e taaaanti sogni ad occhi aperti, allegria signora Longari!
      —————————————
      Vieni con me a farti un giretto per ROMA, che non è una megalopoli americana, ci mettiamo a contare i senzatetto, in proporzione, sono più
      da noi.

  18. Alessandro Milano BASTA TASSE VIA EURO STOP INVASIONE · domenica, 28 febbraio 2016, 7:36 am

    Nel profondo sud…..
    W Trump

  19. bruno d · domenica, 28 febbraio 2016, 7:18 am

    Hillary Clinton trionfa in South Carolina grazie agli afro-americani.
    —————————-
    Gallina vecchia, fa buon brodo, o almeno dovrebbe essere così!
    In Alabama e Texax, hanno già votato? Anche se mi chiamassi Clinton, li, anche io mi presenterei con una colt alla cintola, ed una carabina Winchester con la canna rivolta in basso, modello Calamity Jane, o addirittura
    John Wayne.
    Poi una volta al potere, si vede.Alla Clinton non farebbe male, una tantum presentarsi vestita da lupo, e quando si sposterà dalle parti di Yellowstone Park, con un bel cucciolo di Grizly, al guinzaglio.
    Da quello che si percepisce da qui, al momento gli americani vorrebbero al potere che garantisse loro un nuovo New-deal, e mi sa che alla Hillary, converrebbe molto cominciare a presentarsi come rappresentante di entrambi gli schieramenti, anche negli USA ci sarebbe bisogno di un Partito della Nazione, tenendo presente la figura piuttosto ambigua di Donald Trump.

  20. picodepaperis · domenica, 28 febbraio 2016, 1:57 am

    L’IMMAGGINE SOTTOSTANTE è tratta da un libro per studenti 2a Media Superiore…
    https://pbs.twimg.com/media/CcOUvfnWAAA5pXW.jpg

    Mollichino tu, sicuramente, avrai studiato su uno di questi libri.

    Come dice qualcuno, il condizionamento inizia dalla culla !

    • picodepaperis · domenica, 28 febbraio 2016, 2:07 am

      Non so come avranno reagito i genitori delle piccole cavie, ma l’avesse avuto uno dei miei paperottoli, questo libro, avrei preso (come minimo) a male parole prima gli insegnanti che l’hanno adottato e poi avrei scritto all’autore una letterina piena di insulti.

      • grillo parlante · domenica, 28 febbraio 2016, 3:15 am

        Caro paperottolo, il libro dice cose sacrosante.

        Mentre i tuoi propositi rivelano la tua trogloditica mentalita’ da cavernicolo cacciatore/raccoglitore.

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.