Il Tweet

martedì, 1 marzo 2016

Da come si comportano i leader della destra ormai sembra proprio che la loro candidata a sindaco di Roma si chiami Virginia Raggi (M5S)

169 Commenti

  1. as · martedì, 1 marzo 2016, 11:23 am

    In mancanza di meglio…

    • fiorenza · martedì, 1 marzo 2016, 11:38 am

      Spero che vinca la telecomandata: peggio di così Roma non può andare e questa sarebbe una prova importante per la setta: se Casaleggio si riscatta dai suoi passati fallimenti o si becca 150mila euro da ciascun adepto presente in giunta addossando alla loro “disubbidienza” le proprie incapacità. (Ma quanto ricchi sono questi stellati?)

      • ... · martedì, 1 marzo 2016, 6:13 pm

        Quando ti candidi c’è sempre bisogno di un programma, fenomeno! Ovunque, a Roma pure di più. “Il programma c’è solo quando c’è scelta.” Mo’ me la segno..quindi se chiunque vada non ha altra scelta che una, ineluttabile, (e poi questa, magari farcela sapere, sarebbe carino..), perché si fanno le elezioni? Ci si basa su capacità ultrasensoriali, e poteri ultraterreni personali di un individuo, piuttosto che un altro? Ma di che parli?
        Chi vota si dovrebbe basare su cosa?
        Sulla simpatia? Ah dimenticavo, che ad oggi molto elettorato si muove sulle marchette.. il posto alla municipalizzata, la casa destinata ai ciechi, a chi cieco non è, la casa a Piazza di Spagna a 2 euro e 50 al mese.. E vai! Sarà mica quello che sta rovinando la città? O anche quello. Eserciti di clientele. Basta quello, che c’è vo’, poi i voti arrivano. Forse è ora di smetterla.
        Nessuno pagherà 150 mila euro, perché secondo la legge non si può fare (purtroppo), può essere atto simbolico, può essere un deterrente per chi vorrebbe farsi i fatti propri con voti presi per altro.. a nessuno piace impelagarsi in diatribe legali, anche se poi non dovrai corrispondere nulla.. ma quale cauzione? Cauzione su cosa? Su una cosa che la controparte non può contestati?

      • ... · martedì, 1 marzo 2016, 6:39 pm

        Wilson, la rete ha stabilito che andava bene la Cirinna’, e stupore.. per i parlamentari andava bene la Cirinna’. Il canguro inammissibile, lo era davvero, fosse passato, sarebbe caduto tutto il castello della legge. Il voto di coscienza era solo per l’art.5, e anche renzi ai suoi lo ha applicato (anche i diritti civili con adozione sono nel programma PD), non avrebbe dovuto? No, su argomenti simili è lecito. Alla conta i no sull’art. 5 erano 3 del m5s, ininfluenti, il grosso del gruppo era anche per la step child. Ora che si vuole affrontare altra legge per adozioni, chi ha obiettato? Sempre malpancisti cattodem e Alfano. Sono loro il problema, non a caso un euro parlamentare PD, prima del casino, disse:” i cattodem hanno rotto il caxxo!”, il problema evidentemente c’era.. non era fantasia, ed il canguro sarebbe servito per mascherarli. Un sondaggio, non a caso, su a chi attribuire la responsabilità dello stralcio della step child: la maggioranza dà responsabilità al PD, secondi i 5s.

    • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:40 am

      C’è Giachetti, persona serissima e indipendente

      • daniele- · martedì, 1 marzo 2016, 11:50 am

        i voltagabbana mi fanno schifo!

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 12:05 pm

        Nessuno ha chiesto la tua opinione, che voteresti la Raggi è ultranoto.
        Non vedo perchè lo devi giustificare in un modo così stupido però.

        Giachetti non ha preso nessuna poltrona col partito radicale, e coerentemente, ha la doppia tessera (è ancora iscritto al partito radicale), e coerentemente non ha abbandonato le battaglie che faceva prima.

        Quando non c’era il PD non era del PD.

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 12:40 pm

        C’è un “coerentemente” in più.

        Comunque Giachetti non è mai uscito da nessun gruppo parlamentare per andare in un altro, il fatto che fosse radicale cosa c’entra?
        Con la stessa argomentazione si potrebbe dire che Grillo prima si candida alle primarie del PD e poi si iscrive a un nuovo partito. Voltagabbana dunque? No, nemmeno se avesse avuto precedenti cariche.

        Faccio un altro esempio : ti posso citare nomi di parlamentari 5 stelle che avevano avuto precedenti esperienze con la sinistra e che erano pure per il SI alla TaV.

        Adesso questi li definiresti voltagabbana?

        Giachetti non ha rinunciato alle battaglie radicali all’interno del partito.

      • ... · martedì, 1 marzo 2016, 4:50 pm

        Che ha dichiarato orgogliosamente che per Roma, il pd non ha programma. Parole di Giachetti. Sulla multa non ci si era sperticati a dire che non era attuabile? Fare pace col cervello. Non è attuabile, ma gesto simbolico, per me, dovrebbe poterlo essere invece (possibile).. se poi a qualcuno piace votare per i voltagabbana, allora.. in ogni caso, a nessuno piacerà dover affrontare beghe infinite, potrebbe essere buon modo per scremare mercenari e voltagabbana.
        Setta? Curioso, definire i grillini adepti di una setta, visto che gli iscritti (io non lo sono) poi votano quasi scientificamente smentendo posizioni di Grillo. Vedi immigrazione, vedi voto mancato su candidatura Prodi alle quirinarie, preferendo altro.. curioso. Ma capisco i mantra spot, in Italia ciò che viene ripetuto, poi diventa verità assoluta. Se penso ai fanatici, scusate ma viene alla mente altro.. penso che l’unico gruppo che nei sondaggi abbia guadagnato, da allontanamento del suo fondatore, sia proprio il m5s.. ora partirà il solito Pippone, che lui non si sia fatto davvero da parte, ma io non intendo, il “passo laterale” di recente o la cancellazione del nome dal logo, mi riferisco, a quando tempo fa abbia mandato avanti i vari Di Maio e Di Battista. Se Grillo facesse l’effetto Rasputin sull’elettorato, non sarebbe avvenuto ciò che è avvenuto nel gradimento. La fascinazione come quella subita dai Romanov è più in parte dei piddini con Renzi. Molti dicono “e dopo di lui il diluvio”. Personalmente, e non lo penso solo io, prima Grillo si fa da parte e meglio è. Quanto sono ricchi i grillini? Vatti a vedere le famiglie di provenienza, non vedo Rockefeller, che poi, di per sé non la vedrei neppure un’onta, se anche fosse.

      • fiorenza · martedì, 1 marzo 2016, 5:39 pm

        Beh perché: secondo te c’è bisogno di un programma per Roma? Il programma si fa solo quando c’è scelta.
        I grillati devono essere ricchi altrimenti come li pagano 150mila euro di multa? Lo sai no che quando fai firmare un contratto del genere ci vuole una cauzione o una garanzia per poter poi rivalersi sul candidato infedele e traditore, altrimenti è una presa per il culo e come tale va smascherata, non da me che nonmenepuòfregaredimeno.

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 5:53 pm

        Che ha dichiarato orgogliosamente che per Roma, il pd non ha ANCORA un programma.

        E certo. Il programma del PD lo decidono le primarie.

        Non lo sapevi?

        Vari sfidanti si affrontano e ognuno indica quali sono le sue esigenze per Roma.
        I cittadini vengono intepellati su diversi programmi, e dopo le primarie, chi ha vinto adotta il suo programma e sceglie cosa prendere dei programmi degli altri, che si impegnano a sostenerlo.

        Dunque il programma lo si fa dopo aver sentito i cittadini su diverse proposte, in dipendenza da chi è il vincitore.

        Per il m5s invece c’era una dichiarazione di intenti molto fumosa del tipo: vanno eliminati gli sprechi e su questo tutti i candidati dovevano dire di essere d’accordo.
        Gli iscritti hanno votato le stesse fumosità messe in bocca a diversi candidati costretti a dire la stessa cosa come deficienti.
        “Vanno eliminati gli sprechi”.
        “Roma ai Romani”

        E grazie!

        Nessuno che dica come si eliminano questi sprechi, perchè è lì che si nota la differenza. Non lo possono dire prima perchè lo deve dire Grillo DOPO le elezioni quale è il programma.

        Ma Grillo era quello che difendeva i vigili assenteisti?
        Cosa significa eliminare gli sprechi se poi si difende l’indifendibile ?!

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 6:09 pm

        Se gli iscritti votano contro Grillo per il si alla stepchild adoption senza se e senza ma e Grillo se ne frega e i parlamentari che prima erano per il si se ne fregano pure di quello che dice la Rete e dicono che è democratico e giusto solo quello che Grillo dice, è una setta o no?
        Se su questo argomento eri per il voto di coscienza non la facevi la votazione.
        Non fai una votazione e poi te ne freghi del risultato.

        Chi si candida dice pure che sarebbe normale se il comico obbligasse a pagare 150 mila euro a chi non si adegua!

        E se Grillo dice un giorno: il bianco è bianco e il giorno successivo il bianco è nero, per essere aderente ai principi del movimento 5 stelle Virginia Raggi deve ripetere sia una cosa che l’opposto?

        Il fatto politico è che chi si candida certifica che gli va bene comportarsi da perfetto zerbino. Ora non c’è più nemmeno la scusa del fatto che il m5s è democratico perchè il candidato si adegua al parere di pochi iscritti. Anche quelli contano ZERO se il parere non è aderente a quello che , in un determinato periodo, per Grillo è conveniente dire.

        Se è Grillo a non essere d’accordo con le decisioni del sindaco, può dire che va rimosso (e secondo chi firma e si candida , se Grillo non è soddisfatto, fa bene a chiedergli di pagare pure 150 mila euro di danni. E se si sbagliasse lui?

        Pure il Papa è infallibile solo quando parla ex cathedra. Per il candidato a 5 stelle Grillo è infallibile SEMPRE.

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 6:17 pm

        La multa non c’entrerebbe nulla nemmeno con chi cambia partito.

        Chi si candida firma per sottoporre ogni sua decisione a Grillo e Casaleggio, e afferma di essere d’accordo a pagare la multa se secondo gli iscritti OPPURE secondo Grillo è stato tradito il programma.

        Ora a Quarto hanno espulso uno dei 5 stelle (Nicolais) che se la prendeva col sindaco e anche con i vertici e che aveva posizioni molto più dure nei confronti di De Robbio. Di questo il sindaco parlava malissimo come emerge dalle intercettazioni, perchè interesse suo e dei vertici è stato , per un certo periodo, mettere a tacere tutto.

        Chi l’ha tradito il programma ?

        L’unico coerente coi principi di trasparenza è stato il Nicolais, espulso da Grillo!

      • ... · martedì, 1 marzo 2016, 6:22 pm

        A Fiorenza, ho risposto sopra, secondo lei a Roma un programma non serve.. perché tanto di scelte non ce ne sono.. mah..ma non vorrei ripetermi.

        Vabbe’, Wilson invece sostiene che ogni candidato ha un suo programma personale.. 1)Giachetti sostiene (prendetela con lui) che è il pd a non averlo.
        2) se ogni candidato, ha una sua idea personale, e non del pd, cosa che per altro contraddice le parole di Giachetti il quale parla di assenza programma pd.. quando lo paleseranno questa sorta di segreto di Fatima.. forse se lo facessero sapere durante le primarie, uno indirizza verso tizio e non caio una preferenza anche per vincere le primarie, o no? Difficile? Hanno paura di rubarsi le idee l’un l’altro? Perché immagino che anche per vincere le primarie per candidarsi a sindaco non si debba parlare del sesso degli angeli..
        Ma di programma. Anche a Roma.

      • ... · martedì, 1 marzo 2016, 6:47 pm

        Wilson ti ho risposto ma commento è finito in cima..
        Risposta al tuo delle 6.09.

      • mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:22 pm

        ma,lo sai,i grillettini sono di destra e,sicuramente avranno tanti votini di destra forzista

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 8:45 pm

        Siccome è ultranoto che daniele vota 5 stelle, il fatto che dica che non vota Giachetti in quanto (secondo lui) voltagabbana è del tutto fuori luogo e non c’entra.
        Per questo ho scritto : nessuno ha chiesto la tua opinione.

        Ho poi argomentato nel merito di quella accusa. Uno non è voltagabbana se ha la tessera radicale e oggi si mantiene sensibilissimo a quelle stesse battaglie che faceva prima (e mantiene la tessera) o se prima che esistesse il Pd stava in altri partiti a sinistra (Verdi, Margherita).

        Prima che esistesse il Pd Giachetti non era del Pd. Che scoperta.

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 8:46 pm

        Quella risposta era un commento delle 5:03, e andava sotto .

        (scrivete nick più corti e non cambiateli spesso, c’è da confondersi)

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 8:47 pm

        @ …

        Vabbe’, Wilson invece sostiene che ogni candidato ha un suo programma personale.. 1)Giachetti sostiene (prendetela con lui) che è il pd a non averlo.

        Il programma del PD se Giachetti perdesse potrebbe non avere nulla a che vedere col programma di Giachetti.
        Come fa Giachetti a dire oggi qual è il programma?
        Il programma del PD, come ho scritto , si costruisce DOPO le primarie, e in dipendenza da chi ha vinto.

        Non lo so cosa abbia detto Giachetti, ma è perfettamente normale che il PD a oggi non abbia un programma definitivo per Roma.. Se la domanda riguardava il SUO programma , e cioè quello di Giachetti vuole fare lui, le cose sono diverse.

        Dove sarebbe la contraddizione?

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 9:12 pm

        Al candidato per le primarie il programma non lo detta nessuno, non lo detta il segretario.

        Prima delle primarie si confrontano diversi programmi. Ognuno dice cosa vuol fare. Esempio: la Balzani voleva i mezzi gratis a Milano, Sala voleva riaprire i Navigli. I cittadini non hanno scelto Balzani , e dunque questo vuol dire che sono state bocciate le idee della Balzani e premiate quelle di Sala.
        Vuol dire che nel programma finale dovranno esserci quelle idee che sono state premiate , assieme a altre che il candidato vincente condivide coi perdenti.
        Quella sui mezzi pubblici non è condivisa, ce ne saranno altre su cui Sala potrà trovarsi d’accordo.
        Se avesse vinto la Balzani avrebbe potuto scegliere di bocciare la riapertura dei Navigli.
        I perdenti sono chiamati a collaborare lealmente col vincitore, anche se ovviamente non tutto di quello che dicevano loro sarà appoggiato dal vincitore.

        Prima delle primarie i candidati devono avere pronto un loro programma, certo. Su questo si confrontano. Il programma per il candidato sindaco è deciso dalle primarie (dunque dai cittadini elettori in pratica) che dicono quali idee hanno deciso di premiare e quali di bocciare.

        Cosa c’entra il Pd? Nulla. A parte il fatto che sono tutti candidati PD, poi hanno la massima autonomia. Il segretario non mette bocca nelle scelte dei candidati, se alle primarie i cittadini votano cose su cui il segretario non è d’accordo il segretario Pd non dice nulla, e cosa prendere del programma dei perdenti lo decide il vincente.

  2. uppercut · martedì, 1 marzo 2016, 11:18 am

    Verdini non votera’ una eventuale fiducia su una legge che riguarda il conflitto d’interesse .
    Questo dimostra che e’ tutto un a melassa maleodorante se ancora ci fossero dei dubbi . Verdini-Renzi Silvio , ovvero il solito Pdl e Pd meno elle .

    • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:19 am

      Nemmeno il m5s ha votato la legge sul conflitto di interesse.

      Dunque sono verdiniani questi signori!

      Fammi capire. Il PD fa la legge sul conflitto d’interesse e se il Parlamento non la vota è colpa sua?

      • uppercut · martedì, 1 marzo 2016, 11:27 am

        tu chiedi all’opposizione cio’ che non ti vuol dare il tuo alleato ?
        Ma che vuoi capire , tu sposti sempre il discorso sul 5 stelle sei solo un patetico galoppino , vai a parlare con un fesso che ti da corda , non con me .

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:35 am

        Non mi può dare il mio alleato?
        Che il mio alleato sia contrario lo so benissimo. Il m5s è però sulle stesse posizioni.
        E allora il m5s fa più schifo del mio alleato, perchè in più moralizza.

        Poi nei fatti ha un conflitto d’interesse grosso come una casa ed è per lasciare tutto com’è.

      • uppercut · martedì, 1 marzo 2016, 11:42 am

        poveraccio , votare una legge seria sui conflitti d’interesse non significa votare la legge che vuole il tuo PD , lo sai mai sempre il finto tonto .
        Il 5 stelle non vuole la vostra legge non una legge seria .
        E vedi di non rispondere, non gradisco

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:57 am

        Se vuoi puoi non rispondere tu, non mi puoi impedire di scrivere.

        Le giustificazioni del M5S sono risibili, alla luce del fatto che LORO hanno presentato una legge sul conflitto di interessi e che QUELLA è una barzelletta.

        Si lamentano per il fatto che la legge riguarderebbe troppo poche persone. La loro legge non riguarda per esempio i parlamentari, ma solo i titolari di cariche di governo statale , e locale.

        http://www.camera.it/leg17/995?sezione=documenti&tipoDoc=lavori_testo_pdl&idLegislatura=17&codice=17PDL0011730&back_to=http://www.camera.it/leg17/126?tab=2-e-leg=17-e-idDocumento=1059-e-sede=-e-tipo=

      • il segreto del successo · martedì, 1 marzo 2016, 5:03 pm

        Vorrei umilmente far notare che testé, il nostro coerentissimo Wilson, abbia detto a chi ha osato proferire parola in contrasto con la di lui opinione: “nessuno ha chiesto la tua opinione”.
        Ormai la leggendaria filosofia dei due pesi, due misure, è professata anche dal supporter n°1 nel blog del caro lieder Renzi. I tuoi toni Wilson, perdonami, ma somigliano sempre più in spocchia e arroganza a quelli adoperati da Matteo.. vuoi rottamare zittendo i pericolosi reazionari, rivoltosi e antigovernativi del blog, e poi, epurare il mondo? Fatti dare un po’ di ricino, dal tuo eroe.

    • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:26 am

      Vediamo, se la posizione del Pd è favorevole e quella di Verdini è contraria, sbaglia chi dice che Pd e Verdini sono la stessa cosa.
      Piuttosto sul conflitto di interessi sono la stessa cosa Verdini FI e 5S.

      Ma non sulla Cirinnà: lì Verdini è favorevole e il m5s contrario (ma solo all’ultimo).

      Che presa per il culo!

  3. daniele- · martedì, 1 marzo 2016, 11:04 am

    se qualcuno ha delle prove di attività illegale della raggi vada in procura a fare denuncia;
    se vi rode il xulo che ci sia qualcuno onesto che si candida alla carica di sindaco nel comune di roma grattatevelo!

    • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:32 am

      Le procure!

      Allora non chiedete le dimissioni di Maria Elena Boschi, mai indagata.
      E per quanto riguarda il padre è stato indagato e archiviato.

      • il segreto del successo · martedì, 1 marzo 2016, 5:28 pm

        No. È stato indagato per 10 volte dal 2010 al 2015, tutti archiviati tranne 1, ancora in corso.

        Indagato per turbativa d’asta, estorsione,dichiarazione infedele, omesso versamento contributi. L’ultimo avviato nel dicembre 2014, è tuttora in corso.
        Intanto procedono indagini sul dissesto Banca Etruria. Nella relazione del liquidatore figurerebbero 17 milioni pagati per incarichi di consulenze dichiarati “inutili”, dagli ispettori di Banca d’Italia per “lavori affidati a professionisti diversi ma che avevano in oggetto la stessa materia”, e tutta una serie di altri comportamenti contestati anche all’ex direttore generale che sarebbe andato in svariati casi, oltre i propri poteri.

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 9:14 pm

        Indagato per 10 volte e archiviato ?!

    • mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:24 pm

      calmino,stai facendo tutto da solo?paura?

  4. ma va...? · martedì, 1 marzo 2016, 10:58 am

    A taranto grottaglie c’è un aeroporto costato 1000 miliardi di lire.

    Ma aerei che atterrano e che partono non se ne vedono, come ai ?

    Poi in sicilia c’è un carcere senza carcerati ma con carcerieri e tutto l’ambaradan che fanno sorveglianza

    però ci preoccupiamo di affitare uteri….

  5. Fru Fru · martedì, 1 marzo 2016, 10:54 am

    Non ci sarà mai un accordo con le 5 stelle. Mentre è certo che il PD di Renzi ,epurato della sinistra, si fonderà con FI di Berlusconi.Marchini sarebbe stato un ottimo by-pass. Ma come al solito Gasparri porta sempre fuori pista Berlusconi ( come nel caso di Fini,di Alfano e degli altri big emergenti del centrodestra).

  6. pinky700 · martedì, 1 marzo 2016, 10:52 am

    quindi tu sostieni che tutti i dipendenti
    dello studio Previti…tra l’altro sono molti..siano degli apprendisti delinquenti come il titolare…

    ovviammente no,però se fai parte di un movimento che sfanculizza il vecchio sistema marcio e poi si scopre che la candidata vince le “primarie” nascondendo il fatto che in quegli anni lavorava presso uno studio dove si “cucinavano” le peggiori porcate di quel “sistema marcio” a me un certo effetto lo fa.Poi in italia siamo abituati a tutto,quindi forse esagero io

    • Armando Zappa · martedì, 1 marzo 2016, 11:20 am

      che Cesare Previti sia stato un corruttore di
      giudici per conto del Berlusca…non ci sono dubbi..ed è giustamente stato condannato…
      per quanro riguarda il suo studio…formato
      da decine di persone…esistente da molti
      decenni e tut’ora più che attivo.. che opera
      a 360 gradi su diversi temi…che sia
      una “cucina” di porcate bè questa mi pare
      un’osservazione un po’ pittoresca…
      una forzatura da parte tua…sicuramente
      per opportunità politica….
      in quanto alla Raggi che ha omesso di dire
      che ha fatto lì il suo praticantato…può
      essere che sia stata una paraculata…
      ma il mio ponevo sempre il confronto
      con gli altri candidati…e quelli altro
      che solo paraculi..

    • il segreto del successo · martedì, 1 marzo 2016, 5:38 pm

      Non diciamoci caxxate, la Raggi faceva praticantato 13 anni fa in quello studio, il che significa girare per cancellerie. In pratica fare da “galoppino”, oltretutto.. se anche 13 anni fa avesse seguito processi, e non è così, è come se dicessimo a Silvio che è un comunista, perché mi risulta che molti dei suoi avvocati abbiano anche difeso dei brigatisti.. dopo il “galoppinaggio”, se n’è andata, quindi non vedo la notizia. Omettere il lavoro svolto di “galoppinaggio”, non mi pare questo scandalo, tanto più che la notizia è emersa ugualmente.. per il dossieraggio avranno chiesto al kgb o alla Cia?? Ma per favore..

  7. LUIGI · martedì, 1 marzo 2016, 10:43 am

    GIRA CHE TI RIGIRA
    L’ITALIA SEMPRE IN ULTIMA FILA ANCHE QUANDO C’E’ UNA RIPRESA ECONOMICA MONDIALE
    DIFFERENZA HA FATTO LE RIFORME RENZI MA NON HA INVENTATO NULLA HA FATTO QUELLO CHE HA DETTO L’EUROPA
    GLI ALTRI CHE L’HANNO PRECEDUTO NON HANNO AVUTO IL CORAGGIO A TAGLIARE I REDDITI , PENSIONI E DIRITTI AL POPOLO
    MA NON HA INVENTATO UNA NUOVA TEORIA ECONOMICA PER FAR RIMANERE I DIRITTI ED AUMENTARE I CONSUMI.

  8. wilson · martedì, 1 marzo 2016, 10:11 am

    Si può citare l’episodio per far notare il doppiopesismo a 5 stelle, ma poi basta.

    Tra l’altro era la Taverna a aver elaborato il dossier contro la loro stessa candidata in quanto proveniente da quello studio.

    La Raggi avrebbe la colpa di non averlo scritto nel curriculum.
    Non c’è nulla di male nell’aver lavorato in quello studio, ma il curriculum non lo falsifichi perchè per il moVimento è meglio che queste cose non vengano alla luce. Se non c’è nulla di male lo scrivi e non fai a quel punto battaglie contro chi avrebbe vicinanze del tutto simili.

    Comunque, è interessante come un ex 5 stelle sull’Unità dice che avvengono le selezioni a Roma . Lì comanda la Lombardi , se vuoi andare avanti devi fartela amica e accettare tutto quello che ti dice lei.
    A questo principio è stato ispirato il lavoro da consigliera.

    Gli sprechi di cui parla Armando e il programma?
    Quelli sono i punti chiave, oltre all’autonomia di pensiero-

    La Raggi all’inizio aveva una posizione sulle privatizzazioni (favorevole) . Tutto ciò non è piaciuta alla Lombardi, dunque la Raggi cambia idea e diventa contraria.

    Ma non c’era l’uno vale uno?

    Siamo arrivati al punto in cui un futuro sindaco varrebbe meno di una mezza calzetta.

    E’ quello il punto, non dove ha lavorato la Raggi.

    • domanda · martedì, 1 marzo 2016, 10:52 am

      Invece nel pd ve n’è uno solo.
      Chi è ?

      appropooooooòo
      la Polonia è cresciuta di oltre il 3%.
      Per i piddioti, la Polonia non ha l’euro, sarà un caso ?

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:00 am

        Uno che può in teoria essere sfanculato dagli elettori se decidono di votare un’altro al prossimo congresso.

        Dunque il Pd è scalabile

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:18 am

        Ragionamento piuttosto stupido.
        Perchè dal particolare se ne trae un giudizio generale.
        Con gli stessi argomenti si
        possono citare singoli paesi al di fuori della moneta unica che crescono meno di altri che sono dentro.

        Lo sguardo generale è il seguente.
        https://pagellapolitica.it/dichiarazioni/analisi/3330/giorgia-meloni

        Vogliamo parlare dell’oggi?
        Se poi noi venivamo da una crescita negativa (grazie alla politica, mica grazie all’euro) il fatto che si sia invertita la tendenza è quasi un miracolo.

        Ci sono paesi che sono all’interno dell’euro che vedono un miglioramento della loro economia e paesi al di fuori che invece arretrano. Sarà un caso ?
        O dipende dalle politiche e dalle riforme che si fanno?

        ——————-

        Perchè, visto che Grillo è così sicuro, il m5s cambia continuamente posizione sul referendum sull’euro?
        Non è che la vera posizione di Salvini e Grillo è in realtà favorevole ?
        Oggi dicono entrambi che il referendum avrebbe unicamente lo scopo di “spaventare” la Germania, mica l’intenzione è seria dunque. Le firme per il referendum però non si raccolgono e tutto è fermo da due anni.

        Sarà un caso? No, è per prendere per in giro te, e tutti quelli che si ritengono intelligenti e si lasciano facilmente infinocchiare , dando degli idioti agli altri.

        Volete il referendum sull’euro? Abbiate il coraggio di proporlo invece di cincischiare.

  9. Mastro Titta · martedì, 1 marzo 2016, 10:00 am

    Vi faccio umilmente notare che a Calais c’è in atto una guerra. Grazie UE.

  10. wilson · martedì, 1 marzo 2016, 9:55 am

    Ma finiamola con questa storia dello studio Previti.

  11. Quattro · martedì, 1 marzo 2016, 9:46 am

    Luce e non Duce

    Far sì che
    Raggi di Sole
    illuminino
    l’Oscura Roma

  12. pinky700 · martedì, 1 marzo 2016, 9:34 am

    certo il praticantato nello studio Previti all’epoca dei girotondi e delle leggi porcata del delinquente da quelle parti fanno curriculum

    • Armando Zappa · martedì, 1 marzo 2016, 9:51 am

      quindi tu sostieni che tutti i dipendenti
      dello studio Previti…tra l’altro sono molti..siano degli apprendisti delinquenti come il titolare…
      quindi i dipendenti di uno che ha fatto bancarotta sono dei bancarottieri…
      i dipendenti di un imprenditore fallito… sono corresponsabili del fallimento…
      bizzarra opinione…

    • Mastro Titta · martedì, 1 marzo 2016, 9:53 am

      Un ragionamento che denota il razzismo di questo appartenete alla sinistra italiana!

  13. Armando Zappa · martedì, 1 marzo 2016, 8:57 am

    da non schierato a priori
    per me contano sopratutto
    le persone….la loro storia
    passata…il loro comportamento attuale…
    quindi tra i vari candidati
    attuali al comune di Roma
    il meno compromesso e’
    proprio la signora Raggi..
    e’ stata in questi tre annj
    tra i piu’ attivi consiglieri
    comunali…maturando quindi una buona esperienza…
    tra il finto liberal
    Giachetti.. nella sua storia
    ha cambiato casacca
    quattro volte…ha fatto
    parte dello staff Rutelli
    sindaco..e non e’ che Roma allora fosse molto migliore dell’attuale…
    su Bertolaso stendiamo un
    velo pietoso…su Marchini
    nella sua storia imprenditoriale ci sono
    lati molto oscuri…le solite
    societa’ off shore…finanziamenti spropositati da banche
    semifallite…popolare di Vicenza..
    che poi la signora Raggi
    avvocato abbia fatto
    pratica presso studio legale Previti…tra l’altro
    a quei tempi uno dei piu’
    prestigiosi di Roma.
    non vuol dire nulla…
    anch’io ho lavorato in
    una grossa societa’ dove
    l’ Ad era un noto destroide….non sono mai
    stato di destra…

    • mary · martedì, 1 marzo 2016, 9:00 am

      calmino,calmino
      nessuno te la tocca!!!!!!!!!!!!!
      ma,tutti abbiamo il diritto di esprimerci
      lo sapevi?
      vedi,io non vivo a Roma,quindi,il mio voto, non le serve,anche se non l’avrei ugualmente scelta

      • Armando Zappa · martedì, 1 marzo 2016, 9:15 am

        ma io sono calmissimo, ho detto la
        mia opinione, piuttosto tu ti vedo agitata..
        visto i numerosi punti esclamativi…

      • mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:26 pm

        Zapping
        io la punteggiatura la usoi come mi pare
        come mai t’infastidisce?hai turbe mentali con i puntiiiiiiiiiiiiiiiiii?
        sei divertente

    • Armando Zappa · martedì, 1 marzo 2016, 9:16 am

      tantomeno nego il diritto di opinione agli
      altri..ci mancherebbe…

    • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 10:33 am

      ..e non e’ che Roma allora fosse molto migliore dell’attuale…

      Quali inchieste hanno riguardato la giunta?

      • Armando Zappa · martedì, 1 marzo 2016, 10:49 am

        parlo del debito che si è accumulato negli
        anni e che anche la gestione Rutelli ha contribuito..tutte le partecipate che da sempre hanno vivacchiato anche in quegli anni con bilanci negativi…e che anche
        Rutelli se ne è guardato bene di andare
        a toccare…le periferie degradate
        in balia di se stesse..da
        sempre ..anche con la gestione Rutelli..
        problemi atavici che tutti fin ora sono
        stati incapaci dir risolvere…
        una città non si degrada in poco tempo..
        ma è un accumulo di incongruenze e di
        malagestione che si protrae negli anni…

      • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 11:30 am

        Molto meglio durante la giunta Rutelli, che qualcosa ha fatto.
        E che non è mai stata sfiorata da inchieste.

        Una città non si degrada in poco tempo, allora bisognerebbe vedere chi ha invertito la tendenza su certi comportamenti piuttosto che cercare chi ha fatto il miracolo.

      • Armando Zappa · martedì, 1 marzo 2016, 12:38 pm

        sulle problematiche fondamentali che
        citavo sopra…non ha fatto nulla…
        poi se mi dici che non hanno avuto
        inchieste e condanne…alla faccia…
        chi si accontenta code…

  14. Francesco · martedì, 1 marzo 2016, 8:55 am

    Non potrà fare peggio di Alemanno e Marino. E comunque trasformare Roma non dico in Toronto o Copenaghen ma almeno in Barcellona credo sia al di fuori delle possibilità di chiunque. Sarebbe un’impresa eroica anche per un dittatore.

    • wilson · martedì, 1 marzo 2016, 10:20 am

      Ma chi te lo dice?!

  15. Andrea · martedì, 1 marzo 2016, 8:54 am

    e beh viene dallo studio di previti, fa parte del mo’ vi mento 5 stelle noto partito squadrista… che ci si aspetta con una raccomandazione così?
    poi se sgarra, partono 150 mila euro di multa stabiliti dal fuhrer in persona

    • mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:58 am

      media parlano di un video dove guida guardando in telecamerina
      mi auguro sia una balla
      roba da multa ed annullamento di punti
      anche se
      i grillini hanno il vizio della telecamerina,ricordi quel grillino che insultava una collega del PD, specchiandosi nella telecamerina come una primadonna?non ha mai chiesto scusa alla collega,del suo attacco misogino
      se tanto mi dà tanto

  16. al · martedì, 1 marzo 2016, 8:49 am

    Come no, invece il PD rappresenta la sinistra?

    • Andrea · giovedì, 3 marzo 2016, 10:39 am

      ma non è detto che siccome mi stanno sulle balle i cinque sberle ALLORA sono del pd (o di altri partiti)
      chi te l’ha detto a te?

  17. Mastro Titta · martedì, 1 marzo 2016, 8:49 am

    Quindi?

  18. Armando Zappa · martedì, 1 marzo 2016, 8:33 am

    quello che ha fatto piu’
    clamore e’ la dichiarazione fatta dalla
    signora Raggi e dal M5S
    sulla situazione ed il numero dei dipendenti
    del comune di Roma
    rapportato all’efficenza
    dei servizi….nervo scoperto che nessuno fin
    ora ha osato toccare…
    sia la destra che la sinistra…quindi le auguro
    buona fortuna…se diventera’ sindaco avra’
    forse l’appoggio dei cittadini….ma avra’ contro
    tutto l’apparato parassitario che li’ ha sempre albergato…

    • mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:50 am

      media
      avrà tutta la destra forzista/pdl, a farle da mentore

  19. mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:22 am

    Gad
    candidata,ovviamente della destra
    media parlano di possibili voti anche forzisti e non solo,
    trattasi di professionista che ha svolto pratica professionale in noto studio di destra di tipo pdl
    farà la sua corsa come tutti
    ma, per il bene di Roma, la destra non vincerà
    almeno ce lo auguriamo

    • mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:48 am

      un appunto alle sue dichiarazioni
      =i praticanti presso di studi professionali,lavorano,le fotocopie le fanno al bisogno
      ovvbiamente
      i non raccomandati,lavorano ed acquisiscono le nozioni utili per un buon futuro professionale

      • mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:57 am

        ovvibiamente=ovviamente

  20. Marco Mytwocents · martedì, 1 marzo 2016, 8:15 am

    Il che potrebbe finalmente portare chiarezza, e far scendere dal pero gli apolidi “di sinistra” che ancora una volta hanno preso un abbaglio. Forse.

    Il DNA di destra (vera) era lampante fin dall’inizio, ma si sa che quando si tratta di prendere cantonate qualche sedicente “di sinistra” è campione…

    • Marco Mytwocents · martedì, 1 marzo 2016, 8:22 am

      Mi riferisco al “movimento” in generale, naturalmente

      • mary · martedì, 1 marzo 2016, 8:33 am

        movimento di opportunismi,spolveratori d’insulti gratuiti,comunque,per farsi notare,come il loro capo non residnte

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.