Il manuale sul sesso per i migranti che ha scandalizzato Salvini e Il Giornale è solo buon senso

giovedì, 10 marzo 2016

Nei giorni scorsi il “Giornale”, ripreso immediatamente da Matteo Salvini sulla sua cliccatissima pagina Facebook, hanno polemizzato contro un sito di educazione sessuale del governo tedesco, Zanzu.de. Il titolo del quotidiano di Sallusti lo definisce “Ecco il manuale che spiega ai migranti come fare sesso con le donne europee”, un taglio polemico confermato in alcune descrizioni successive. Matteo Salvini l’ha perfino definito “prove tecniche di invasione”. Il noto sito Bufale.net ha descritto questo sito come ” un “normalissimo” sito di educazione sessuale chiamato Zanzu.de. Metto “normalissimo” sito tra virgolette perché è riduttivo, l’educazione sessuale è importante ed il tutto è fatto in modo per essere facilmente comprensibile per chiunque indifferentemente che la coppia sia composta da una donna tedesca e un migrante o meno”. In realtà anche questa descrizione non è proprio accurata, visto che il portale è stato concepito per i migranti, e per il personale sanitario che dovrà fare consulenza sul sesso agli stranieri incapaci di parlare tedesco. A questo servono i “disegnini” erotici che tanto solleticano la curiosità del pubblico. Non sarebbe strano però concepire un tutorial in tema di educazione sessuale per persone che non sanno la lingua senza ricorrere alle figure? Per spiegare cosa sia un determinato organo sessuale o uno specifico comportamento a una persona che non sa la parola in tedesco un’immagine può essere utile. E’ solo logica, come rimarca perfino Bild Zeitung di giovedì 10 marzo. Un tabloid conservatore, per certi versi più a destra del “Giornale” come orientamento politico tradizionale, ma che spiega con toni molto meno pruriginosi e scandalizzati l’esigenza di dover spiegare il sesso a persone che provengono da Paesi in cui questo tema è tabù. Dove la mancata profilassi, giusto per rimarcare un aspetto trattato da Zanzu, ha provocato centinaia di migliaia di morti.  E dove, bisogna dirselo senza false ipocrisie, esistono anche visioni della donna e della vita sessuale inaccettabili nella nostra società. Non c’è nulla di cui scandalizzarsi in questa iniziativa promossa da due Paesi come Belgio e Germania in cui da tempo esiste una forte immigrazione. In aggiunta, Colonia, e su questo Bufale.net ha ragione, non c’entra assolutamente nulla con il lancio del sito. visto che il progetto è stato sviluppato da ormai diversi anni.

232 Commenti

  1. Mastro Titta · giovedì, 10 marzo 2016, 11:53 am

    Ehhhh già la germania è sempre più avanti di noi. Vi ricordate come titolò la libera informazione teutonica quello che successe a Colonia il 31 dicembre? E subito (vedi accordo EspressolaStampa) italiani (untermensch) subito a correrle a dietro. Un’altra prova? I mini job, con il ciao ciao all’art 18, replicati nel Jobs Act. In questo ci hanno messo di più, forse dieci anni fa c’erano sindacalisti con più palle.
    Stanno cercando di fare altrettanto in Francia, ma nonostante la relatrice fosse: donna, islamica, marocchina e presentata la legge l’8 di marzo: gli studenti e gli operai hanno assaltato… nooo non le sedi del Front National, ma quelli del PS di Hollande. Il metodo Juncker non funge in questo caso.

    • MAL DI GESTIONE · giovedì, 10 marzo 2016, 12:23 pm

      Parole vere …l europa delle porcine ipocrisie do juncker e di che “ce lo chiede l europa” orami e’ un nauseabondo cadavere…

    • Mah.. · giovedì, 10 marzo 2016, 5:57 pm

      In Francia quando di incaxxano non scherzano, curioso che i media italiani non parlino della mobilitazione francese contro le ricette psyco europee. Hanno bloccato tutto.. a proposito di Francia, ieri ho saputo che per le porzioni di mare regalate alla Francia , non ci si limiti a Sardegna e Liguria ma negli accordi rientri anche la Toscana (davanti all’Elba..) Pare che lo scopo di cambio limite confini marittimi sia per concessioni trivellazioni per gas e petrolio..una sorta di lasciapassare per carotaggi ispettivi, ci hanno messo gli occhi sopra compagnie petrolifere australiane ecc., In un mare chiuso come il nostro.. e per 2 gocce di petrolio (dubito si tratti di siti così ricchi..) sacrifichiamo pesca e turismo oltre a correre gravi rischi di disastri ambientali. Siamo proprio degli stronzi senza possibilità di redenzione! E imbecilli criminali.

  2. sputniknews · giovedì, 10 marzo 2016, 11:46 am

    Russia Today tra i primi cinque canali d’informazione nel mondo
    © Sputnik. Ilya Pitalev
    MONDO
    10:54 10.03.2016

    Il canale televisivo “Russia Today” (RT) viene visto da 70 milioni di spettatori in tutto il mondo, scrive oggi “Rossiyskaya Gazeta”.

    70 milioni di persone guardano ogni settimana RT, la metà di loro si sintonizza su questo canale ogni giorno. RT è tra i primi cinque più popolari canali di notizie internazionali negli Stati Uniti e tra i cinque maggiori canali di informazione in Europa.

    “In occasione del 10° anniversario di RT, l’agenzia “Ipsos” ha condotto la più ampia ricerca di tutti gli anni sull’audience del canale in 38 Paesi tra Europa, Asia, America settentrionale America Latina, Medio Oriente ed Africa. Si sintonizzano su RT ogni giorno 35 milioni di telespettatori, siamo effettivamente riusciti a far sentire la voce di RT in tutto il mondo”, — commenta il caporedattore del canale russo Margarita Simonyan.

    Secondo i dati di “Ipsos”, più di 36 milioni di persone guardano RT in 10 Paesi europei ogni settimana, negli Stati Uniti il pubblico si attesta sugli 8 milioni di telespettatori nello stesso orizzonte temporale. 11 milioni di persone guardano RT ogni settimana in Medio Oriente ed Africa, in India 7 milioni è l’audience settimanale di RT tra la popolazione anglofona, che rappresenta il 10% della popolazione totale del Paese..

    Come spiegato ad RT dal presidente della “Ipsos Connect MENAP Elie Aoun, “lo studio è stato condotto con lo scopo di raccogliere le informazioni più accurate sui telespettatori di notizie in 38 Paesi, soprattutto in relazione ai canali di notizie internazionali ed extra regionali”.

    La ricerca, durata più di 3 mesi, è stata effettuata via telefono o con interviste online tra un campione rappresentativo della popolazione di ciascun paese di età superiore ai 15 anni. L’elenco dei Paesi in cui ci sono telespettatori di RT: Regno Unito, Irlanda, Germania, Francia, Italia, Spagna, Turchia, Polonia, Grecia, Russia, Stati Uniti d’America, Canada, Venezuela, Ecuador, Argentina, Perù, Messico, Colombia, Cile, India, Nuova Zelanda, Australia, Libia, Palestina, Giordania, Qatar, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Libano, Tunisia, Arabia Saudita, Kuwait, Oman, Iraq, Algeria, Egitto, Marocco, Nigeria.

    “Russia Today” ben figura rispetto agli altri canali di notizie internazionali. Per esempio, l’autorevole canale televisivo tedesco “Deutsche Welle”, che trasmette da più di 20 anni, ha un pubblico di 50 milioni di spettatori, “France 24″ ha 45 milioni di telespettatori. Secondo la BBC, il pubblico di “BBC World News”, che trasmette in più di 200 Paesi in tutto il mondo, è di 76 milioni di spettatori a settimana.

    Il pubblico web di RT ha superato la soglia di 49 milioni di utenti al mese, secondo uno studio condotto dalla società di analisi “comScore”. Il canale russo mantiene la leadership tra i canali informativi internazionali non in lingua inglese. In questo segmento supera “Al Jazeera”, “Deutsche Welle”, “Euronews” ed altri canali.

    Alexey Volin, vice ministro delle Comunicazioni e Mass Media della Federazione Russa ha detto:

    “Il canale rispecchia le aspettative del pubblico. Innanzitutto “Russia Today” porta il punto di vista vicino e chiaro di una gran parte della popolazione di altri Paesi che credono nei valori tradizionali. In secondo luogo è chiaro che, nel momento in cui la Russia diventa più forte sia politicamente e militarmente, la gente vuole capire cosa preoccupa il governo russo e cosa pensa il pubblico russo. Voglio sottolineare che più numerosi sono i tentativi di denigrare e attaccare intrapresi dai media stranieri, tanto più vi è la necessità di un punto di vista alternativo. La gente è sempre interessata a conoscere il parere dell’altra parte, e se i media locali non forniscono una tale opportunità, il pubblico andrà a cercarlo direttamente alla fonte. Ed infine: RT parla di eventi in tutto il mondo e trasmette un punto di vista che manca al pubblico d’oggi. Proprio in assenza di pluralismo e di un alternativo punto di vista, i contenuti di Russia Today diventano estremamente rilevanti e popolari, permettendo di essere tra i primi cinque canali di notizie di tutto il mondo. RT potrebbe rapidamente diventare rilevante per un pubblico straniero, come dimostrano i risultati della ricerca”.

    Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/mondo/20160310/2242600/Notizie-Pluralismo-Media-Giornalismo.html#ixzz42UopwPf4

  3. Fru Fru · giovedì, 10 marzo 2016, 11:42 am

    Una cosa è certa:l’invasione è iniziata. Ha ragione Salvini. Ogni invasore costa il 3,47% delle tasse che paghiamo.Su un reddito di 20.000 euro 794 euro di tasse sono per i vacanzieri invasori. Se si aggiungono gli oboli,le spese sanitarie,i furti,le rapine e le spese di smaltimento rifiuti ,trasporti gratis,spese di polizia,spese per l’accoglienza ecc ….si calcola che invasore vacanziere costa tra i 7.000 e i 10.000 euro l’anno. Il problema è che l’invasione è inarrestabile.Ci sarebbe un solo modo per salvarci dalle invasioni (una volta si diceva barbariche,ma non erano barbari gli invasori): Chiudere le frontiere,interrompere ogni relazione politica con gli stati di provenienza degli invasori,tranne i normali rapporti economici a richiesta degli stessi ed evacuare l’Europa entro due anni e un severo controllo di rumeni,albanesi,ucraini e di stranieri dediti solo a furti e rapine.

    • Tommaso · giovedì, 10 marzo 2016, 9:06 pm

      Zia esiste la politica internazionale, ed è davvero complessa. Ma non perché qualche sadico l’abbia resa tale, è complessa per necessità.
      Non è necessario avere dei rudimenti di politica internazionale, ma non è nemmeno necessario dare aria alla bocca con certe cretinate.

  4. Monte dei Pascoli di Siena · giovedì, 10 marzo 2016, 11:41 am

    Buongiorno Mollica,

    non mi scandalizzo assolutamente!.

    Mi pare che ora facciano un manuale per i votanti alle primarie del Pd!

    Non si troverà solo la parte scritta e di comprensione ma anche la parte di vignette! Dovrebbe esserci un consigliere comunale che paga un cittadino per indirizzare il voto!.

    Avendo un quadro completo il cittadino non sarà piu’ sorpreso e potà contrattare un prezzo piu’ alto per il voto…

    Avanti o popolo alla riscossa…..

    • chi l'ha detto che freud non ha più nulla da dire? · giovedì, 10 marzo 2016, 8:08 pm

      :D

  5. non_pervenuto · giovedì, 10 marzo 2016, 11:39 am

    Ti capisco gaddina… è dura accettare di essere non considerati, ignorati e anche derisi.

    Poi si aggiunge anche la progressiva demenza senile….

  6. Milena · giovedì, 10 marzo 2016, 11:22 am
  7. Milena · giovedì, 10 marzo 2016, 11:21 am
  8. fiorenza · giovedì, 10 marzo 2016, 11:13 am

    In Veneto hanno vietato l’insegnamento di educazione sentimentale e sessuale che qualche spavalda professoressa ha introdotto a scuola.
    Questi clericofascisti evidentemente presferiscono you porn!
    I tedeschi sono sempre avanti.

    • altro chiodo per cristo · giovedì, 10 marzo 2016, 11:23 am

      convertiti che sei in tempo

    • per fiorenza fiorenzo · giovedì, 10 marzo 2016, 11:41 am

      Clerico fascisti?
      Ma come li metti insieme?
      Non barare che vai all’inferno di sicuro,
      si tratta di Cristiani e basta.

      • fiorenza · giovedì, 10 marzo 2016, 1:16 pm

        Esattamente come i cattocoministi. :lol:

      • per fiorenza fiorenzo · giovedì, 10 marzo 2016, 4:59 pm

        Ridi che oggi è giovedì.

  9. domanda · giovedì, 10 marzo 2016, 11:01 am

    Ma vengono mostrate anche immagini per accoppiamenti omos e x u a l i ?

  10. corvotorvo · giovedì, 10 marzo 2016, 10:26 am

    Vabbe, ma é per i lettori de Il Giornale.
    Quelli sono tutti coetanei di Berlusconi, pruriginosi e bacchettoni.
    Sallusti da ai suoi polli il mangime che amano.
    Ma lo sapete che più della metà delle copie de Il Giornale vengono vendute a Milano 2?
    Ma che volete aspettarvi?

    • Stefy · sabato, 12 marzo 2016, 9:24 am

      Dal Pd e da questa Europa ci aspettiamo il disastro, la rovina dell’Italia e la minaccia di estinzione del popolo Italiano e dei popoli europei!Basta avere un minimo di cervello per capire quel che il PD sta facendo.

  11. pippe , fatevi le pippe · giovedì, 10 marzo 2016, 10:26 am

    Sti tedeschi mi pare che non hanno le rotelle a posto

  12. pippe , fatevi le pippe · giovedì, 10 marzo 2016, 10:23 am

    Spero gli spieghino che invece di stuprare si potrebbe optare per le pippe

  13. altro chiodo per cristo · giovedì, 10 marzo 2016, 10:18 am

    L’educazione sessuale è un’invenzione
    di satana, sveglia uomo!

    • stefano · giovedì, 10 marzo 2016, 11:07 am

      Non sei informato che hanno scoperto che Satana non esiste e nemmeno Dio, gli angeli, i miracoli, le vergini ascese al cielo? Esigono, questo si, da ormai 2.000 anni tanti creduloni che credono quello che più tranquillizza il loro conscio desiderio di eternità.

      • altro chiodo per cristo · giovedì, 10 marzo 2016, 11:30 am

        Chi sarebbero questi “che hanno scoperto”
        quello che tu affermi?
        Nomi e cognomi………………………………………………………………………………………………………………………..

      • franco · giovedì, 10 marzo 2016, 5:13 pm

        E dimmi Uomo con la verità in tasca,chi avrebbe scoperto che Dio e Satana non esistono? Se è per questo esistono ancora creduloni che votano pd o sel, ma che vuoi fare ognuno crede a chi gli pare…

  14. Ma va?? · giovedì, 10 marzo 2016, 10:15 am

    Avranno già fatto il manuale del sesso quando arriveranno i Marziani??

  15. 10 marzo · giovedì, 10 marzo 2016, 10:13 am

    Ma e’ mai possibile che si e’ arrivati a tanta idiozia in questa schifezza d’ europea ?

  16. male male · giovedì, 10 marzo 2016, 10:10 am

    E intanto il demonio se la ride e
    mi raccomando incitate al sesso
    di ogni forma tipologia ecc. nel nome dei diritti, naturalmente.

  17. jules.b · giovedì, 10 marzo 2016, 10:09 am

    Un’iniziativa intelligente, una volta tanto…
    Ci si sorprende perché dementi e neonazisti hanno da commentare? Fanno bene a commentare finché il fiato gli esce ancora dalla bocca.

    • male male · giovedì, 10 marzo 2016, 10:17 am

      non esce fumo

  18. Quattro · giovedì, 10 marzo 2016, 10:05 am

    Il Sesso per i Migranti

    è diverso dal
    Sesso per gli Stanziali?
    Urca.
    Bisogna che lo legga,
    magari imparo qualcosa
    ;P

  19. tsè · giovedì, 10 marzo 2016, 10:02 am

    per la verità sto sito è tradotto in millanta lingue: inglese francese russo turco arabo polacco bulgaro albanese romeno spagnolo olandese.

    chissà perchè non italiano …

  20. Un vecchietto · giovedì, 10 marzo 2016, 10:01 am

    Sarebbe interessante sapere quanti saranno quelli che passeranno dalla teoria alla pratica. Forse sarebbe più opportuno insegnargli come si esercita in proprio e raccomandargli le precauzioni nei rapporti di gruppo.

    • GeertWilders4president · giovedì, 10 marzo 2016, 2:15 pm

      Dovrebbero insegnar loro come tornare a casa loro. In islamia.

      • ponte lavatoio · giovedì, 10 marzo 2016, 5:12 pm

        Ricordate che il 20 novembre si chiude.

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.