La manifestazione sotto casa Fornero minacciata da Salvini va chiamata col suo nome: intimidazione fascista

lunedì, 21 marzo 2016

Matteo Salvini ha annunciato per il prossimo 1 aprile a San Carlo Canavese una manifestazione leghista sotto la residenza dell’ex ministra Elsa Fornero. Visto il tono sguaiato e goliardico con cui si è espresso, verrebbe da augurarsi che si tratti di uno scherzo di cattivo gusto, una specie di pesce d’aprile d’impronta squadrista. Ma purtroppo c’è un precedente. Già il 19 maggio 2014 Salvini si presentò sotto l’appartamento torinese della professoressa Fornero insieme a un manipolo di seguaci e, tanto per chiarire quali fossero le loro intenzioni, dichiarò ai soliti microfoni servizievoli che lo accompagnano: “Meno male che il ministro non è in casa, perchè mi prudono le mani”.
Siamo dunque costretti a prendere sul serio la minaccia che si ripete. Essa va chiamata con il suo nome: intimidazione fascista. E va inscritta in una ben nota tradizione di aggressioni personali che, prima di tradursi nella violenza fisica vera a propria, contemplano l’umiliazione, la derisione e la paura inflitta a persone additate come meritevoli di pubblica persecuzione.
Il vile accanimento contro l’autrice della riforma previdenziale del governo Monti, cinque anni dopo sta assumendo la forma psicotica di un’ossessione. Quel raduno dovrebbe essere vietato da chi ha la responsabilità di tutelare la sicurezza dei cittadini. Ma intanto non può lasciare indifferente chiunque -favorevole o contrario che fosse alla legge che porta il nome di Elsa Fornero- abbia a cuore la civiltà del nostro dibattito pubblico. Quando insisto a parlare di fascioleghismo, lo faccio a ragion veduta. Minacciare gli avversari organizzando bivacchi sotto le loro abitazioni private, richiama i periodi più bui della nostra storia.

112 Commenti

  1. alberto I · lunedì, 21 marzo 2016, 9:29 pm

    una manifestazione leghista sotto la residenza dell’ex ministra Elsa Fornero.
    ————-

    Salvini non ha il senso del limite.
    La sua baggianata reale è quella di proporre
    un’aliquota fiscale unica del 15%,con la conseguente frana nel bilancio dello
    stato.
    Altro che legge Fornero!
    L’idea di andare a fare gazzarra davanti
    all’abitazione dell’ex ministra è un gesto
    che gli si rivolgerà contro.

    • fiorenza · lunedì, 21 marzo 2016, 10:52 pm

      L’esperta di comunicazione(non ricordo il nome, era dalla Gruber l’altra sera) dice chiaramente che più usi un linguaggio forte e sboccato, più sei popolare e più vieni votato!
      Mi sento un pesce fuor d’acqua: in che razza d’acquario viviamo?

      • Vergogna Sindacale: Impiegato Comunale di PG con 651.000euro di pensione senza aver pagato i contributi. · lunedì, 21 marzo 2016, 11:26 pm

        Infatti ho sentito un MAGISTRATO, SABELLA da Formigli, un arrogante oltremodo incompetente, che parla di Lavori Pubblici senza conoscere i meccanismi politico-burocratici ad impedendum, di sistema, pertanto INDELEBILI e INSUPERABILI per il cittadino schiavizzato e succube di una pubblica amministrazione negligente e corrotta.

        Inoltre in uno STATO non piu’ credibile, a causa dello strapotere della politica, sindacati e pubblico impiego, nelle istituzioni pubbliche, in particolare, magistratura, sanità pubblica, LLPP, il giornalista di sinistra Da MILANO, ha tentato di far credere, imbrogliando a gente, che ROMA è stata rovinata dai costruttori privati, come se non fosse la politica a decidere chi e dove costruire .

    • ciro · mercoledì, 6 aprile 2016, 5:26 pm

      Alberto, va a ciapà i ratt….. Pidiota…

  2. ......................... · lunedì, 21 marzo 2016, 9:26 pm

    Adesso abbiamo capito il perchè la mancanza di una Norimberga parallela contro l’Unione Sovietica comunista: i suoi capi e comandanti erano tutti ebrei, o quasi tutti, criminali alla pari di Himler o forse peggio, cosa che mancava a Hitler ed al suo nazismo-sionismo. Cosa fa la pubblicità vero??

  3. Fritz Haber, un nome una garanzia · lunedì, 21 marzo 2016, 9:14 pm

    Nel novembre del 1929 Matvei Berman il figlio del proprietario di una fabbrica di mattoni ebraico aveva sviluppato il sistema Gulag di campi di concentramento che ha definito come il “terrore rivoluzionario più crudele” di Lenin e nel 1930 diventa il vice capo. Berman è diventato capo del Gulag il 9 giugno 1932 prendendo il posto di Lazar Kogan, il figlio di un ricco mercante ebreo e di alto rango funzionario della Cheka, NKVD di cui era stato il capo dal 1930 ed è diventato vice capo negli anni 1932-1936. Berman rimase fino al 17 Ago 1937 e nel 1935 dal suo stesso conteggio è stato responsabile di oltre 740.000 prigionieri nel sistema dei campi di concentrazione dei Gulag. Eppure è Naftaly Frenkel, un uomo d’affari ebreo e membro della Ceka che è meglio conosciuto per il suo ruolo nell’organizzazione del lavoro nel Gulag a partire dai campi di concentramento delle Isole Solovetsky, riconosciuto come uno dei primi siti dei Gulag. Frenkel personalmente ha inventato il famoso sistema si mangia come tu lavori , noto anche come la scala di nutrimento. La scala più grande nel genocidio-omicidio dell’Holodomor è quella per la fame: questo ha distrutto i prigionieri più deboli in settimane e ha indotto un numero di vittime fenomenale nel supporto molto sanguinosa nella guerra di sterminio di Lenin.
    Nikita Khrushchev ha anche svolto un ruolo molto significativo nel genocidio Holodomor del 1932-33 in cui ben 10 milioni di cittadini di etnia europea sono stati uccisi. Sulla questa base da quella carestia bolscevica progettata nel 1934 è stato promosso a membro a pieno titolo del Partito Comunista.

  4. otto il bassett-hound · lunedì, 21 marzo 2016, 9:02 pm

    Il salvini,lo ripeto a distanza di qualche mese,se si fosse ristretto nel tenere insieme la “guardia padana” a suon di polenta e usei…magari avrebbe potuto ambire a nn guadagnarsi niente di quel che si guadagna oggi,fino alla fine dei suoi giorni.
    Ma il salvini nn ho capito che caxxo si ê messo in testicolo di fare…il servo della moribonda francese?!?…se cosi fosse…le propi un pirla!!!

  5. otto il bassett-hound · lunedì, 21 marzo 2016, 8:55 pm

    Gli zingaracci nn devono essere “ruspati”… Semplicemente devono essere resi ” sterili” della loro prole…come i mafiosi.

  6. otto il bassett-hound · lunedì, 21 marzo 2016, 8:52 pm

    Il salvini dovrebbe dare seguito alla sua voglia di “ruspare” campi rom,noleggiandone una e rendersi protagonista in prima persona…altrimenti apparrebbe un povero pixla!
    Dal mio punto di vista sarebbe più utile levargli dalle loro mani,i figli neonati e conferirli a coppie moooolto più preparate a farne degli Uomini…ma sono scelte…
    Il salvini,alla fin della fiera…appare un essere,a me,indefinito…

    • Ubertino Da Casale · martedì, 22 marzo 2016, 9:14 am

      Più o meno come te.

      • ciro · mercoledì, 6 aprile 2016, 5:28 pm

        Hai perfettamente ragione !

    • ciro · mercoledì, 6 aprile 2016, 5:28 pm

      E tu chi credi essere?

  7. Lady Dodi · lunedì, 21 marzo 2016, 8:49 pm

    No Friz, non posso leggermi anche questo.Prima mi rispondi alle due domande? È per fare una collocazione temporale degli eventi. Con Stalin, che fesso non mi sembrava.

  8. Fritz Haber, un nome una garanzia · lunedì, 21 marzo 2016, 8:48 pm

    Salvini??

    Il sequestro violento della Russia da parte dei bolscevichi ebrei nel 1917 ha rappresentato l’ultimo atto terroristico nell’agenda ebraica dopo l’assassinio del 1881 assassinio dello zar Alessandro II zar Alessandro II eseguito dalla terrorista ebrea Vera Figner. Eppure, in genere come con la propaganda ebraica che incitava il cosiddetto ‘pogrom’ il resto d’Europa non era quello di conoscere il vero terrore che visita i loro fratelli orientali dal parassita alieno ora in controllo della loro terra. Questi sanguisuga implementato una psicologia che avrebbe dovuto istigare la resistenza da parte degli europei autoctoni fornendo in tal modo una ‘scusa plausibile’ per le autorità ebraiche bolsceviche di usare la forza contro la popolazione nativa. Il massacro di Tambov aveva tutte le caratteristiche di una prova generale in cui l’Armata Rossa bolscevica aveva per primo esercitato tutta la sua forza tremenda contro la popolazione civile rivelando che Lenin aveva scoperto un’arma potente contro il popolo europeo etnico che è dimostrato dagli omicidi di massa di 16,5 milioni di europei assassinati in tutti e 3 gli Holodomor conosciuti come i genocidi dell’Holodomor che si verificano nel 1921-22, 1932-33 e 1946-47.
    Dalla fine di giugno 1921 fino a quanto pare la caduta (autunno) del 1921 armi chimiche sviluppate come arma dal chimico ebreo Fritz Haber durante la prima guerra mondiale sono stati utilizzati, per ordine diretto del Partito comunista (bolscevico) e la leadership Rossa. N. ordine 171, in data 11 giugno, 1921 e firmata da Vladimir Ovseenko mostra chiaramente i tipi di metodi utilizzati per “pacificare” la Provincia di Tambov .
    Si stabiliva che:
    Sparare a vista ai cittadini che si rifiutano di dare i loro nomi.
    Commissioni distrettuali e politici regionali sono autorizzati a pronunciare sentenze su qualsiasi paese in cui vengono nascoste armi, e di arrestare ostaggi e sparare su di loro, se il luogo in cui le armi non vengono rivelati.
    Ovunque sono trovati, fucilare immediatamente il figlio maggiore della famiglia.
    Ogni famiglia che ha ospitato un bandito deve essere arrestato e deportato dalla provincia, i loro beni sono da sequestrare, e il figlio maggiore deve essere fucilato immediatamente.
    Eventuali famiglie che ospitano altre famiglie che hanno nutrito banditi devono essere puniti allo stesso modo, e il loro figlio maggiore deve essere fucilato.
    Nel caso in cui le famiglie dei banditi sono fuggite, i loro beni devono essere ridistribuiti tra i contadini che sono fedeli al regime sovietico (bolscevichi), e le loro case devono essere bruciate o demolite.
    Questi ordini devono essere effettuati con rigore e senza pietà.
    Villaggio dopo villaggio le donne e gli anziani sono stati selvaggiamente picchiati, le donne stuprate a lungo ed i loro bambini rinchiusi nei campi di concentramento. Un preludio ai Gulag.
    Nazino, il Gulag ebraico.
    Le condizioni in questi campi era intollerabile: il tifo e il colera erano endemici, ai prigionieri seminudi mancavano i requisiti, anche di base. Una stima prudente afferma che almeno 50.000 furono internati con il tasso di mortalità nei campi almeno del 20 per cento al mese. Ovseenko ha anche firmato un ordine, in data 12 giugno 1921, riguardante i combattenti della resistenza che stabiliscono che:
    “Le foreste dove i banditi si nascondono devono essere eliminati con l’uso di gas velenosi. Questo deve essere attentamente calcolato, in modo che lo strato di gas penetra le foreste e uccide tutti quelli che nascondono lì “.

    http://holodomorinfo.com/

    • il vomito è automatico · lunedì, 21 marzo 2016, 8:52 pm

      Questo sito deve essere assolutamente tradotto in italiano, per poi essere pubblicato sulla La Repubblica, Vanity Fair e su Nigrizia anche a puntate; una copia totalmente gratuita, deve essere spedita alla Boldrini, a Renzi, a Mattarella, alla Pinotti e alla Mogherini, oltre che alla UCEI e Gad Lerner, logicamente, e poi tutto il fascicolo in copertina di lusso al Tribunale per i Crimini di Guerra della Aia, ed iniziare un processo Norimberga Bis.

  9. Lady Dodi · lunedì, 21 marzo 2016, 8:48 pm

    Holodomorinfo, Yacob e Da Ridere.
    Chiunque voi siate o chiunque tu sia.
    Ho letto e ho due domande.
    1) Quanto è durata questa fase bolscevica cosi come la descrivete?
    Dal….al….
    2) Stalin quando è diventato Stalin?
    Cioè con pieni poteri?

  10. Bruto · lunedì, 21 marzo 2016, 8:36 pm

    ma che il vigile mi ha fatto una multa non lo vogliamo mettere?
    Tanto per restare in tema.
    Ce ne fosse uno di commento attinente al post…ma tanto è sempre così.
    Ora ci sono pure i siti da dove prendere il copia-incolla delle cavolate a caso…

  11. da ridere · lunedì, 21 marzo 2016, 8:14 pm


    ……………… · Lunedì, 21 Marzo 2016, 7:12 Pm
    intimidazione democratica
    https://www.rt.com/news/336389-ukraine-lvov-extremists-lgbt/
    Rispondi

    Non osare a chiedere di fare una critica ai nazisti ucraini che hanno gonfiato di botte quelli del LGBT!!! I suoi padroni lo hanno proibito, anzi: nessuno deve sapere!

    • Lady Dodi · lunedì, 21 marzo 2016, 8:33 pm

      È il video postato oggi?
      Non si capiva molto.
      Dunque i nazisti ucraini e il Gptb se le sono date di santa ragione?
      Guarda, non mi interessa neanche chi ne ha prese di più. Gli uni sono degni degli altri ed è una splendida notizia.
      Grazie!

  12. da ridere · lunedì, 21 marzo 2016, 8:10 pm

    Il bolscevismo fu il più grande massacro umano di tutti i tempi. Il fatto che la maggior parte del mondo ignora questa realtà è la prova che i media globali in sé è nelle mani degli autori.
    Aleksandr Solzenicyn (1918-2008), premio Nobel-winning scrittore, storico e vittima del bolscevismo giudaico (Marxismo).

    E’ possibile, che il nostro Mao Patakka non sappia chi sia Aleksandr Solzenicyn, o cosa abbiano fatto i suoi antenati ebrei bolcevichi, allora se la prende con ” il fascista ” Salvini, che al massimo avrà ucciso 2 mosche nelle langhe…..

  13. jules.b · lunedì, 21 marzo 2016, 8:08 pm

    Che Salvini sia u ncialtrone che si guarderà bene dal fare alcunché che metta seriamente in discussione la logica del “pagano i lavoratori” è un dioscorso… ma “sotto casa” di quella idiota – oltre che strumento della più vieta reazione – della Fornero sarebbe una cosa che dovrebbe fare una sinistra degna del nome.
    Ma quell iche si impropriamente della qualifica sono dei cacasotto incapaci di concepire politiche DIVERSE da quelle di loro signori, probabilment eperché il loro cuxo è al caldo e pure troppo comodo per quel che valgono… e queste cose che le persone sanno benissimo pesare, vero Lerner?

  14. picodepaperis · lunedì, 21 marzo 2016, 8:07 pm

    Cos’è, la puzzetta della settimana ?

  15. holodomorinfo · lunedì, 21 marzo 2016, 7:54 pm

    Salvini????Oddio!!!!!!!!!!! Chiamate la NATO!!!!!!!
    Traduca questo, mentre arrivano:
    The Jewish Ethnic Cleansing Of Europeans
    The Three Holodomor Genocides

    in Gulag, Holocaust, Holodomor, Lenin, Pogrom and tagged Aleksandr Solzhenitsyn, Bolshevik, Communism, Gulag, Hollywood, Holocaust, Holodomor, KGB, Khrushchev, NKVD, Raphael Lemkin, Stepan Bandera, Ukraine, USSR, Vladimir Lenin
    http://holodomorinfo.com/

    Son solo 70 milioni di persone passate a ” miglior vita “

    • holodomorinfo · lunedì, 21 marzo 2016, 7:59 pm

      “Dovete capire. I leader bolscevichi che hanno preso la Russia non erano russi. Odiavano i russi. Odiavano i cristiani. Spinti dall’odio etnico hanno torturato e massacrato milioni di russi senza uno straccio di rimorso umana. La Rivoluzione d’Ottobre non era quello che si chiama in America la “Rivoluzione russa.” E ‘stata una invasione e la conquista sul popolo russo. Più dei miei connazionali subirono orribili crimini a loro mani insanguinate di qualsiasi popolo o nazione mai sofferto nella totalità della storia umana. Essa non può essere sottovalutata. Il bolscevismo fu il più grande massacro umano di tutti i tempi. Il fatto che la maggior parte del mondo ignora questa realtà è la prova che i media globali in sé è nelle mani degli autori.”

      Aleksandr Solzenicyn (1918-2008), premio Nobel-winning scrittore, storico e vittima del bolscevismo giudaico (Marxismo).

  16. Yakov Mikhailovich Yurovsky · lunedì, 21 marzo 2016, 7:42 pm

    Minacciare gli avversari organizzando bivacchi sotto le loro abitazioni private, richiama i periodi più bui della nostra storia.

    Mai come il suo compagno di merende Yakov Mikhailovich Yurovsky, ottavo di dieci figli in una famiglia ebraica, che divenne membro attivo dei Sovietici e conosciuto per aver trucidato, il 17 luglio 1918, l’ultimo zar Nicola II e tutta la sua famiglia, oltre a guadagnare un posto di rilievo nella CEKA, aver partecipato al genocidio di oltre 5 milioni di ucraini nell’Holodomor assieme ai suoi amici ???

    • da ridere · lunedì, 21 marzo 2016, 8:27 pm

      Macchè!!!!, questo signore era una delizia, tutto il contrario del fascista Salvini, ma dai i numeri?? Addirittura, egli si vedeva molro spesso con i i suoi compagni e padroni vari, fra cui un tal Sverdlov, in cene a 4 occhi, e ridevano a squarciagola ricordando i crimini perpetrati in nome del Socialismo, solo una 70 di milioni di persone, egli era addirittura orgoglioso da buon Ateo Kosher di esser passato alla Storia da un libro pubblicato a Londra:
      ” L’assassino dei Romanov, mentore della Ceka e kapò dei Kulak” se ben ricordo….

  17. Nino2491 · lunedì, 21 marzo 2016, 7:35 pm

    Non solo quel raduno fascista andrebbe vietato da chi ha l’autotità per farlo, ma per una volta e solo nei confronti dello squallido Salvini e dei suoi prezzolati tirapiedi, si dovrebbe fare come ha fatto il Governo cubano verso i dissidenti in occasione della vistita di Obama: li ha fermati, non arrestati, e trattenuti per un tempo ritenuto opportuno.

  18. Anno Domini 9254 · lunedì, 21 marzo 2016, 7:32 pm

    A quando la PRIMAVERA ITALIANA?
    L’anno Domini 9254, che convertita a quella ebraica, è l’anno 13014 ??

  19. .................. · lunedì, 21 marzo 2016, 7:12 pm
    • Yakov Mikhailovich Yurovsky · lunedì, 21 marzo 2016, 7:43 pm

      Questa invece, è un palese NO COMMENT!!!!!!!

  20. Giovanna FREE!!!!! · lunedì, 21 marzo 2016, 7:09 pm

    intimidazione fascista

    Giovanna Lanzavecchia chiede aito al pasticciere Sergio Mattarella · Lunedì, 21 Marzo 2016, 6:51 Pm
    Giovanna Lanzavecchia, 24enne studentessa di Milano, che si trova adesso in un centro di detenzione per stranieri in attesa di essere espulsa dal paese. La giovane è accusata di aver postato sui social delle foto di alcuni combattenti armati appartenenti all’organizzazione paramilitare curda.
    La ragazza era arrivata in città da pochi giorni e aveva preso alloggio in una stanza del centrale albergo di Sultanahmet. Sabato sera è stata fermata dalla polizia turca in un internet cafè della Capitale per aver pubblicato su internet materiale di propoganda a favore del Pkk — Partito dei Lavoratori del Kurdistan — considerato a tuti gli effetti dallo stato turco una organizzazione terroristica. La notizia è stato confemata all’Ansa da fonti consolari italiane ad Istanbul che stanno seguendo gli sviluppi sul caso. Secondo quanto riportato dai media locali, vicini al governo di Ankara, la giovane italiana avrebbe pubblicato sui social network immagini di combattenti curdi armati e di alcuni campi di addestramento del Pkk. Sul sito d’informazione Aksam, rilevato di recente dall’Akp partito del premier Erdogan, è stata pubblicata un’immagine di Giovanna Lanzavecchia, vestita da gurriegliera curda, che non sembra corrispondere al reale profilo della donna che si trova reclusa in un centro di detenzione per stranieri della capitale turca in attesa dell’espletamento delle pratiche di espulsione.

    • Yakov Mikhailovich Yurovsky · lunedì, 21 marzo 2016, 7:45 pm

      Sai quanto gliene freghi a Gad Lerner????

I commenti di questo blog sono sotto monitoraggio delle Autorità. Ti preghiamo di mantenere i toni della discussione entro i limiti di buona educazione e netiquette in essere come regole del blog. Inoltre usa con moderazione i seguenti comandi di formattazione testo.

Lascia un commento

Se sei già iscritto a questo blog Entra oppure Registrati inserendo i tuoi dati nel form che trovi in alto a destra di questa pagina.
Puoi lasciare un commento anche se non sei registrato.
Tutti i campi sono obbligatori.