Perche’ difendi i rom?

Questo e’ l’articolo che ho scritto appena arrivato qui a Gerusalemme. Esce oggi su “Repubblica”. Cercava la borsa o la vita, Nicolae Mailat? Il denaro o una donna da ghermire come preda, per sentirsi uomo realizzato nella sopraffazione – secondo un insegnamento atavico perpetuato dalle continua

Perchè ce l’hanno con Parisi

Questa è la mia lettera pubblicata oggi su “L’Unità”: “Caro direttore, sono sospinto a scriverti dall’affetto personale che provo per Arturo Parisi e anche dal fatto che –nel mio piccolo- spesso è capitato pure a me di ricevere l’accusa di rompiscatole, guastafeste, antipatico, spigoloso, incapace continua

Ma allora Prodi è un duro!

Col mio bravo badge da delegato appeso al collo, per la prima volta in vita mia oggi alla Fiera di Rho ho partecipato alla fondazione di un partito. Frase piu’ ripetuta, nella bolgia, salutandosi fra un delegato e l’altro: “Ciao, mi fa piacere trovarmi nello continua

Meno male che c’è il referendum

Suona ormai da tutte le parti il “de prufundis” per il governo Prodi. La storia si incaricherà di spiegare le ragioni del suo fallimento, dalla nascita colpevolmente ritardata del Partito democratico al delitto premeditato della legge elettorale Calderoli che ha frantumato la rappresentanza parlamentare. E continua

Perche’ mi piace Sandro Bondi

Ho appreso da “Vanity fair” che Sandro Bondi, coordinatore nazionale di Forza Italia nonche’ (all’incirca) mio coetaneo, non era mai stato in vita sua a Capri. L’ha vista per la prima volta solo ora, in occasione del convegno di Confindustria, e ovviamente ne e’ rimasto continua

Primarie 14 ottobre

E’ come se milioni di elettori di centrosinistra domenica scorsa si fossero messi in fila per dire: “Era ora, questo partito lo aspettavamo da un pezzo, da più di dieci anni ci riconosciamo nell’Ulivo e non se ne poteva più di tutte le vostre incomprensibili continua

I miei auguri a Veltroni

Auguri a Walter Veltroni, segretario del Partito democratico. Gli abbiamo mosso rilievi e critiche, come dovrebbe essere naturale in una competizione dove infine sono chiamati a scegliere i cittadini, e a maggior ragione oggi riconosciamo la legittimità della sua leadership.

Grazie, grazie, grazie

Avremo tempo domani per ragionare. Stanotte devo dirvi solo che la nascita del Partito democratico è un grande traguardo, una novità che può migliorare l’Italia, e si è realizzato nel modo migliore, cioè con una straordinaria partecipazione dei cittadini. Il nuovo partito, se vorrà essere continua

Una domenica bellissima

Non è retorico definire bellissimo quello che sta succedendo oggi in tutta Italia. Auguro sinceramente ai cittadini che hanno idee diverse dalle mie -e che hanno avuto la cortesia di visitare questo blog- di poter vivere un giorno l’esperienza che vede oggi protagonisti i sostenitori continua

La democrazia dell’imprevisto

Ieri sera a Milano, in via San Marco, mi ha attraversato la strada un gatto nero e un attimo dopo… aaargh!, distorsione del malleolo. Non sono superstizioso, ma in ogni caso zoppico soddisfatto: l’eventuale colpo si sfiga si è già manifestato lasciando incolumi le elezioni continua