Al Nord c’è uno di sinistra che vince sempre

Al Nord c’è uno di sinistra che vince sempre

Questo articolo è uscito su “Vanity Fair”. La sinistra eternamente in cerca di un candidato premier che sia in grado di sbaragliare le armate nordiste di B&B (la coppia Berlusconi-Bossi), dovrebbe prendere in seria considerazione un personaggio sconosciuto alle masse perché disdegna i riflettori. Un continua

Il banchiere nell’Italia di oggi

Il banchiere nell’Italia di oggi

Leggo che Domenico Siniscalco sarebbe designato alla presidenza del consiglio di gestione della banca Intesa Sanpaolo. Nel rallegrarmene -essendo amico di tutti è amico pure mio- vi ripropongo questo suo ritratto che pubblicai su “Vanity Fair” nel lontano 2004. Come sapete nel frattempo Siniscalco è continua

A “Annozero” con Tremonti

A “Annozero” con Tremonti

Giovedì 8 aprile alle 21,10 su Raidue parteciperò alla puntata di “Annozero”, il programma di Michele Santoro, che ha per ospite protagonista il ministro Giulio Tremonti.

Le maschere del Carroccio

Le maschere del Carroccio

Questo articolo è uscito su “Repubblica”. La Lega di Umberto Bossi detiene un peso elettorale quasi identico al Front National di Jean-Marie Le Pen, che alle regionali francesi del 14 marzo scorso ha conseguito l’11,42% dei voti (2.223.800 elettori) ma non può aspirare a nessuna continua

Tremonti e l’uomo flessibile

Tremonti e l’uomo flessibile

Vorrei dedicare al figliol prodigo Giulio Tremonti la rilettura di questo mio articolo uscito su “Repubblica” il 22 marzo 2006. Da qualche giorno una malaugurata illusione ot­tica ha posto al centro del dibattito pubblico italiano lo scontro fra due opposti Paperon de’ Paperoni: il miliardario continua

Chi spara siluri su Tremonti-Bond?

Chi spara siluri su Tremonti-Bond?

Ieri fu il detestato economista Francesco Giavazzi sul “Corriere della Sera” a rilevare che la Banca del Sud finirà per finanziare astuti imprenditori nordisti lesti nell’edificare finte succursali nel Mezzogiorno. Ma oggi è “Il Giornale” di Feltri in prima pagina, per la penna di Francesco continua

Vi spiego perchè Tremonti loda Prodi

Vi spiego perchè Tremonti loda Prodi

Questo articolo è uscito su “Vanity Fair”. Il compagno ministro Giulio Tremonti ormai non si limita più a proporre tasse sui ricchi speculatori (che nel frattempo si sono ritrovati poveri). Ora il ministro soprannominato anche “Ve l’avevo detto” (che sarebbe arrivata la crisi) invoca direttamente continua